Soffro di autolesionismo

Inviata da Vicky · 7 ott 2013 Autostima

cosa posso fare per smettere? a chi posso rivolgermi?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 14 OTT 2013

Salve Vicky, prima di consigliarle di rivolgersi a psichiatri, psicoterapeuti, psicologi, medici o quant'altro, io personalmente mi sentirei di porle qualche domanda in più, al fine di capire meglio il suo autolesionismo, capire per lei quale significato possa avere questo comportamento. Sulla base delle possibili soluzioni si può anche capire meglio la natura del suo problema.

Cordialmente,

Dott. Claudio Stambul

Studio Stambul & Vezzani Psicologo a Firenze

19 Risposte

30 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 APR 2014

Buongiorno mio fratello maggiorenne non normale e da un periodo che si mette i cocci di vetri adosso ora anche le puntine essendo che non parla come possiamo evitare di farsi del male cosi l'abbiamo portato dal psichiatra e lui a detto a noi di portarlo in un sexy shop e una risposta da dare a chi posso rivolgermi buongiorno

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 OTT 2013

Buongiorno gentile Vichy,
si può rivolgere alla sua ASL di zona e richiedere una visita psichiatrica dove dopo una diagnosi puntuale le verrà proposta una cura farmacologica che in un caso come il suo può dimostrarsi fondamentale. Le suggerisco di affiancare alla cura che le darà lo psichiatra, un percorso di psicoterapia ad impostazione psicodinamica per elaborare i conflitti sottostanti che la portano ad atti di autolesionismo.
Cordialmente

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2833 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 OTT 2013

Cara Vicky,
Le consiglio di rivolgersi ad uno psicoterapeuta, magari ad indirizzo cognitivo-comportamentale.
Resto a sua disposizione per ulteriori info.

Dott.ssa Guglielmucci Simona Psicologo a Roma

41 Risposte

39 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 OTT 2013

Gentile Vicky,
con un aiuto specialistico e professionale potrà certamente superare il grande disagio che prova e che riesce ad esprimersi solo attraverso il dolore fisico. Si rivolga ad un centro psicologico pubblico o ad un professionista privato che potrà aiutarla, dopo una adeguata valutazione, con un percorso di sostegno e terapia.
Un cordiale saluto, dott.ssa Lucia Mantovani, Milano

Studio di Psicologia Dott.ssa Lucia Mantovani Psicologo a Milano

995 Risposte

474 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 OTT 2013

Gentile utente,
l'autolesionismo è un comportamento e, come tale, può avere molte ragioni che lo innescano, da quello di attirare l'attenzione delle persone care che si preoccupano alla segnalazione di un disagio, dal bisogno di distogliere la mente da problemi importanti alla necessità di provare forti emozioni in un'esistenza percepita "piatta". Non ci sono strategie che possono permettere di risolverlo con un click.
E' fondamentale rivolgersi ad un esperto della salute mentale, psicologo o psicoterapeuta.

Restiamo in ascolto

Dr Mori, Psicologo Sessuologo Psicoterapeuta Psicologo a Siena

573 Risposte

381 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 OTT 2013

Gentile Vicky, il primo passo per smettere lo ha appena fatto: ha cercato aiuto, un parere esterno. É stato in atteggiamento molto responsabile. L' autolesionismo è un "sintomo" di un malessere più generale, il primo passo per smettere è capire perché lo fa, che significato assume per lei autolesionarsi. Se si guarda solo al gesto i se é facile sentirsi spaventati increduli per quello che le succede, ma se si interpreta invece il suo gesto con un significato ben preciso allora si apre in lei e in chi la aiuta la possibilità di lavorare insieme per permetterle di stare meglio. È bene fare tale percorso con un professionista, uno psicologo potrebbe dunque sostenerla in questo. Se è giovane le consiglio anche di optare per uno psicologo dell' età evolutiva. Resto a sua disposizione per ulteriori chiarimenti,
Un saluto
Dot.sa Sara Azzali

Azzali Sara Psicologa Psicoterapeuta dell'Infanzia e dell'Adolescenza Psicologo a Parma

20 Risposte

16 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 OTT 2013

Gentile signora vichy,
gli psicoterapeuti si occupano di problemi di autolesionismo che solitamente, almeno in ambito cognitivo comportamentale, non richiedono interventi farmacologici di terapie integrate. Comunque ogni caso è a se stante e prima di iniziare un percorso di cura va fatta una valutazione clinica.
dr paolo zucconi, sessuologo clinico e psicoterapeuta comportamentale a Udine (Friuli Venezia Giulia)

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1571 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 OTT 2013

Salve Vicky, i problemi si affrontano e si risolvono se si sa cosa fare e come farlo. A volte non si posseggono le risorse per affrontare dei periodi critici e proprio in questi momenti che il supporto di uno psicologo qualificato potrebbe indicarle la strada e aiutarla ad affrontare questa fase impegnativa della sua vita. Potrebbe essere molto utile per il suo benessere andare a individuare le cause di questo sintomo per comprendere a cosa le serve farsi del male.
Cordiali Saluti.
Dott.ssa Mirella Miccio

Dott.ssa Mirella Miccio Psicologo a Napoli

1 Risposta

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 OTT 2013

Buongiorno, parla di autolesionismo ma non da ulteriori elementi. Potrebbe scrivere qualcosa di più? grazie.

Dott.ssa Cinzia Marzero Psicologa-Psicoterapeuta Psicologo a Moncalieri

147 Risposte

146 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 OTT 2013

Gentile Vicky,
la sua richiesta è sintetica e precisa e, per quanto banale, l'unica risposta possibile è: "Chieda aiuto ad uno psicoterapeuta!", che potrà aiutarla a "smettere", dopo aver definito in maniera più dettagliata il problema.

Dott.ssa Giorgia Di Matteo Psicologo a Roma

7 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 OTT 2013

Gentile Vicky. Si rivolga ad uno psicoterapeuta nella sua zona. Credo sia la cosa migliore che possa fare, il primo passo per poter capire meglio il suo problema.
Dott.ssa Federica Rota, studio Impronte, Bergamo.

Studio Di Psicologia Impronte Psicologo a Bergamo

19 Risposte

14 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 OTT 2013

Gentile Utente,
se si tratta di "autolesionismo" dovrebbe rivolgersi ad un Collega di persona ed eventualmente fare una consulenza psichiatrica.
Cosa intende per autolesionismo?
Ha già fatto delle visite in tal senso?
Che diagnosi è stata fatta?

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo Viterbo

Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo a Viterbo

834 Risposte

762 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autostima

Vedere più psicologi specializzati in Autostima

Altre domande su Autostima

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 25650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17400

psicologi

domande 25650

domande

Risposte 90400

Risposte