Sensazione di vuoto e inferiorità

Inviata da paolo · 16 set 2015 Ansia

avevo già scritto una volta .. disturbi d'ansia .. attacchi di panico .. ossessionato dalla mia voce "rauca" e femminile che odio cosi tanto.
per un periodo sembrava andare megiio invece ora...son andato in vacanza e nei locali facevo fatica a farmi sentire per parlare cosi che ho passato gran parte del tempo in silenzio facendo la figura dell'asociale. Mi sarebbe tanto piaciuto interagire con gli altri come avrei voluto ma ahimè non e' che si puo' andare in locali tipo sala da the'. Non ho mai detto a nessuno il mio problema .. intendo tra queste persone per lla vergogna. Pero' cambiando il medico curante perchè il mio è andato in pensione la nuova dott.ssa vuole mandarmi da un logopedista e già mi ha spedito da un otorino. Si fa fatica a prendere appuntamento per vie pubbliche cosi che ho avuto modo di riflettere...ma vorrei veramente cambiare? se mi aiutasse sarei verametne piu' felice? oppure tanto non parlerei piu' di quel tanto? tanto mi sento sempre inferiore agli altri e vuoto .. Tornato dalle vacanze la routine è cominciata e mi da una certa sicurezza ma qeusto senso di vuoto che mi accompagna...boh...penso non mi lascerà mai....

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 17 SET 2015

Gentile Paolo,
non ho presente la sua mail precedente ma in questa di adesso c'è qualcosa di non molto chiaro relativamente alla sua voce. Infatti è insolita l'associazione voce rauca-voce femminile anzi la voce rauca in genere ha poco di femminile.
Ad ogni modo ha fatto bene a raccogliere il suggerimento del suo medico curante perchè almeno potrà escludere eventuali patologie delle corde vocali.
Da non sottovalutare invece sono i problemi di natura psicologica consistenti in ansia, panico, senso di vuoto e senso di inferiorità che potrebbero sfociare in disturbi depressivi.
Per questi è senz'altro indicato un percorso di psicoterapia che le consiglio.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6918 Risposte

19228 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 SET 2015

Nel rispetto di tutti Voi che mi avete regalato il Vostro tempo per leggermi e consigliarmi voglio dirvi cos'ho deciso.
Ho troppa paura del "cambiamento", di non essere all'altezza, del futuro... Ho paura e sono anche -ammetto- stanco di lottare cosi che ho deciso di non far nulla.
La mia vita -per me- ormai è buttata: hoavuto cose belle (come il compagno che mi sta vicino ora ma a cui non ho avuto ancora il coraggio di dire questa cosa) ma anche troppo dolore. Dolre nell'accettarmi gay, dolore per la mia voce, umiliazioni per "non essere sentito", vergogna quando la gente mi guarda e mi dice stralunta "eh?!" perchè non mi sente o come un medico una volta "ah tocca all'afono" (volevo sprofondare sotto terra).
Continueró a prendere per un pochino l'antidepressivo che mi ha dato il medico ma lo ridurrrò da solo. Mi direte ch sto sbagliando, ma son sincero: non ho più le forze. Grazie a tutti

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 SET 2015

Salve
si mi ricordo della sua precedente lettera e fa piacere avere sue notizie.
Frequentando io vari locali dove si fa musica devo dire che è davvero molto penoso parlare in posti simili. La voce si sforza tantissimo e le corde vocali fanno parecchia fatica. Posso comprendere che per lei sia stato davvero difficile e credo che abbia fatto la scelta giusta di risparmiarsi. Magari poi si poteva impegnare un pochino a creare altre occasioni di socializzazione.
Comunque sia al momento penso che la scelta di rivolgersi ad una logopedista sia molto utile. Spero che lei abbia fatto anche una bella visita dove si siano potute osservare le sue corde vocali per valutarne l'integrità e le condizioni, (spesso sono le "vergeture", ovvero striature delle corde vocali, a dare una voce roca) oltre che le modalità di azione in movimento.
Qui a Ravenna abbiamo un ottimo otorinolaringoiatra (noto anche per essere il medico di tantissimi cantanti famosi) che ha la strumentazione per tutti questi esami.
Detto questo penso che lei debba educare la voce e comprendere quanto questa la rappresenti e possa esprimere qualità di lei e caratteristiche anche interessanti.
Ripeto anche che la voce è uno strumento e come tale si impara ad usarlo (come accade con la voce artistica) e a valorizzarlo.
Io spero che lei voglia compiere un percorso con impegno in questo senso per diventare "amico" della sua voce ed utilizzarla al meglio.
Un caro saluto Dott.Silvana Ceccucci Psicologa-Psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6941 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 SET 2015

