Soffro di ansia, ipocondria, + relazione problematica. Cosa fare?

Inviata da Laura · 3 gen 2014 Ipocondria

Buongiorno, mi chiamo Laura e sono una ragazza di 27 anni. Da qualche mese sono sopraffatta dalle mie emozioni e dalle situazioni in cui mi trovo, ho un'ansia pressocchè costante soprattutto di natura ipocondriaca e come se non bastasse ho una relazione da due anni con un ragazzo "strano". Dico strano perché non saprei in che altro modo definirlo... Ha avuto una malattia autoimmune due anni fa, che dice di aver curato, ma questo gli causa spesso febbri alte, mal di pancia e robe simili. Dice che è normale in quanto nonostante sia guarito il sistema immunitario ne è rimasto un po' compromesso e di conseguenza per qualche tempo (questione di anni) è più facile per lui incappare in queste piccole infezioni. Ma non è strano solo per questo. Ha anche un comportamento un po' particolare, non riesce a capire le sue priorità, sta sempre in movimento, dice di essere sempre squattrinato quando dobbiamo vederci (però per andare in giro con i suoi amici non ha mai nessun problema). Ogni piccolo problema per lui può diventare gigante, e di conseguenza non gli si può mai dire niente, nè chiedergli informazioni scomode di sè perché o non risponde, o si arrabbia e a volte dice pure qualche bugia. Non è finita qui: ora si trova in una clinica psichiatrica perché ha avuto un improvviso episodio di delirio, di cui non ricorda niente. Ora... io gli ho chiesto di raccontarmi che cosa gli hanno fatto, se ha assunto droghe o cose simili, che test devono fargli, ma ovviamente lui risponde sul vago, che non ha mai assunto droghe, e che lo hanno controllato con gli esami del sangue e delle urine (però questo me lo dice lui, non ho altri riscontri e non vuole che chieda niente agli amici che erano con lui quando è stato ricoverato), e che non sa che tipo di test dovranno fargli per capire cos'è successo. La cosa è strana perché insomma... io sarei in ansia e curiosa di capire cosa mi succede! Non ci capisco più niente e ho una paura gigantesca di tutto questo. Non so più cosa pensare, mi sembra di non conoscerlo più, anzi di non averlo proprio mai conosciuto, e in più ho paura che si droghi e in questo caso di essere a rischio di malattie gravi. Già sono ipocondriaca di mio, sono ossessionata e non vivo più per via delle mie manie... mi mancava scoprire di stare con una persona così problematica... Non so più cosa fare.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 7 GEN 2014

Gentile signora Laura,
se lei personalmente pensa di soffrire di ansia e ipocondria la cosa più senzsata e utile per lei è quella di afferire presso uno psicologo clinico capace. Lo psicologo è sempre tenuto al segreto professionale per cui non rivela mai né a lei situazioni di altri (chiunque altro) né ad altri eventualità emerse dalla valutazione della sua lamnetata ansia ed ipocondria

dr paolo zucconi sessuologo clinico e psicoterapeuta comportamentale in friuli venezia giulia (udine)

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1592 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 GEN 2014

Gentile Laura
nella tua richiesta parli prevalentemente dei problemi del tuo ragazzo e poi un pò dei tuoi, come se questi fossero sorti o si fossero accentuati in seguito alla relazione con lui. Sicuramente da quel che scrivi il tuo ragazzo ha molti problemi e non so quanto ti aiuti questa relazione, inoltre non so quanto tu sia coinvolta sentimentalmente, cioè non so se c'è amore, affetto o quale altro tipo di sentimento e questo va chiarito.
Sicuramente non stai vivendo bene e questo è un peccato, bisogna capire allora l'origine delle tue paure e delle tue insicurezze, ti suggerisco di prendere un appuntamento e valutare una psicoterapia.
saluti dott.ssa Maria Antonella Schiavone

Dott.ssa Maria Antonella Schiavone Psicologo a Jesi

95 Risposte

66 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 GEN 2014

Gentile Laura,
Trovo Che la situazione di cui parla possa ampiamente motivare la reazione ansiosa che descrive. Come suggerisce il collega prima di me, l intervento più opportuno e' quello di un trattamento combinato, psicoterapico e farmacologico. In questo caso riterrei opportuno che lei si rivolga ad un CSM, Centro di Salute Mentale, in cui potrà essere seguita sia da uno psichiatra che da uno psicologo. In alternativa può rivolgere la stessa richiesta al privato.
E' opportuno che lei intervenga in modo celere, in modo da non prendere sottogamba il suo melessere, che può essere trattato con successo, facendole ritrovare la sua serenità.
Ho la sensazione che lei si trovi di fronte ad una svolta esistenziale, che è normale generi i problemi che lei riporta.
Buona fortuna e buon lavoro.
Cordialmente
Dott ssa Sabina Marianelli

Dott.ssa Sabina Marianelli Psicologo a Roma

121 Risposte

63 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 GEN 2014

Gent.le Laura,
credo che, come Lei la descrive, la sua ansia con manifestazioni ipocondriache sia un chiaro messaggio del livello di allarme al quale è arrivato il suo stato di tensione interiore. Molte righe della sua lettera si riferiscono alla situazione sentimentale che sta vivendo. Certamente , credo, non agevolerà a mantenere bassa la sua inquietudine!
Prenda questa situazione come occasione di farsi aiutare da un collega professionista, che Le sappia dare disponibilità di ascolto, confronto, comprensione di ciò che la sua interiorità sta esprimendo, valutando nuove prospettive per il suo benessere.
Cordialmente

Dott.ssa Elisa Fagotto Psicologo a Portogruaro

334 Risposte

195 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 GEN 2014

Gentile Laura,
i suoi dubbi nascono probabilmente da difficoltà relazionali di coppia. La comunicazione efficace e la possibilità di condividere esperienze importanti sono aspetti fondamentali per il benessere di coppia.
Se il suo partner sta facendo un trattamento psichiatrico non può rimanere nel "vago", dovrebbe sforzarsi di condividere questa esperienza altrimenti alimenta in lei altri dubbi, magari infondati.
Se ne sente la necessità, potrebbe consultare un Collega di persona. Questo le permetterà di comprendere meglio se stessa e la relazione che ha instaurato con il suo partner.

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo, Psicoterapeuta Viterbo

Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo a Viterbo

834 Risposte

779 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 GEN 2014

Gentile laura
La sua ansia traspare in modo molto evidente. Probabilmente potrebbe beneficiare di un trattamento combinato psicologico-farmacologico per arrivare a una stabilità "relativa" che le possa consentire di fare ordine nella sua vita che attualmente immagino caotica e priva di certezze.
Cordialmente

SC

Dott. Simone Cucchetti Psicologo a Inveruno

29 Risposte

14 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ipocondria

Vedere più psicologi specializzati in Ipocondria

Altre domande su Ipocondria

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30600 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19050

psicologi

domande 30600

domande

Risposte 105050

Risposte