Smarrimento in fase di separazione

Inviata da Dolores Ciracì. 12 feb 2018 · 3 Risposte · Ansia

Salve, da 2 mesi sono dovuta andare via dalla casa che condividevo con la persona che ho sposato 3 anni e mezzo fa e con cui ho vissuto una storia di 10 anni. I motivi che mi hanno portata a questa scelta sono vari: lui beveva ma nn riesco a quantificare quanto perché spesso me lo nascondeva, faceva uso di droghe leggere e infine ho scoperto dei messaggi che mi hanno fatto pensare ad un tradimento, anche se apparentemente solo virtuale. In tutti questi anni la sua presenza è stata prevalentemente fisica:tornava da lavoro sempre stanco e nervoso, mi raccontava tutte le storie dei suoi colleghi e poi si buttava nel " suo mondo". Quando ho perso il.primo bambino lui era preoccupato per il suo papà che all'epoca non stava bene e mi aveva chiesto di farmi accompagnare da una.mia amica a fare l'intervento; sembrava completamente distante dalla famiglia che voleva formare.
Negli ultimi mesi avevamo visto una psicologa che ha voluto cominciare un percorso con lui ma le sedute fatte sono state pochissime perche poi non è piu andato.Intanto ho cercato e frequentato un gruppo per il supporto a parenti e amici di persone che fanno uso di alcool ma lui ha sempre sottovalutato il problema nonostante in passato avesse avuto problemi con la patente ritirata e le continue liti che lui non sempre ricordava. Nello stesso periodo ho scoperto i primi messaggi e sono rimasta di nuovo incinta ma anche questa volta ho perso ilbambino dopo alcune settimane. Lui non è stato capace di starmi accanto anzi ha ricercato la tipa dei messaggi e dopo 2 mesi dall'aborto sono andata via io visto che lui non lo faceva. A distanza di due mesi non sono riuscita a chiamare un avvocato.Ho ancora parte delle mie cose nella casa che avevo cercato trovato e curato più di lui.Vorrei che me la lasciasse ma lui non lo fa perché pensa che io possa tornare. A volte sono distrutta pensando al tempo che ho sprecato, ai sogni e desideri che non potrò più realizzare e a tutto il tempo che ho sprecato sperando invano che lui potesse essere un marito presente e amorevole. So di aver sprecato tempo e mi sento bloccata di fronte al futuro.

Argomenti simili

3 Risposte

  • Miglior risposta

    Gentile Dolores,
    sicuramente anche lei sta attraversando un periodo particolarmente difficile e proprio per questo dovrebbe intraprendere un percorso di psicoterapia che la aiuti a riflettere sulla decisione che ha preso ma di cui, nonostante tutto, non sembra molto convinta anche se è stata lei a prendere l'iniziativa.
    Si avverte forte la sua delusione e il suo rammarico che però non le sono di aiuto mentre può esserlo l'approfondire la situazione con un terapeuta.
    Cordiali saluti.
    Dr. Gennaro Fiore
    medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

    Pubblicato il 12 Febbraio 2018

    Logo Dott. Gennaro Fiore

    4816 Risposte

    13731 Valutazioni positive

Spiega il tuo problema alla nostra comunità di psicologi!

Qual è la tua domanda? Psicologi esperti in materia risolveranno i tuoi dubbi.
Controlla se esistono domande simili a cui si è già risposto:
    • Scrivi correttamente: evita errori ortografici e non scrivere tutto in maiuscolo
    • Esprimiti in maniera chiara: usa un linguaggio diretto e con esempi concreti
    • Sii rispettoso: non utilizzare un linguaggio inadeguato e mantieni le buone maniere
    • Evita lo SPAM: non inserire dati di contatto (telefono, e-mail, etc.) né pubblicità

    Se desideri ricevere una consulenza clicca qui
    Come desideri inviare la tua domanda?
    Rimuovere
    Nome (sarà pubblicato)
    Indirizzo email dove desideri ricevere la risposta
    Perchè possano attenderti telefonicamente
    Per selezionare gli esperti della tua zona
    Per selezionare gli esperti gli esperti più adatti
    • 12650 Psicologi a tua disposizione
    • 13900 Domande inviate
    • 63500 Risposte date
    • Cara dolores,
      So cosa sta descrivendo perché ho in cura un paziente alcolista e tossicodipendente. Adesso lui ne sta uscendo con l'aiuto della famiglia. Perché non prova a contattarmi? Sono disponibile anche a colloqui on line, telefonici e in presenza. Siete di roma? Attendo riscontro, grazie

      Pubblicato il 13 Febbraio 2018

      Logo Studio Dott.ssa Antonazzo Floriana Zora

      77 Risposte

      46 Valutazioni positive

    • Gentile Dolores,
      Mi dispiace molto per quello che ha vissuto, non trovo parole per esprimere il dolore e la sofferenza subita. Per fortuna lei è consapevole della situazione e si è resa conto della necessità di separarsi ed allontanarsi quantomeno. La fase è sicuramente delicata, per tale motivo le consiglierei un percorso psicologico mirato a sostenerla in questo momento di difficoltà.
      Le faccio i miei migliori auguri
      Dott.ssa Donatella Costa

      Pubblicato il 12 Febbraio 2018

      Logo Dott.ssa Donatella Costa

      1352 Risposte

      1203 Valutazioni positive

    Domande simili: Vedi tutte le domande