Soffro di solitudine e non so come uscirne

Inviata da Florence · 29 ott 2019

Buongiorno. Dopo averci riflettuto a lungo, ho deciso di scrivervi perché non sopporto più la mia situazione. Sono una ragazza di 22 anni. Vi scrivo perché mi sento sempre più sola e non so come uscirne. È da almeno 3 anni che mi sento terribilmente al solo pensiero della mia condizione, eppure non riesco a far nulla per migliorarla. Ho un ragazzo che amo e che mi ama, ne sono sicura. Stiamo insieme da quasi 5 anni. Gli ho parlato di questo peso che mi porto dietro da anni ormai e lui è veramente dispiaciuto, ma sembra non poter far altro che dispiacersi. Io lo so che ha bisogno dei suoi spazi, ma quando esce coi suoi amici senza di me mi sento delusa e un po' tradita, soprattutto perché capita che a volte qualche suo amico porti la sua ragazza. Ho provato a chiedergli perché non mi porta spesso con lui, gliel'hanno chiesto persino i suoi amici, ma lui risponde sempre che non lo sa, non ci pensa, e io credo che quando esce coi suoi amici, voglia stare solo con loro. E giustamente. Lo capisco e probabilmente dico queste cose solo perché sono sola e non ho nessun altro con cui uscire. In ogni caso, il problema rimango io, perché non riesco a legare con nessuno. Io cerco sempre di essere gentile e simpatica con tutti e non ho quasi mai l'impressione di stare antipatica a qualcuno, eppure non riesco ad andare oltre la canonica 'conoscenza'. Non mi sembra di essere una persona spiacevole, eppure mi ritrovo a sentirmi perennemente sola. Cerco di convincermi che mi piaccia stare da sola, che non ci sia niente di male a non avere amici, ma la realtà è che farei carte false pur di avere degli amici. Ormai questa storia va avanti da anni e mi sembra irrecuperabili. Mi sento veramente patetica perché ogni volta che vedo un gruppo di amici o sento qualcuno parlare dei suoi amici (perfino nei film) mi viene da piangere e mi sento una perdente. So che per farsi nuovi amici bisognerebbe frequentare posti nuovi, me lo sento ripetere sempre, eppure non ci riesco proprio. So di essere io il problema, ne sono certa, eppure non so come migliorarmi. Ormai sono sempre triste e facilmente irritabile e mi sembra di non riuscire più ad essere felice per niente, nemmeno per le cose per cui prima avrei fatto salti di gioia. Sento sempre un peso nel petto e un groppo in gola. Mi sento in colpa perché ho solo 22 anni e la vita non è finita, anzi. Eppure mi sento come se la stessi sprecando e ho paura di arrivare a 50 anni senza aver mai veramente vissuto. Mi sembra di sopravvivere e basta. Non so proprio cosa fare. Spero mi possiate aiutare.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17000

psicologi

domande 24050

domande

Risposte 86700

Risposte