Semplice ansia o DOC???

Inviata da mari · 18 mar 2021

ho perso mio padre da un paio di mesi e da allora, a scoppio ritardato ho cominciato a soffrire di un disturbo di ansia, e ho davvero tanto timore, paura , ansia che si sia evoluto in un DOC, ho cercato i sintomi del doc su internet, e non ho visioni o pensieri, ma semplicemente una grande paura di esserne affetta, da questa paura poi ne scaturiscono i pensieri, come se me li inducessi da sola, ma non sono nemmeno pensieri quanto solo ed esclusivamente paura e forte ansia,quando sono in compagnia,non ho minimamente pensieri del genere, insomma non ho la più pallida idea di cosa mi stia succedendo,(non ho compulsioni di nessun genere) vorrei solo sapere se ne sono affetta o meno, questa ignoranza mi affligge.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 20 MAR 2021

Gentile Mari,
l'evento luttuoso può aver generato ansia ipocondriaca ma è necessario un approfondimento in un percorso di psicoterapia per valutare il livello di intrusività di tali pensieri ipocondriaci o anche di altri pensieri e/o comportamenti inquadrabili in un D.O.C.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7273 Risposte

20573 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 APR 2021

Cara Mari,
non esiste un tempo per il lutto, un tempo giusto o sbagliato, immediato o ritardato. Ognuno di noi vive il lutto con tempi, modi ed intensità diverse.
Non si faccia autodiagnosi, il dr Google spesso genera solo molta confusione....
SI confronti anche solo per un colloquio con un collega a cui può raccontare bene la sua storia e il suo vissuto, Saprà rispondere alla sua domanda e darle un'eventuale diagnosi, ma si ricordi che, anche con diagnosi alla mano, il suo modo di sentire rimane unico, ineguagliabile a quello di qualsiasi altra persona. Non trascuri il suo dolore e la sua sintomatologia.
Si conceda una possibilità per stare meglio.
Se volesse proseguire l'approfondimento o un percorso, anche online, sono a disposizione.
Cinzia Moleri
Psicologa, Psicoterapeuta
Naturopata

Dott.ssa Cinzia Moleri Psicologo a Sarnico

96 Risposte

25 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 APR 2021

Cara Mari,
l'elaborazione del lutto è un percorso complesso, che presenta non pochi ostacoli e non sempre è così lineare come viene descritto nei libri.
Probabilmente questa separazione ti ha provocato ansia e quando ci succede qualcosa che non siamo in grado di controllare ci preoccupiamo ed iniziamo a farci tante domande. La tentazione di cercare le risposte su internet è forte, per tutti noi, però potrebbe averti portato fuori strada ed è impossibile fare una diagnosi attraverso le poche informazioni che troviamo online. Perché ogni storia è a sé. La tua storia è unica e non può essere inquadrata in nessun tipo di etichetta.
Tuttavia, se senti questa forte angoscia, valuta la possibilità di intraprendere un percorso di consulenza psicologica per rimettere insieme i pezzi del puzzle e cercare di capire cosa sta succedendo.

Un abbraccio,
Alessia

Dott.ssa Alessia Scognamiglio Psicologo a Roma

5 Risposte

2 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 APR 2021

Gentilissima Mari,
è in una fase di adattamento alla separazione da può padre. Può essere che vi siano delle complicanze in più a livello psicologico.
Naturalmente leggendo il suo messaggio è percepibile l' angoscia e la preoccupazione che sente. Tuttavia per appurare che vi sia la presenza di un doc è necessaria una valutazione che appuri l' eventuale presenza dei criteri definienti il disturbo. Serve l' occhio e l'esperienza di un clinico per valutare e discriminare segni e sintomi. Comprendo il bisogno di ricercare una risposta che abbia valore ansiolitico immelato ma purtroppo c'è il rischio di provocare un rimbalzo ed un amplificazione delle preoccupazioni.
Le consiglio sei richiedere una consulenza psicologica e/o psichiatrica. Non è nulla di trascendentale, non deve averne timore. A volte un singolo colloquio può bastare a rasserenare e comprendere.
I miei auguri
dott.ssa Riso Maria Lucrezia
Psicologo psicoterapeuta

