sessessualità

Inviata da Grint francesca · 10 ott 2017 Orientamento sessuale

Il mio problema è che il mio compagno,stiamo insieme da circa 1 anno , dopo i primi mesi di normalità non mi cerca più . La sua giustificazione sono le preoccuopazioni di lavoro (ha una ditta sua ) e che in questo momento non gli interessa fare sesso . Dice che mi vuole molto bene che sono perfetta che non ho niente che non va e che non devo fare niente . A vederci dall'esterno siamo una bella coppia e molto affiatata e sembra che stiamo insieme da tanto tempo . A me piace molto queta persona e ne sono innamorata ma non voglio pressarlo ne opprimerlo solo questo modo di fare mi sembra per lo meno strano e mi fa soffrire facendomi fare 5000 domande.
Che ne pensate ? E' possibile succeda una cosa del genere ? Che devo fare per sbloccarla

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 12 OTT 2017

Cara Francesca non credo affatto sia normale un calo di desiderio dopo così poco tempo e all'interno di una relazione soddisfacente. Ne'credo sia comprensibile per lei oltre ad essere molto frustrante.. Molto importante penso sia parlarne tra di voi,con dolcezza e delicatezza,affinché lui non si chiuda e si spaventi. Poi fare verifiche che non ci siano problemi su un piano organico, magari con una visita da un andrologo. Se nulla si modifica rivolgersi ad un terapeuta specializzato in sessuologia per una consultazione. A disposizione dottoressa Giulia Piana Milano

Dott.ssa Giulia Piana Psicologo a Milano

78 Risposte

98 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 OTT 2017

È certamente possibile che il suo compagno stia attraversando un momento di forte difficoltà professionale e economica e che questo si ripercuote sul piano sessuale, specie sul desiderio sessuale. Nella mio lavoro di sessuologo mi trovo molto spesso a incontrare pazienti in questa situazione. Provi a capire cosa sta vivendo il suo compagno, può essere un occasione per dimostrargli la sua capacità di comprensione, empatia e sostegno.

Dott. Massimo Piscitelli Psicologo Psicoterapeuta Sessuologo Psicologo a Ferrara

6 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 OTT 2017

Gentile Francesca,
è possibile che in parte un calo del desiderio sia attribuibile a condizioni di stress, considerando le difficoltà degli imprenditori in questa fase economica. Ma non penso possa essere l'unica causa.
Provi, in maniera assertiva ed accogliente, a suggerire al suo compagno un consulto con una psicosessuologa, che possa valutare la possibilità di un percorso individuale o di coppia.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1359 Risposte

1260 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 OTT 2017

Cara Francesca credo che sia una situazione che possa succedere, Forse veramente ci sono difficoltà di lavoro che il tuo ragazzo sta affrontando. Comunicate tra di voi? Riuscite a parlarne con facilità e sincerità di questo argomento (Lavoro)? Perché non provi tu ad affrontare un percorso psicologico e magari pian piano coinvolgere anche lui, in un percorso di coppia? Prova un po' a riflettere su questi aspetti in caso mi contatti pure. Un caro saluto Costanza Hreglich

Studio psicoterapia Costanza Hreglich Psicologo a Mestre

1 Risposta

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 OTT 2017

Cara Francesca, immagino che sia frustrante vivere quotidianamente la nuova situazione che si sia venuta a creare e che inficia la vostra vita sessuale. La sua preoccupazione è lecita, dal momento che nota delle differenze tra quello che era prima il suo rapporto vale a dire positivo e bello e adesso va prendendo un'altra piega che la fa star male, avendo conseguenze che ritiene negative per la dimensione sessuale.

Dopo circa un anno, in cui la coppia vive la tipica fase dell'innamoramento, le cose iniziano a stabilizzarsi ed anche la dimensione sessuale sembra seguire questa nuova stabilità. Dunque, se non vi sono altre problematiche nella coppia, magari non espresse, è normale che anche l'attività sessuale vada via via stabilizzandosi verso nuovi equilibri di coppia. Immagino, però, che i problemi che lamenta, relativi al lavoro del suo compagno, contribuiscano a preoccuparla di più, vivendo come se adesso "mancasse qualcosa" al rapporto.

