Senso di vuoto e di mancanza di senso.

Inviata da AT89 · 27 gen 2020 Autorealizzazione e orientamento personale

Buonasera,
Chiedo scusa innanzitutto per il disturbo. Sono un ragazzo di 22 anni, in una situazione che reputo, onestamente, svilente e umiliante.
Da alcuni mesi non studio e non lavoro, in quanto l'anno scorso ho lasciato l'università (al primo anno, ma avevo già perso un anno al liceo).
Ho fatto domanda per il servizio civile mesi fa e inizierò a Febbraio, ma se avessi saputo che avrei dovuto aspettare quasi 5 mesi prima di partire, avrei optato per altro. La verità è che mi sento come un 90enne che deve, semplicemente, aspettare di morire. Non sono stupido ma, realisticamente, non abbastanza forte per realizzare qualcosa di significativo, tanto che non so neanche cosa potrebbe essere. Non ho ambizioni, non ho passioni. Soffro inoltre di disturbi intestinali non gravi ma abbastanza pesanti da impattare negativamente sulla mia vita, in quanto vivo con una perenne situazione di gonfiore addominale e di altri disturbi. Soffro di acne da molti anni e non sono riuscito a guarire definitivamente, nonostante le varie cure e l'attenzione ad una dieta specifica per questo problema. Fisicamente non mi piaccio per nulla, sono magro ed esile, fragile sia a livello muscolare che osseo e, come dicevo, a livello di apparato digerente. Ho provato, negli anni, a fare palestra per essere più 'accettabile' per tutti, anche per me stesso, considerando che sia in famiglia che nella società, la mia magrezza è sempre stata oggetto di commenti e giudizi. Purtroppo i risultati sono stati a dir poco scadenti (come nella maggior parte delle cose che io abbia mai fatto).
Ma la cosa che più mi fa stare male, che mi fa sentire totalmente senza riferimenti, è che mi sento solo ed incompreso. Ho alcune amiche, alle quali sono molto legato e a cui voglio bene davvero, ma non riesco a esprimere totalmente la mia sofferenza e la mia depressione perché non voglio farle preoccupare e perché non voglio monopolizzare l'attenzione. D'altra parte, ognuno ha i suoi problemi e non voglio essere narcisista, ho già tanti difetti, almeno questo non voglio averlo. Per quanto riguarda la mia famiglia, ci sarebbe tanto, tantissimo, di cui parlare (o forse da dimenticare). Mi limito a dire che al momento, dopo anni di adolescenza in cui mi sono sentito trattare come una bestia da mio padre, che ha sempre e perennemente fatto in modo di buttarmi giù, di farmi sentire incapace, inutile, senza mai ascoltarmi, senza mai chiedermi semplicemente 'come stai?', senza mai sostenermi, adesso facciamo finta che sia tutto ok, che siamo la famiglia del Mulino Bianco, perché ci sono i miei fratelli più piccoli (uno di 18, l'altro di 14) che stanno crescendo e io ho fondamentalmente smesso di esistere per loro, nonostante tutto quello che mi ha fatto passare, nonostante la profondissima ferita che questa persona mi ha lasciato in eredità.
Dopo aver passato le pene dell'inferno, dopo che mi hanno fatto diventare l'ombra di un essere umano, una larva informe e priva di autonomia, adesso facciamo finta che sia sempre stato tutto okay, che ho dei problemi perché ho un temperamento 'nervoso' e 'facilmente stressabile' e quindi, fondamentalmente, è tutta colpa mia, o perlomeno, non sua, così lui e mia madre possono lavarsene la coscienza.
E forse è vero. Forse non ho fatto niente di giusto, quando avrei dovuto. Forse a volte è solo questione di selezione naturale, siamo 7 miliardi, non possiamo realizzarci tutti. Io di sicuro no, non ho gli strumenti, non ho la forza, non ho la caparbietà.
Non so perché sto scrivendo questo messaggio, visto che non sto neanche chiedendo nulla.. È un Sabato sera buio e di solitudine, sono solo a casa perché i miei sono con mio fratello, giocare di punta di una squadra di calcio, a festeggiare con genitori e compagni dopo la partita di oggi. Io sono qui, da solo chiuso in casa, e sento solo un gran freddo: fuori, dentro, fino in fondo all'anima. Vorrei un fuoco per potermi scaldare ma temo che potrei morire assiderato senza averlo trovato mai.
Grazie dell'attenzione, chiedo ancora scusa per il disturbo, e ringrazio del suo tempo chiunque leggerà questo messaggio. Buon proseguimento

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 28 GEN 2020

Caro At89, nelle sue parole sento un grande senso di solitudine e una grande sofferenza.
È molto difficile rispondere su questioni così personali senza conoscerla e i dati non sono molti, tuttavia sembra avere alcune difficoltà familiari che potrebbero incidere sul suo stato d'animo. I problemi che lamenta a livello fisico, inoltre, potrebbero anche essere somatizzazioni.
Credo che accorgersi di tutto questo e chiedere aiuto sia già un buon inizio. Le consiglierei di cercare un professionista nella sua zona ed intraprendere un percorso psicologico. Lei è molto giovane e sicuramente ci sono molte risorse che è possibile potenziare.

Cordialmente,
Dottssa Alessia Musicò
Firenze

Dott.ssa Alessia Musicò Psicologo a Firenze

34 Risposte

43 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamento personale

Vedere più psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamento personale

Altre domande su Autorealizzazione e orientamento personale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 35550 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20850

psicologi

domande 35550

domande

Risposte 120800

Risposte