Dott.ssa Maria Lucrezia Riso Psicologo a Padova

42 Risposte

32 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 APR 2021

Gentile Mari, ho letto e riletto quanto ha scritto e mi sono soffermata sul modo agitato in cui lo ha fatto. Ha inserito per tre volte il termine "ansia" e per tre volte il termine "paura" e ancora una volta il suo sinonimo "timore". Il punto è che lei è molto spaventata, smarrita al momento e ciò lo collega alla morte di suo padre (le faccio le mie condoglianze). E' ancora nella delicata fase di elaborazione del lutto di questa perdita che è profonda per ogni persona, un genitore che muore è parte della propria storia, delle proprie radici e lascia un dolore intenso in genere, anche se non si aveva un buonissimo rapporto con lui. Io le consiglio in questo momento di fragilità e confusione non tanto di arrovellarsi se ha un disturbo d'ansia o un disturbo ossessivo-compulsivo (che mi sembra poco probabile) ma di farsi accompagnare da uno psicoterapeuta ad una maggiore comprensione di sé, farsi sostenere psicologicamente perché si sente in difficoltà. Si affidi ad un professionista che le dia fiducia e con i suoi tempi e ritmi, si sentirà meglio. In bocca al lupo. Cordialmente,
dott.ssa Ramazzotti Raffaella
psicologa - psicoterapeuta - istruttrice di interventi basati sulla Mindfulness

Dott.ssa Raffaella Ramazzotti Psicologo a Ancona

35 Risposte

10 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 APR 2021

Cara Mari, solo un colloquio valutativo con uno specialista potrà darle una risposta. La invito, pertanto, ha prendere un appuntamento con uno psicologo! Saluti

Rebecca Silvia Rossi Psicologo a Andria

102 Risposte

37 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 MAR 2021

Cara Mari, innanzitutto le faccio le mie condoglianze per la sua recente e dolorosa perdita.
Da quello che scrive trovo che sia prematuro poterle dare o no conferma di un disturbo psicologico.
Mi colpisce il senso di urgenza che trapela dalle sue parole.
Mi sento di suggerirle innanzitutto di prendere in considerazione come stia procedendo il suo percorso di elaborazione del lutto per la perdita del papà, guardando con amorevolezza e compassione i sentimenti e le emozioni che sta vivendo e ah vissuto i questi mesi.
2 mesi dalla morte di genitore sono proprio un piccolissimo tempo, e forse l'ansia che sta provando potrebbe essere collegata al lutto.
Certamente occorrerebbe un maggiore approfondimento per centrare meglio il suo disagio.
Mi trova a sua disposizione per qualsiasi approfondimento ritenga necessario.
Le auguro ogni bene!!!

Dott.ssa Erika Conti Psicologo a Savona

52 Risposte

42 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 MAR 2021

Buongiorno,
leggo solo ora il suo messaggio. Sembra essere più preoccupato per la sua ansia che triste per il suo lutto. In questo senso l'ansia sembra funzionare da "elemento di distrazione". Sicuramente è importante abbassarne l'intensità per poter entrare in questioni più costruttive.

Saluti,
Dott.re Lorenzetto Claudio
Psicologico psicoterapeuta

Dott.re Lorenzetto Claudio Psicologo a Ferrara

357 Risposte

120 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 MAR 2021

Gentile utente, comprendo il suo dolore per la scomparsa di suo padre e le sono molto vicina. Le suggerisco di farsi aiutare da un Professionista a superare questo momento difficile. La sua ricerca spasmodica di scoprire un'eventuale patologia è causato dal forte stato ansioso generato dal lutto subito. Rivolgersi ad Internet per avere informazioni a riguardo, è, a dir poco, deleterio. Si affidi con fiducia a chi le potrà dare gli strumenti giusti per affrontare questo suo difficile momento e potersi riprendere. Per eventuali approfondimenti, non esiti a contattarmi. Dott.ssa Daniela Noccioli.

Dottoressa Daniela Noccioli Psicologo a Cascina

268 Risposte

131 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 MAR 2021

Buongiorno Mari,
comprendo di cosa sta parlando. Affrontare la perdita di una persona cara non è mai semplice ed è importante concedere a sé stessi il giusto tempo per superare un momento come quello che sta vivendo. A seguito di un lutto si attraversano alcune fasi, durante le quali possono emergere sentimenti (come tristezza, collera, colpa, ansia, solitudine), sensazioni fisiche (come mancanza di energia, debolezza muscolare, ecc.) che non erano mai state sperimentate prima, ma anche un senso di confusione e preoccupazione. Le emozioni e le sensazioni che si provano a seguito di un lutto, a volte diventano difficili da gestire da soli. E’ importante comprenderle per affrontarle.
Mi sembra di capire che per lei è importante in questo momento fare chiarezza su quello che sta sperientando/provando. Oggi è normale consultare il web, ma le assicuro che questo non fa altro che alimentare l’ansia.
Le consiglio con sincerità di consultare uno psicoterapeuta, con il quale potrà liberamente parlare della sua situazione, capire esattamente cosa le sta accadendo e trovare insieme un modo per superare questo momento di difficoltà. Se non dovesse rivolgersi a me, le faccio un caro augurio per tutto.