Da quanto riporta, si evince che avete parlato di questa situazione, ma forse in un modo che non l'ha pienamente soddisfatta. Ma, di base, sembra esserci una buona relazione e affetto per approfondire il tema per poterlo comprendere meglio.

Sicuramente è importante dare voce a queste emozioni ed essere accolte senza sminuirle e valutare qualora fosse il caso di poter ritagliarsi del tempo e uno spazio che favorisce una comunicazione più intima dove analizzare il problema e trovare le risorse per superare questo tipo di empasse.

Rimango a sua disposizione, inoltre, nel mio profilo trova tutti i contatti qualora volesse, o di comune accordo con il suo compagno, approfondire la questione.

Cordiali saluti,

Loris Patella



Dott. Loris Patella Psicologo e Sessuologo Psicologo a Roma

6 Risposte

9 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 OTT 2017

Salve Francesca.
Può succedere che a causa di forte preoccupazioni lavorative un uomo abbia un minor desiderio di avere rapporti sessualità.
Da quel che ho capito....mi sembra che questo periodo duri da alcuni mesi.....e che questa cosa la infastidisce molto e la porta a rivolgersi mille domande.
Ha parlato con lui di questa sua insoddisfazione? Gli ha fatto presente come l'assenza di rapporti sessuali la sta tormentando?
Gli dica che desidera trovare insieme a lui un modo di tornare ad avere una vita di coppia "completa".... e veda se lui è disponibile a cambiare il suo atteggiamento nei suoi confronti.
Resto a disposizione.
Dott Betti Giuseppe

Dott. Giuseppe Betti Psicologo a Bologna

85 Risposte

40 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 OTT 2017

Buongiorno Francesca,
concordo che la questione non sia infrequente ciò che racconti. Molte sono le motivazioni che potrebbero definire un quadro come quello descritto.
Penso che alla base di una coppia robusta possa esserci la possibilità di condividere ciò che la caratterizza nella loro quotidianità. E poter pensare di farlo ogni qualvolta sia utile. Ecco quindi come credo che una possibilità stia proprio nella condivisione, nel dirsi ciò che non riusciamo a comprendere, paure e preoccupazioni. L'eventuale aiuto di un professionista può aiutavi in questo processo, ma questa a mio avviso potrà avvenire una volta che la scelta sia frutto di un processo comunque condiviso.
Una buona giornata
Francesco T.

Centro di Psicologia e Psicoterapia Dott. Francesco Tesser Psicologo a Roncade

57 Risposte

75 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 OTT 2017

Gentile Francesca,
ciò che accade alla vostra coppia non è affatto infrequente o anomalo. Può succedere che per alcuni eventi stressanti uno dei due partner perda il desiderio sessuale pur continuando ad amare l'altro esattamente come prima. Mi rendo conto che questo possa far nascere in lei sentimenti di inadeguatezza, ma cerchi di convincersi che è solo un momento e soprattutto che non dipende da lei. A volte può capitare che il "partner ritirato" sviluppi anche lui um senso di inadeguatezza che lo fa ritirare ancora di più innescando un circolo vizioso. Stia vicino al suo compagno cercando di non trasmettergli le paure e le preoccupazioni legate alla mancanza di attività sessuale in modo da rassicurarlo in questo senso.
Se non dovesse migliorare prendete in considerazione la possibilità di rivolgervi ad uno specialista che vi aiuti a ritrovare la vostra serenità.
Un saluto cordiale e un augurio sincero.
Dott.ssa Francesca Boggio

Dott.ssa Francesca Boggio Psicologo a Milano

1 Risposta

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18800

psicologi

domande 29950

domande

Risposte 102100

Risposte