Senso di solitudine e abbandono

Inviata da kermit · 5 nov 2021

Salve. È da un po' di tempo (circa un anno credo) che avverto un forte senso di solitudine. Premetto che sono molto introverso e sono sempre stato parecchio solitario, ma adesso vivo male questa cosa. Mi rendo conto di non avere rapporti interpersonali davvero significativi, e la cosa inizia a farmi soffrire. In generale faccio molta fatica a stringere dei legami con le persone, e anche quando questo succede e si creano dei legami importanti, prima o poi quelle persone si allontano, chi per un motivo e chi per un altro, ma a me sembra che in ultima analisi a nessuno importi abbastanza di me, e in ogni caso faccio molta fatica ad accettare che delle persone con cui ho condiviso tanto possano non far più parte della mia vita. Nelle ultime settimane il fatto che una mia cara amica, la cui presenza nella mia vita davo quasi per scontato, abbia deciso di intraprendere una strada che non contempla la mia presenza mi ha fatto stare peggio del solito, ogni momento in cui non sono intensamente occupato in qualcosa è occasione di rimuginamenti sulle persone che mi mancano e di sofferenze; a volte mi ritrovo a piangere di punto in bianco mentre faccio altro.
Ad ogni modo, mi domando, non avendo ben chiaro funzioni, capacità e limiti della psicoterapia, se è il caso che io mi faccia seguire da uno psicoterapeuta. Voglio dire, di certo la psicoterapia non potrà cambiare la mia attuale situazione. Forse ho soltanto bisogno di tempo per riabituarmi a stare solo come un tempo. Non voglio andare da uno psicologo per lamentarmi dell'amica che mi ha abbandonato o della ragazza che mi ha lasciato, però sento di stare molto male e pertanto vorrei sapere se può aver senso una terapia e, eventualmente, che tipo di terapia.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 6 NOV 2021

Seguo con attenzione la tua preoccupazione e richiesta.
Mi dispiace per la sofferenza emotiva che sta attraverso adesso.
Resto disponibile anche online se vorrai cercare di parlarne in uno spazio di ascolto e supporto per gestire al meglio questa situazione ma, anche per cercare si soddisfare il tuo bisogno di instaurare relazioni interpersonali profonde e positive.
Cordiali saluti.

Dott.ssa Margherita Romeo

Dott.ssa Margherita Romeo Psicologo a Roma

1409 Risposte

401 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 NOV 2021

Carissimo Kermit,
ogni argomento, anche quello che riteniamo il più banale, per chi lo vive non lo è ed è degno di nota e di ascolto.
Un sostegno sicuramente potrebbe servirle anche per trovare un momento dove trovare empatia e mancanza di giudizio, dove poter esprimere tutto il suo disagio a qualcuno che la ascolta e la capisca fino in fondo.
Sono a disposizione
Un caro saluto
Dott.ssa Stefania Barbaro
(ricevo anche on line)

Dottoressa Stefania Barbaro Psicologo a Milano

705 Risposte

204 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 NOV 2021

Salve Kermit, buonasera e buona domenica.
La sua lettera è molto bella ed è percepibile l'angoscia che in questo momento accompagna le sue giornate. Sembra che parli di una profezia che si autodeterminazione: nessuno le resta amico e senza una ragione tutti si allontanano...
Certo che è assolutamente necessario capire, attraverso un confronto psicoterapeutico, quali sono le relazioni che propone agli altri e a quali persone tende a legarsi, da quanto tempo le succede questo e come si è modificato nel tempo il suo vissuto e il suo approccio con le persone.
Avrei tante cose da chiederle e sulle quali soffermarmi a riflettere con lei, per questo le dico che una psicoterapia serve, e un psicoterapia cambia per davvero le cose.
Non abbia dubbi.
Cordiali Saluti
Dott.ssa Tiziana Vecchiarini

Dott. Tiziana Vecchiarini Psicologo a Napoli

21 Risposte

38 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 NOV 2021

Buongiorno caro,
La solitudine,la difficoltà a intraprendere rapporti interpersonali, la mancanza, le sofferenze... Sono tutti temi che,insieme eventualmente alla questione sull'amicizia o sulla fidanzata, possono essere trattati e discussi insieme al terapeuta.
Non esiste una terapia o un terapeuta migliore o più adeguato o giusto, è una scelta personale,ed è un rapporto che si costruisce insieme fra terapeuta e paziente.
Provi a guardare, nella sua zona o per sensazione a pelle, quella o quello con cui sente che potrebbe incontrare e fissi un primo colloquio, poi potrà valutare e scegliere se proseguire.
Resto disponibile,nel caso decidesse di contattarmi.
Buona serata,
Dott.ssa Michela Dicosta

Dott.ssa Michela Dicosta Psicologo a Como

46 Risposte

4 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 NOV 2021

Buongiorno Kermit, la psicoterapia può indirizzare il suo vissuto emotivo e agire sul suo senso di abbandono. Di solito la terapia apre strade che da soli non si riescono a vedere (non ho potuto non notare la sua alternativa di tornare da solo e farselo andare bene). In ogni caso questo genere di lavoro non serve per lamentarsi ma per imparare a modificare le proprie fissazioni caratteriali scegliendo chi vogliamo essere e modificando così il proprio vissuto emotivo., questo porta poi ad agire in modo diverso nella vita scegliendo le proprie strade invece che approcciarsi ad esse come se fossero immodificabili. Resto a disposizione per altre domande. Buona giornata!

