Somatizzare ansia con senso di vomito con ragazze

Inviata da Cristian · 29 giu 2020

Ciao a tutti, cercherò molto brevemente di spiegarvi il problema. Sono sempre stato un tipo molto chiuso e appunto "fobico sociale", due anni fa ho cominciato una psicoterapia che mi ha aiutato in tutti i sensi, infatti dal punto di vista sociale sono molto più aperto, all'università ho pure presentato un argomento al microfono davanti a 200 persone, cose che un tempo erano impossibile. Tuttavia sono rimaste grave carenze con le ragazze, o meglio, sono molto più aperto con loro e ho anche diverse amiche con cui a volte mi vedo per studiare senza problemi, il problema nasce quando esco con una ragazza che emotivamente mi coinvolge, avverto già molta ansia dal giorno prima anche perchè tendo a somatizzare l'ansia col forte senso di vomito e partono una serie di pensieri "e se mi verrà troppo da vomitare mentre sono con lei?" "Penserà che sono stupido" "penserà che sono strano" "e se farò brutta figura?" Questo anche perchè in ambito sentimentale ho ben poca esperienza, un solo bacio dato. Tra l'altro accade spesso che nel momento in cui sono con la ragazza in questione non mi sento troppo ansioso, anche se ho pochissima fame visto che mi si chiude lo stomaco, ma il problema è nei giorni prima di vederla, dove appunto mi viene un'ansia immensa come se dovessi fare l'esame della vita, come se mi dicessero che dovrò buttarmi da un grattacielo. Mi sento molto inferiore in ambito sentimentale rispetto ad altri, ad esempio vedo foto di persone a mare con la loro ragazza e penso che io non sarei capace di fare come loro. Ripeto, se un tempo questo era un problema che coinvolgeva ogni ambito oggi coinvolge solo quello con le ragazze, con l'avere una relazione con loro. Ad esempio tra qualche giorno dovrò vedermi con una ragazza che mi piace e a lei piaccio, ci siamo sentiti durante il lockdown e mi dice che non vede l'ora di baciarmi e questo mi mette ansia visto che ho dato solo 1 bacio in vita mia, comincio a pensare inconsciamente "e se non saprò baciare? Penserà che sono strano" etc etc
Vorrei quindi cominciare nuovamente una psicoterapia, perchè in quella durata quasi 2 anni ho avuto miglioramenti in tanti ambiti ma non in questo. Che orientamento psicoterapeutico dovrei cominciare per risolvere questo problema?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 34600 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20550

psicologi

domande 34600

domande

Risposte 118150

Risposte