separazione dal padre

Inviata da Franca · 15 feb 2017 Psicologia sociale e legale

Sara è una bambina capoverdiana di 5 anni e mezzo, cresciuta dall' età di 6 mesi dal padre che ne ha ricevuto l' affido dal tribunale.
La madre naturale, purtroppo una persona disturbata (alcolizzata e drogata) è "scomparsa" e non se ne sa più nulla da allora.
Il padre di Sara da quando la bambina gli è stata affidata ha avuto una relazione sentimentale con la sottoscritta e, a fasi alterne ha abitato a casa mia insieme alla bambina.
Per Kiara specialmente fino all' età di 3 / 4 anni io ho rappresentato la mamma "adottiva".
A seguito della mia separazione dal padre di Sara, io e la bambina ci siamo automaticamente, fisicamente allontanate, restando però sempre in contatto. Kiara è sempre molto contenta di passare del tempo con me.
Adesso, il problema tangente:
Da oggi per i prossimi 3 mesi il padre di Sara si è trasferito temporaneamente in Svizzera, dove ha ottenuto un visto provvisiorio. La sua intenzione è di tornare successivamente a prendere sua figlia e portarla in Europa.
La bambina quindi subisce una nuova separazione e visto che non è possibile lasciarla alla nonna paterna, dove ha precedentemente abitato con il padre, il padre mi ha chiesto di aiutarlo e Sara così si è trasferita da me.
Io sono preoccupata di riuscire a gestire tutto, Ho preparato per Kiara la sua stanza e portato tutti i suoi giochi....ma adesso la pratica è un'altra cosa.

Come posso io gestire al meglio la situazione? la separazione di ulteriore di questa bambina dal padre?
Gia dopo la partenza del genitore la bambina non voleva più andare all' asilo ed è scoppiata a piangere.
Io non ho voluto accondiscendere e l'ho accompagnata in asilo, dicendole che sarei passata prima del solito a prenderla per stare insieme a lei.

Ringrazio in anticipo

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 16 FEB 2017

Gentile Franca,
con tutto il rispetto per lei e per la difficile situazione, penso che sarebbe stato preferibile valutare con maggiore cautela e senso di responsabilità se intraprendere una relazione sentimentale con un uomo che aveva una figlia piccola da crescere senza la madre, visto l'esito di questa relazione.
Ora non può dire che lei e la bambina (Sara o Kiara che sia) "vi siete automaticamente allontanate" ma sarebbe più corretto dire che lei si è allontanata dalla bambina ed è un eufemismo dire che la piccola è sempre molto contenta di passare del tempo con lei.
In realtà questa bambina ha subìto un secondo trauma da abbandono e sembra che tra tre mesi ne dovrà subire un terzo anche grazie al padre.
Non credo che ci sia un "meglio" per gestire questa situazione.
Questa bambina purtroppo, come tanti altri nel mondo, non è nata sotto una buona stella.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7180 Risposte

20399 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 FEB 2017

Buongiorno Franca, purtroppo per Kiara ogni separazione rappresenta, probabilmente, un trauma vista la storia traumatica avuta. Penso che ciò che può fare per lei sia cercare di spiegarle ciò che sta succedendo e mantenere per quanto più possibile un contatto con il padre così da tranquillizzarla. Inoltre penso che sia importante prepararla anche alla separazione da lei dopo questi mesi in cui vivrete insieme. Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento

Dott. Daniele Regini Psicologo a Albano Laziale

134 Risposte

77 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia sociale e legale

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia sociale e legale

Altre domande su Psicologia sociale e legale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 25700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17450

psicologi

domande 25700

domande

Risposte 90450

Risposte