Dott. Stefano Roti Psicologo a Firenze

3 Risposte

1 voto positivo

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 NOV 2021

Caro Kermit,
posso solo immaginare il suo disagio, non deve essere per nulla semplice da gestire.
Mi fa piacere sia riuscito a condividerlo qui, è un primo grande passo che dimostra la sua voglia di migliorare e riavere un benessere che merita. Mi colpisce la sua storia, ricca di significati e dolori che probabilmente andrebbero compresi per sciogliere quei nodi che ora non le permettono di fluire nella sua vita. Sarebbe un peccato continuare a vivere senza aver elaborato questi suoi vissuti passati che ora fungono da macigni. Ritrovare una direzione, equivale a ritrovare se stessa pensando prima a se stessa e poi agli altri. E non è semplice lo comprendo, ma anche utile se si intende migliorare la qualità della propria vita. Valuti l'idea di affidarsi ad un professionista che possa guidarla in questo momento.

Io se vuole resto a disposizione anche online.
Le auguro il meglio e le mando un caro saluto

Dott.ssa Monteleone Maria Alessia Psicologo a Palo del Colle

249 Risposte

153 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 NOV 2021

Buongiorno Kermit,
sono dispiaciuta per il carico di sofferenza che riporti, e mi congratulo per aver fatto un piccolo passo scrivendolo qui. Qualsiasi percorso psicologico è basato sull’alleanza che si instaura, e questo è sia il limite sia la capacità che ti domandi. Probabilmente la massima che dice che “il tempo sistema le cose” è un po’ pretenziosa, perché spesso lasciare che il tempo scorra inesorabile non offre la possibilità di viverlo al meglio. Potresti invece iniziare a pensare che il tuo tempo è prezioso e dedicarti la possibilità di poterti esprimere, anche per lamentarti, se è ciò di cui hai bisogno, scoprendo forse che dar voce al lamento o al senso di abbandono che provi, fa poi meno paura e meno male. Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente
Dott.ssa Myria Laghi

Dott.ssa Myria Laghi Psicologo a San Benedetto del Tronto

93 Risposte

61 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 NOV 2021

Buongiorno. Il cambiamento personale è un processo lungo e complicato. Se ci sono voluti degli anni per “costruire” una sofferenza psicologica, non può certo bastare una mail per scioglierla. Purtroppo non ci sono scorciatoie percorribili e i consigli che uno psicologo potrebbe dare in una chat lasciano il tempo che trovano: non esiste la “bacchetta magica”. Per inquadrare l’eventuale problematica di un individuo serve invece una consulenza approfondita (almeno 4 sedute). A seguire, se nella consulenza si evidenzia un problema significativo, per trattarlo e cercare di risolverlo è necessaria una vera e propria psicoterapia o una psicoanalisi.
È quindi illusorio credere che si possano ottenere risultati scrivendo in una chat: serve solo a perdere tempo e di solito significa che non si è pronti a mettersi in discussione. Se lei è una persona veramente motivata a capirsi e a ricercare un cambiamento personale profondo e duraturo, l’unico consiglio sensato che posso darle è quello di fissare un appuntamento con un professionista serio e preparato. Per quel che mi riguarda, le do la mia disponibilità (anche online).

Dott. Massimiliano Castelvedere Psicologo a Brescia

671 Risposte

89 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 NOV 2021

Carissimo Kermit, mi rincresce che si trovi in questa situazione ma se è una situazione che perdura e che si ripete, la psicoterapia potrebbe aiutarla a risalire al blocco che ha determinato questo pensiero e che vede poi concretizzato nella realtà.
Ritengo che un percorso psicologico potrebbe aiutarla, rinforzando l'autostima in sè stessa ed eliminando certi pensieri ruminanti che non portano a nulla ma la distaccano dalla realtà.
Nel caso volesse fare due chiacchiere sono a disposizione anche on line
Dott.ssa Rosella D'Avola

Dott.ssa Rosella D'Avola Psicologo a Cardano al Campo

50 Risposte

15 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 NOV 2021

Salve, mi spiace molto per la situazione ed il disagio espresso. Comprendo quanto possa essere complesso convivere con questi pensieri e stati emotivi negativi.
Se lei ritiene che la psicoterapia non possa aiutarla a modificare il modo di vedere e “leggere” una situazione, cosa potrebbe aiutarla?
La psicoterapia, al contrario, potrebbe essere molto utile in primis per esplorare meglio la situazione con ulteriori dettagli, avere una visione maggiormente ampia della situazione poichè spesso si tende a vedere rigidamente un solo aspetto della situazione tralasciando tutti le possibili alternative, la psicoterapia inoltre le insegnerà a non vedere continui abbandoni nelle scelte degli altri e ad accettare il fatto che si può rimanere comunque amici con gli altri senza dover essere costantemente al centro dei loro pensieri.
Cordialmente, dott FDL

Dott. Francesco Damiano Logiudice Psicologo a Roma

665 Risposte

213 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 31200 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19350

psicologi

domande 31200

domande

Risposte 107000

Risposte