Si può perdonare una debolezza ? la fiducia non è la base ?

Inviata da Luca · 19 mar 2021

Buongiorno , sono un ragazzo di 36 anni , convivente con una ragazza di circa 31 anni. Ho iniziato la relazione con questa ragazza quando lei aveva 25 anni a seguito di una separazione dal suo matrimonio ( sposata giovanissima con il suo ex ragazzo di sempre dai tempi della scuola). Dopo 8 mesi di relazione non ancora convivenza , viene fuori una probabile gravidanza e un aborto spontaneo a detta dei medici . Eravamo felici anche se eravamo freschi ma poi è successo quel che è successo. Iniziamo a convivere e passano poi 5 anni meravigliosi , viaggi , intimità , felicità , piccole realizzazioni , progetti quando poi decidiamo di andare da un esperto per cercare una gravidanza dato che ci avevamo provato più volte . Ci vengono prescritti gli esami per lui e per lei . Ritirato i miei referti , scopro in poche parole di non poter avere figli . Incomincio a chiedermi come fosse possibile quella gravidanza iniziale all inizio della frequentazione : compongo i tasselli , faccio 1+1 , e il giorno prima di andare dallo specialista , spiego alla mia accompagna l accaduto e chiedo come fosse possibile quella gravidanza iniziale . Ne segue un silenzio , un secondo silenzio , la guardo negli occhi e riesco a farmi tirare fuori una debolezza con un collega di lavoro, debolezza a cui era seguita questa gravidanza non mia ma avuta da questo flirt . Mi giura che eravamo freschi , giovani , che avevamo litigato , che lei stava facendo da matti per conquistarmi e io facevo fatica a fidarmi , insomma mi dice ogni cosa per giustificare l' errore di una sua debolezza quando al tempo mi fece passare la cosa come se il padre ero io . Non starò a raccontarvi tutto quello che abbiamo vissuto e tutto quello che ci siamo detti negli anni vissuti assieme . Io sempre sincero e puro , lei
apparentemente sempre sincera ma con il mostro nell' armadio .Il giorno seguente alla confessione dissi che avevo annullato la visita dallo specialista e che lei doveva andarsene di casa , che mi serviva il mio tempo per pensare . Ne seguono pianti , disperazione , che eravamo fatti l uno per l altro ...ma io avevo bisogno di pensarci . Mando lei a stare dai suoi genitori e gli dico di affrontare la cosa con se stessa e guardarsi dentro ,che la fiducia è la base di ogni cosa . Mi presento dallo specialista , con i miei problemi sulla fertilità e con tutto il fardello del giorno prima. Alla domanda dov è la sua compagna , esplodo in una valle di lacrime e racconto tutto per filo e per segno l accaduto . Lo specialista urologo mi ascolta come se fosse il mio migliore amico , guarda gli esami , e mi dice che allo stato attuale una piccola speranza c e , ma che devo prima prendermi del tempo , riflettere , che le debolezze ci possono stare e che per iniziare una terapia dobbiamo essere in due . La mia compagna ormai non so neanche se chiamarla ex , voleva anzi vuole una famiglia con me , e io allo stato attuale lo voglio con lei . ....ma penso a quel che è successo all inizio . Mi chiedo chi ho avuto di fronte veramente per tutti questi anni . . mi chiedo che possa ricapitare il tradimento anche con un figlio , ho il cuore da una parte e la regione dall' altra. Dopo sei anni il giorno prima di andare a provare a compiere il nostro il miracolo ,il destino vuole che salti fuori tutto questo . So che la scelta dev essere mia .. ma la fiducia , non so come fare ....Sono un bel ragazzo , non mi farei tanti problemi a riniziare la mia vita , ma lei per me era anzi è tutto , ma scoprire un tradimento con gravidanza è più forte di me e capisco che era solo 8 mesi che ci frequentavamo , ma scoprirlo dopo 6 anni ...fa male come se fosse stato ieri e ogni giorno vorrei vomitare il cuore .. Sono in cerca di un vostro parere a riguardo . Grazie per p attenzione

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 21 MAR 2021

Gentile Luca,
il suo smarrimento e i suoi dubbi sono comprensibili ma lei soltanto può eventualmente esprimere la capacità e la volontà di perdonare l'errore commesso dalla ragazza quando molto probabilmente la relazione tra di voi non era ancora abbastanza forte per quest'ultima sia per non sbagliare sia per confessare spontaneamente lo sbaglio fatto.
Tuttavia, siccome lei ammette di essere sentimentalmente ancora coinvolto ma si porta dentro questo conflitto stressante, il suggerimento è di intraprendere una terapia di coppia che serva ad entrambi per maturare maggiori consapevolezze sulla importante probabile decisione di tornare insieme con la base di una rinnovata fiducia.
Solo in seguito potrà avere spazio il progetto possibile di mettere al mondo un figlio.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7540 Risposte

21082 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 MAR 2021

Salve Luca, da quello che scrive le consiglio caldamentedi affidarsi ad una terapia di coppia, che possa aiutare sia lei che la sua compagna a comprendere sia il vostro tipo di legame attuale, sia se e come continuarlo. Solo con un adatto percorso, dove ognuno dovrà cercare di assumersi le proprie responsabilità, e soprattutto riuscendo a ristabilire un dialogo basato sulla fiducia, riuscirete a comprendere cosa fare.
Dott. Renato Banino

Dott. Renato Banino Psicologo a Padova

40 Risposte

29 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 MAR 2021

Carissimo Luca
Io credo che lei abbia già la risposta a questo complesso quesito che la vita le ha posto.
Spesso le relazioni richiedono dei compromessi che mettono a rischio il nostro benessere.
Non posso dirle se tornare o meno con la sua compagna, ma da quello che leggo sembra che lei non sia pronto a chiudere,
Se lo ritiene opportuno le consiglio di affrontare una terapia che possa aiutarla a mettere ordine, e se insieme lo vorrete iniziare un percorso di coppia.
Rimango a sua completa disposizione

Dott.ssa Barbara Iurato Psicologo a Modica

17 Risposte

7 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 MAR 2021

Buonasera Luca, la fiducia è sicuramente fondamentale in un rapporto,ma non esistono regole precise rispetto al fatto di poter perdonare o meno “ le debolezze “, ogni coppia ha il proprio assetto ed ogni situazione è diversa dall’altra. Potreste valutare di intraprendere una terapia di coppia in modo da affrontare questa delicata situazione con l’aiuto di un professionista.
Resto a Sua disposizione
Dottoressa Daniela Raffa
(Psicologa/ Psicoterapeuta/
disponibile per terapie online)

Dottoressa Daniela Raffa Psicologo a San Giovanni la Punta

161 Risposte

67 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18850

psicologi

domande 30050

domande

Risposte 102350

Risposte