Gentile Paolo,
Mostra di avere compreso che il problema che lei riporta non è esclusivamente legato a una voce che non le piace e che la mette in difficoltà. Ha fatto bene a rivolgersi ad un logopedista, credo che il timore che manifesta nel cambiamento in realtà nasconda il timore di scoprire che una volta ottenuta la voce che vorrebbe non sia in grado di risolvere i suoi problemi, che le difficoltà sociali spariscano. Con unwcapacità di leggerei dentro sa che i problemi da affrontare sono di altro ordine, un disagio che avverte in se, accanto alla logopedia potrebbe pensare di affrontare questi timori anche attraverso un percorso psicologico.
Un saluto
Dott.ssa Frigeni

Dott.ssa Frigeni Francesca Psicologo a Ponte San Pietro

1 Risposta

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 SET 2015

Gentile Paolo,
mentre leggevo la sua richiesta di aiuto continuavo a pensare al significato profondo della voce, delle parole, del volume, della tonalità.
Il fatto che lei si sia rivolto a un logopedista sicuramente è di aiuto, ma io credo che ci sia di più, qualcosa di profondo che la spinge all'angolo, che la fa tacere, che non le permette di "dare voce" a se stesso.
Spesso, quando l'ansia, la paura, il panico, prendono il sopravvento sulla nostra vita (e spesso lo fanno attraverso il corpo, proprio perché la nostra testa cerca di non ascoltarli) quasi ci "abituiamo" a quello stato d'animo, come se fossimo in una camera ovattata, in cui nessuno può sentirci, questo è vero, ma allo stesso tempo nessuno può farci del male, nemmeno noi.
Il significato, il valore della sua voce interna, questo sì che sarebbe interessante da riscoprire, in un percorso che dia valore a lei in quanto persona, alle sue paure, in quanto presenti.
Mi perdoni se mi sono dilungata forse un po' troppo ma credo che, se volesse, avrebbe davvero un bel percorso terapeutico da intraprendere, che potrebbe farle scoprire molte cose su se stesso e da cui potrebbe partire per migliorare il suo mondo.
Il mio consiglio è , quindi, quello di contattare un terapeuta nella sua zona che possa accogliere la sua richiesta e aiutarla.

Con i migliori auguri
Dott.ssa Martina Fabbrizzi

Dott.ssa Martina Fabbrizzi Psicologo a Empoli

44 Risposte

86 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 SET 2015

Ciao Paolo,
spesso cambiare spaventa, si tratta di andare incontro all'ignoto e per questo ti vengono dei dubbi. Io credo che una visita da un medico possa aiutarti e che sarebbe opportuno associare alle visite mediche delle sedute da uno psicologo, ti aiuteranno sicuramente a sviluppare più sicurezza in te stesso.

Un caro saluto,
Dr.ssa Ilaria Terrone Bari

Dott.ssa Ilaria Terrone Psicologa Bari Psicologo a Bari

160 Risposte

231 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 SET 2015

Gentile Paolo,
l'iter di accertamenti proposto è coerente con la sua situazione, così come interessante la possibilità di intraprendere un percorso logopedico. L'utilità di questo iter e l'efficacia della logopedia dipendono solo da lei. Come lei correttamente puntualizza è fondamentale che le sia chiaro se vuole questo cambiamento e quale significato attribuisce ad esse. Potrebbe valutare anche la possibilità di intraprendere un percorso psicologico nel quale chiarire questo punto e nel quale fermarsi a riflettere su di sè e comprendere da dove riniziare ad investire,

Cordiali saluti,
Dott.ssa Stefania Valagussa

Dott.ssa Stefania Valagussa Psicologo a Concorezzo

251 Risposte

1034 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 SET 2015

Caro Paolo,
la scelta del suo medico di fare qualche accertamento organico e di proporle l'opportunità di una logopedia mi sembra una buona cosa. Sta a lei valutare se accontentarsi degli accertamenti rispetto alla sua salute e rinunciare alla logopedia oppure fare entrambe.

E' molto interessante la sua osservazione: voglio cambiare?
Si chieda cosa succederebbe se avesse una voce che ama. Visualizzi, anche, se stesso tra qualche tempo, in un locale, con la voce "nuova": come si sta comportando in questa visualizzazione del futuro?

Nel caso in cui ritenesse che la logopedia, da sola, non potrebbe aiutarla, potrebbe abbinarvi un sostegno psicologico mirato ad equilibrare la sua autostima e a imparare strategie per colmare i vuoti che sente.

Un saluto
Dott.ssa Francesca Fontanella

Dott.ssa Francesca Fontanella Psicologo a Rovereto

1030 Risposte

2060 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16550

psicologi

domande 22900

domande

Risposte 84200

Risposte