Senso di colpa verso il partner

Inviata da Anna28 · 29 apr 2021

Salve, sono Anna, ho 28 anni e sono fidanzata da 5. Ho accanto un ragazzo meraviglioso con cui rido tantissimo, c’è tanto amore, tanta condivisione, sostegno reciproco nelle nostre vite professionali e non. Da un po’ di tempo a questa parte mi sento peró dilaniata dal senso di colpa per non aver respinto le avance di un altro. Ho conosciuto questo ragazzo a casa di un’amica da cui ogni tanto trascorro il weekend perchè abitiamo distanti. Lui fin da subito si è dimostrato molto attento nei miei confronti, dimostrandomi interesse e cercando numerosi approcci dal punto di vista fisico (abbracci ecc). Io, se pur lusingata dalle attenzioni di quello che considero un bel ragazzo, ho sempre messo in chiaro fin da subito di essere felicemente fidanzata ed innamorata. Dopo una serata trascorsa da questa mia amica dove ho bevuto un po’ troppo sono andata a dormire e quando mi sono svegliata poi la mattina dopo mi sono resa conto che lui aveva dormito nello stesso letto con me. Non è successo nulla tra noi, io ho dormito fino al mattino, ma questa cosa mi ha fatto sentire a disagio nei confronti del mio ragazzo. Sapevo di non avere “colpe” nè di aver avuto scelta, perche, essendo ospite da questa mia amica, in ogni caso non avrei potuto dormire altrove e comunque quando lui è entrato nel letto io dormivo, ma sono rimasta comunque turbata. Questo ragazzo ha cercato molte volte anche successivamente un approccio fisico con me, abbracciandomi o accarezzandomi, specialmente quando scappava qualche bicchiere di troppo durante le serate. Mi scriveva anche messaggi e ci sentivamo ogni tanto. Io gli ho sempre detto di provare attrazione fisica nei suoi confronti ma niente di piu e che non avevo intenzione di spingermi oltre con lui. Poi non ci siamo visti per molti mesi, ora lui è fidanzato e se mi incontra prevalentemente mi ignora e la cosa sinceramente non mi interessa. Quello che non mi da pace è il senso di colpa verso il mio ragazzo. Non gli ho mai raccontato nulla di tutto ció, sia perchè è geloso e ovviamente non la prenderebbe bene, sia perchè ho paura che perda la fiducia in me. Mi fa male avergli nascosto tutto perche sento di non meritarmi la sua fiducia, sento di avergli fatto del male e di aver rovinato tutto. Vorrei dirgli tutto ma penso che sarebbe solo un pulirsi la coscienza che non servirebbe a nulla se non a farlo soffrire. Vorrei che non ci fossero bugie od ommissioni tra noi ma non penso comunque che dirgli tutto, dopo un anno, sia la soluzione migliore. Non provo e non ho mai provato nulla verso l’altro ragazzo se non attrazione fisica ed essere lusingata dalle sue ripetute avance. Avrei dovuto rifiutarle con più forza invece che crogiolarmici e me ne rendo conto. Non so cosa fare, amo il mio ragazzo più di ogni altra cosa e non riesco a liberarmi da questo senso di colpa nei suoi confronti. Mi sento terribilmente sbagliata e penso che non ne verró mai fuori. Grazie a chi leggerà.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 29 APR 2021

Buonasera Anna,
forse potrebbe riflettere sul perchè proprio ora questo senso di colpa ha preso spazio dentro di lei, facendola sentire così in difficoltà. Forse potrebbe anche essere utile capire come mai un anno fa le attenzioni di un altro ragazzo l'hanno lusingata, seppur poi non ha mai concretizzato nulla. A volte può servire riflettere sul perchè delle nostre emozioni e azioni, per comprenderci meglio.
Saluti,
Dott.ssa Sara Cignini

Dott.ssa Sara Cignini Psicologo a Roma

70 Risposte

19 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18300

psicologi

domande 28900

domande

Risposte 98900

Risposte