Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Solitudine? Apatia?

Inviata da Rita il 17 mar 2018 Autostima

Sono sempre stata timida (anche se l'unico momento di disinvoltura l'ho vissuto all'asilo). Vuoi per i miei occhiali tondi, la mia magrezza (mi chiamavano Olivia), l'apparecchietto. Ho sempre avuto un'amica o due, negli anni cambiate, ma il numero si è fermato a quello. Ho 25 anni, quasi 26. Vita universitaria pessima che sta per concludersi: non ho instaurato alcun rapporto. Esco solo il sabato, saltuariamente, visto che le mie due amiche hanno già una vita loro. Ogni volta che frequentano un ragazzo, spero non si fidanzino per poter uscire e far capire a tutti che anch'io esco, ho degli amici. Vivo in un paesino siciliano che mi sta stretto, perché non ha nulla di interessante. Esco spesso solo con mia madre per sbrigare commissioni. Amore? Due frequentazioni andate male: serbo ancora rancore per l'ultima volta. L'anno scorso ho provato a fare psicoterapia, ma il rapporto con la mia psicologa sì è rotto a causa di miei problemi economici: in questo senso, lei non mi è venuta incontro e per cercare di farmi tornare mi ha detto che stessi ancora male, quando proprio in quel periodo stavo bene. Non riesco ad avere più fiducia in lei e forse in nessun altro, anche perché non potrei nemmeno permettermelo visto che non sono nemmeno economicamente indipendente e nessuno lavora in famiglia. That's it

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buonasera Rita,
la timidezza è un tratto caratteriale, che certamente rende più difficoltoso stabilire relazioni, ma non annulla la possibilità di una vita sociale.
Dovrebbe migliorare la sua autostima riprendendo il percorso terapeutico. Per ovviare il fattore economico potrebbe rivolgersi ai consultori ATS, affidandosi ad una psicologa che la possa supportare in questa fase delicata, aiutandola ad individuare risorse ed energie che sicuramente possiede.
Un caro saluto
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1280 Risposte

1088 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buonasera Rita, sicuramente il contesto in cui vive non è facilitante per le relazioni sociali ne' troppo stimolante. In più aggiungiamo un carattere timido e chiuso e viene fuori che a quasi 26 anni si trova una situazione che la fa soffrire. Tuttavia conosco tante persone che si sono tirate fuori da situazioni del genere poco stimolanti, si sono trasferite dove hanno trovato lavoro, hanno acquistato lavorando più fiducia in se' stesse e incontrato nuove persone. Quindi si può fare ! Rimanere nel paesino uscendo solo con la mamma è una condizione regressiva e non facilitante a diventare più aperta o a farsi nuove amicizie. Trovando un lavoro potrebbe permettersi di pagare anche una specialista che la aiuti in questo percorso per acquisire fiducia in se' stessa e dare una svolta alla sua vita. Non con tutti gli specialisti ci si trova bene, a volte scatta il feeling a volte no, si può sempre tentare con un altro. Finché non trova un'occupazione può rivolgersi a una Asl sul territorio per farsi seguire. Le consiglio di provare ad avere più fiducia e non vedere la mala fede; a volte quando la paziente dice di sentirsi bene realmente un occhio specializzato può vedere ben altro conoscendo le dinamiche e la persona. Mi sento di dire che puo' essere stato un tentativo della collega di riportarla alla responsabilità rispetto ai suoi disagi che sembrano perdurare nel tempo da come ha raccontato la sua storia. Il tatto che non le sia venuta incontro economicamente può avere la medesima spiegazione. Il pagamento dell'onorario ha una importante funzione " terapeutica " rispetto alla presa di responsabilità del percorso ed e' simbolica e motivazionale circa l'impegno che si prende con se stessi a cui si da un valore di impegno economico. Semplificando molto e' un po' come avere la cyclette a casa gratis o pagare una palestra. A casa si è meno motivati, se paghi probabilmente andrai più spesso e sara' più efficace.
ci sono molti professionisti a cui rivolgersi competenti che sono sicura potranno aiutarla. Non perda la fiducia! I miei migliori auguri. Dott.ssa Elisa Priori

Dott.ssa Elisa Priori Psicologo a Ravenna

16 Risposte

15 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autostima

Vedere più psicologi specializzati in Autostima

Altre domande su Autostima

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15450

psicologi

domande 20050

domande

Risposte 77800

Risposte