Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Sentimenti che cambiano dopo la quarantena

Inviata da Silvia · 30 giu 2020

Buongiorno, mi chiamo Silvia, ho 22 anni e mi trovo in una situazione molto difficile e confusa che riguarda me, il mio ragazzo e alcune mie sensazioni. Ho un ragazzo con cui sto benissimo da un anno e mezzo, abbiamo condiviso qualsiasi cosa ed è stato il primo a farmi capire cosa volesse dire aver trovato la propria anima gemella, cosa volesse dire essere felici.. frequentiamo la stessa università e prima della quarantena causa COVID riuscivamo a vederci alcune volte in settimana e durante il weekend. Con l’avvento del lock down ci siamo ritrovati ognuno a casa propria, in due regioni diverse, senza possibilità di vederci. Sono stati quattro mesi difficili in cui la mancanza è stata tanta come anche il supporto da parte di entrambi riguardo la vita di tutti i giorni e gli studi. Poco prima del giorno stabilito per poterci rivedere, ho ripreso ad avere un po’ di socialità e sono uscita con alcuni amici, un gruppetto nuovo portato dal ragazzo della mia amica storica, che in parte avevo già conosciuto poco prima della quarantena. Sono state alcune serate piacevoli e divertenti in cui mi sono ritrovata ad avvicinarmi ad un ragazzo di sette anni più grande di me ma molto simpatico e alla mano con cui ho sentito di avere molto feeling. Questa piacevole sensazione mi ha tormentato per alcuni giorni poiché ho sentito quel minimo di trasporto che non avrei voluto provare nei confronti di una persona che non fosse il mio ragazzo. Ho cercato di calmarmi dicendomi che cose del genere potessero capitare e qualche giorno dopo questi eventi sono riuscita a rivedere il mio ragazzo. Siamo stati insieme una settimana, io ero felicissima di rivederlo, di poter stare con lui e abbracciarlo nonostante dovessimo entrambi studiare (perché sia io che lui avevamo degli esami proprio in quei giorni), quindi il tutto era anche condito da ansia per queste prove e frustrazione per quelle andate male. I primi giorni di questa “convivenza” sono sembrati come i primi giorni di frequentazione tra due persone, in cui tutto è nuovo, perfetto e bellissimo, ma gli ultimi sono stati sì, ugualmente belli, però mi ero resa conto di esser tornata alla normalità del nostro rapporto e questo cambiamento che in realtà è normale e avrei reputato così in ogni altra situazione, mi è sembrato quasi strano è sbagliato, monotono. Dopo il suo ritorno a casa sono uscita altre due volte con questo gruppo di amici e più vedevo questo ragazzo con cui ho sentito del feeling (e che ho saputo provare interesse per me), più questa sensazione di nuovo, di divertimento, di benessere aumentava tanto che l’ultima volta che ci siamo visti l’abbiamo passata interamente chiacchierando e ridendo, distaccati dagli altri. Inutile dire il malessere che ho provato finita la serata, sapendo che tutto ciò mi era piaciuto e non poco e che la voglia di rivedere questo ragazzo per sentirmi di nuovo in quel modo fosse reale.
Da quel momento ho percepito un campanello d’allarme, come se la situazione potesse solo peggiorare, e da allora sto malissimo perché non capisco cosa mi stia succedendo, non capisco cosa provo per il mio ragazzo e cosa per questa persona. Ho talmente paura che fatico a mangiare e i pensieri invadono la mia mente. Ringrazio chiunque voglia aiutarmi e darmi un consiglio dicendogli anche che sono consapevole che la risposta potrò trovarla solamente io dentro di me, ma vorrei capire cosa ha portato la mia mente, il mio cuore a provare certe sensazioni per una persona che non è il mio ragazzo, se sono da attribuire a un cambiamento dei miei interessi o se sono sentimenti di cui necessitavo vista la lontananza del mio lui e di cui mi sono alimentata proprio perché piacevoli, diversi e presenti al momento giusto..
Vi ringrazio per una eventuale risposta

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 30 GIU 2020

Gentile Silvia,
la risposta non solo è dentro di te, ma probabilmente è nella tua storia personale e di coppia, che sarebbe molto interessante conoscere per poter trovare le risposte che cerchi!
Resto a disposizione,
Dottoressa Gilda Chiaromonte.

Dott.ssa Chiaromonte Gilda psicologa psicoterapeuta Psicologo a Sannicandro di Bari

20 Risposte

13 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22500 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16400

psicologi

domande 22500

domande

Risposte 83600

Risposte