Senso di inadeguatezza ed ansia

Inviata da Giusy Milia · 31 mar 2019 Ansia

Salve a tutti, sono una ragazza di 29anni e da un po’ di tempo ho perso la voglia di vivere. Mi sono laureata per la seconda volta nel 2016 e alla fine del 2017 ho intrapreso un master di 18 mesi. Al test di accesso al master sono entrata in graduatoria mentre una mia amica purtroppo no. Frequentando questo master mi sono sempre sentita inadeguata, sempre fuori posto, non sono mai intervenuta nelle discussioni in aula e ho cominciato a soffrire di ansia, come se non volessi far trasparire quanto fossi inadeguata. La mia motivazione nello studio è minima, non ho stretto rapporti stretti coi colleghi e il mio rendimento nello studio è stato pessimo. Ho grandi difficoltà a concentrarmi e a ricordare le cose. Non so come spiegarmi, il master per me è stato sfiancante e non ho voglia di studiare, anche se le materie mi piacciono. Durante il tirocinio previsto sono scappata perché ho avuto sintomi fisici collegati all'ansia,oltre all'insonnia che avevo in quei giorni e di cui non ho mai sofferto in vita mia. Tra meno di un mese ho l'esame di recupero ma sento di non farcela, neanche stavolta. Mi sento così stupida.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 1 APR 2019

Cara Milia, ci sarebbe bisogno di comprendere meglio la sua storia di vita e universitaria perché sembra che questo master le abbia attivato qualcosa che può essere contingente (ossia legato al master in sé come, ad esempio, la motivazione verso queste materie) o agganciarsi a vecchie paure: in quali altri momenti della sua vita ha avuto la sensazione di sentirsi così? Le suggerisco di valutare di intraprendere un percorso per comprendere da cosa nasce questo vissuto per poterlo quindi affrontare. Un caro saluto. Luisa

Dott.ssa Luisa Fossati Psicologo a Firenze

404 Risposte

457 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 APR 2019

Gentile Giusy, sono d'accordo con la Collega: anche lei ci racconta i fatti, ma non il vissuto ed i pensieri connessi. In questo modo non possiamo proprio aiutarla. E' necessario che sviluppi una maggior capacità introspettiva: sicuramente quando è stata male ha formulato dei pensieri in relazione al momento. Questo sviluppo dell'introspezione può farlo solo una psicoterapia seria. Cordiali saluti.
Leopoldo Tacchini

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

1003 Risposte

408 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 APR 2019

Buongiorno Giusy,
l’ansia è un segnale di condizioni psicologiche che non vanno e che meritano una conoscenza. I suoi vissuti, l’inadegUatezza, la demotivazione nello studio, la difficoltà a concentrarsi, la fuga e la comparsa di sintomi fisici in coincidenza di un impegno come fare un master può essere la situazione che ha slatentizzato dinamiche latenti. Nulla compare a caso, non si senta stupida e provi a considerare la possibilità di dare un significato a ciò che le accade. E se non riesce da sola chieda un aiuto psicoterapeutico per farsi aiutare.
Disponibile per approfondimenti.
Dr.ssa Elisabetta Ciaccia

Dott.ssa Elisabetta Ciaccia studio di psicologia Psicologo a Milano

502 Risposte

169 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 APR 2019

Gentile Giusy,
Lei è una persona con molteplici risorse, ha ottenuto due lauree, lo tenga a mente. Attualmente sembra soffrire di ansia, quest'emozione le impedisce di essere serena. Forse questo master rappresenta per lei qualcosa di minaccioso, ad esempio l'avvicinarsi dell'ingresso nel mondo lavorativo o si tinge di altri significati da scoprire.
In ogni caso non molli la spugna, piuttosto ricerchi un sostegno psicologico per uscire da questa situazione di stallo. L'ansia è comunque un emozione da accogliere ed ascoltare.
Cari saluti
Dr.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2757 Risposte

2269 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 APR 2019

Buongiorno gentile utente,
Il problema sembra essere la scarsa motivazione e le difficoltà a instaurare relazioni. Bisognerebbe capire le cause sottostanti queste difficoltà (spesso poco o per nulla consapevoli). É necessario risolvere questo senso generale di inadeguatezza. Credo che un supporto psicologico possa aiutarla a fare chiarezza e a fornirle gli strumenti adeguati per superare queste difficoltà. Spero di essere stata di aiuto.
Saluti

Dott.ssa Rosaria Nocera Psicologo a Palermo

17 Risposte

14 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17850

psicologi

domande 27300

domande

Risposte 94200

Risposte