Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Senso di impotenza

Inviata da Dt il 27 ott 2019

Buongiorno, sono arrivata a scrivere qui perché non trovò una via d’uscita. Mi manca L’ aria mi sento soffocare dall ansia e da tutti i disturbi connessi. Sono sposata da 11 anni, tre figli. La nostra storia è stata caratterizzata da parecchie difficoltà, molte, troppe bugie da parte sua, un tradimento nel 2010(ci siamo lasciati per poi tornare insieme 9 mesi dopo), si sono susseguiti anni più o meno tranquilli(anche se spesso ho scoperto bugie da parte sua, messaggi cancellati soprattutto)in cui forse non ho voluto vedere o meglio non ho mai avuto prove e ho sempre creduto alle sue parole. Due anni fa ho scoperto che inviava foto mie (intime e personali) ad altri uomini e le pubblicava in internet, abbiamo seguito un percorso di coppia e nonostante le difficoltà stavamo trovando il nostro equilibrio finché a settembre ho scoperto un nuovo tradimento con una collega. Mi è crollato il mondo addosso e a distanza di due mesi non riesco a trovare un equilibrio. Lui prende continuamente tempo nonostante io gli abbia detto che è finita, ho provato più volte ad iniziare il discorso e nonostante io sappia che è la strada giusta, l unica possibile, ogni volta mi trovo smarrita, piena di sensi di colpa, di domande e insicurezze. Avevo preparato le carte per la separazione e le ha strappate dicendo che lui ha promesso di rendermi felice. Oggi mi ha supplicata (piangendo ai miei piedi) di non lasciarlo, per poi dirmi che devo decidere io cosa fare. Mi sta distruggendo questa situazione, soffro di ansia da due mesi, il mio corpo sta gridando aiuto(ipersudorazione, insonnia, problemi gastrici e intestinali, perdita di peso e tachicardia), ci sono dei giorni che mi sento forte e decisa, tranquilla e serena perché so che col tempo tutto si sistemerà, altri in cui penso di non essere in grado di reggere tutto questo e mi sento schiacciare. Lui non vuole lasciarmi andare e io non ho la forza di mantenere la mia posizione quando mi chiede tempo o mi implora, mi sento in colpa per tutto; per non essere in grado di perdonare e ricominciare , per i bambini, per lui quando sta male, per le mie mancanze per come mi sento. Ho un vuoto dentro enorme e a volte mi sembra di non provare nulla, di non avere più sentimenti di affetto. Credo di amarlo ancora ma quando mi tocca o mi abbraccia mi sento a disagio e non ho nemmeno la forza di dirglielo. Sono un fallimento totale e non so cosa devo fare.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15700

psicologi

domande 19800

domande

Risposte 79200

Risposte