Dr.ssa Tania Torresi

Dott.ssa Tania Torresi Psicologo a Padova

3 Risposte

3 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 MAR 2021

In ogni caso io sarei disponibile quando vuole anche on line. Per una valutazione specifica de disagio che prova e per consigliarle un adeguato trattamento. Cari saluti.
Dottoressa Barbara De Luca

Dott.ssa Barbara De Luca Psicologo a Catanzaro

564 Risposte

279 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 MAR 2021

Carissima, per valutare il suo disagio è necessario approfondire attraverso una ade

Dott.ssa Barbara De Luca Psicologo a Catanzaro

564 Risposte

279 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 MAR 2021

Carissima, per valutare il suo disagio seriamente è necessario fare una valutazione psicodiagnostica, attraverso l'uso di strumenti specifici. Ora, io penso da quello che scrive che si tratti di disturbo d'ansia, ma bisogna indagare per vedere se lei non abbia poca consapevolezza di ciò che le acca

Dott.ssa Barbara De Luca Psicologo a Catanzaro

564 Risposte

279 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 MAR 2021

Buongiorno Mari, dalla descrizione che lei riporta non sembra vi siano i presupposti per la presenza di un DOC, anche se vi sono pochi elementi descrittivi della sua condizione di malessere. Certamente l'evento luttuoso ha contribuito all'insorgenza di tali problematiche che le causano disagio. La inviterei ad intraprendere un percorso di supporto psicologico che possa aiutarla nella comprensione dei sintomi, della loro natura e che possa supportarla nello stare meglio.
Resto a disposizione e auguro una buona giornata.
Dott.ssa Marina Calogero

Dott.ssa Marina Calogero Psicologo a Oderzo

7 Risposte

2 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 MAR 2021

La sua ricerca di una diagnosi sottintende la parallela ricerca di una rassicurazione. Ed è assolutamente comprensibile. Qualsiasi psicologo potra' darle una risposta, ma il vero problema da gestire riguarda la sua ansia ed i suoi pensieri, indipendentemente dalla diagnosi. Un supporto psicologico anche a distanza la potrà aiutare a trovare serenità e modalità nuove per acquisire sicurezza.
Resto a disposizione
Alessandra Monticone

Monticone Alessandra Psicologo a Asti

303 Risposte

123 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 MAR 2021

Cara Mari,
Sicuramente l’evento legato alla perdita del padre ha portato con se un forte malessere generalizzato, il quale può concorrere all’insorgenza di pensieri intrusivi.
Dalla descrizione però che riporta relativa alla sintomatologia non sembrerebbe trattarsi di un DOC.
Sicuramente le consiglio di intraprendere un percorso psicologico per indagare l’ origine di questo malessere.
Saluti,
Dott.Ssa Annalisa Marconi

Dott.ssa Annalisa Marconi Psicologo a Brescia

1 Risposta

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 MAR 2021

Buongiorno Mari, da quello che dice non sembra lei abbia i sintomi di un DOC, tuttavia ci sono pochi elementi per comprendere la natura dei suoi pensieri intrusivi. Sicuramente l'evento di perdita che ha subito non sarà stato facile e avrà contribuito all'insorgenza di quello che descrive. Posso immaginare il suo malessere legato a ciò è la suggerirei di intraprendere un percorso psicologico per essere accompagnata nell'elaborazione di quanto accaduta e nella risoluzione del sintomo.
Resto a disposizione, buona giornata
Dott.ssa Marina Calogero

Dott.ssa Marina Calogero Psicologo a Oderzo

7 Risposte

2 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 MAR 2021

Cara Mari, é comprensibile che dopo ciò che ha vissuto Lei porti su di sé tanta sofferenza, che può sfociare attraverso ciò che riporta. Intraprenda un percorso psicologico per essere contenuta e guidata nell'elaborazione di quanto é successo e anche nella risoluzione del Suo malessere.
Le auguro buona fortuna e serenità.
Dr.ssa Amanda D'Ambra.

Dr.ssa Amanda D'Ambra Psicologo a Torino

1281 Risposte

752 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27250 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17850

psicologi

domande 27250

domande

Risposte 94100

Risposte