Sedute saltate

Inviata da giulio · 18 feb 2018 Psicologia risorse umane e lavoro

Buonasera,
ho intrapreso un percorso di psicoterapia a marzo dell anno scorso.La terapia va bene e ho fatto buoni miglioramenti,ma col tempo la fiducia verso la mia psicoterapeuta,che all inizio era molto alta,si è incrinata,soprattutto perchè alcune sedute sono state annullate da lei all ultimo momento ,altre rimandate all ultimo momento,altre annullate per dei suoi corsi di aggiornamento Diciamo che in un anno piu o meno un 20-30 percento delle sedute sono state saltate o rimandate.Ho esposto le mie preoccupazioni ma lei mi ha detto che è normale nel corso di un anno saltare un certo numero di sedute,e che è una mia caratteristica fidarsi poco delle persone.Sono io che chiedo troppo o effetivamente posso trovare di meglio?
Nel senso trovare uno psicologo per la quale sebta piu fiducia

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 18 FEB 2018

Buonasera Giulio, a meno che non si sia in presenza di gravi motivi (di cui il paziente, pur non scendendo in profondità della privacy, deve essere edotto), ciò che lei ci ha descritto non dovrebbe assolutamente accadere. Infatti, se l'incostanza dei pazienti è una delle informazione cliniche da poter utilizzare in terapia, evidentemente, lo stesso non può essere per il terapeuta. Magari, il suo non fidarsi delle persone è uno stato caratteristico della sua personalità ma questa non è certa una modalità di comprensione del perché sia presente questa sfiducia (da dove nasca, come mai sia rimasta come strategia relazionale nel tempo, etc.). Dunque, la invito a chiarire nuovamente con la collega, col senso di far emergere questa difficolta' e, nel caso non senta si possa risolvere, o la sua stima professionale ed avvicinamento relazionale non migliora, allora potrebbe prendere in considerazione il cambio del terapeuta.
Buona fortuna,
dott. Massimo Bedetti
Psicologo/Psicoterapeuta
Costruttivista-Postrazionalista Roma

Dott. Massimo Bedetti Psicologo a Roma

755 Risposte

1216 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 FEB 2018

Gent. Le Giulio può succedere di saltare delle sedute e solitamente è buona norma comunicare entro 24 ore la propria impossibilità. Se diventa una cosa molto frequente bisognerebbe chiedersi, come paziente, che impegno sto mettendo in questo progetto e dall'altra parte, il terapeuta, dovrebbe cercare di capire cosa succede. Il suo dubbio sembra più relativo alla fiducia riposta nel suo terapeuta. Se non è quello che sta cercando, se non si stante perfettamente a suo agio, allora forse non è il terapeuta adatto a lei. La invito a riflettere.
Un saluto.
Dott.ssa Tiziana Montalbano
CORMANO (MI)

Dott.ssa Tiziana Montalbano Psicologo a Cormano

18 Risposte

4 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 FEB 2018

Buongiorno Signor Giulio,
concordo con i colleghi che hanno risposto prima di me e aggiungo: il terapeuta può avere un motivo di salute, un corso la settimana successiva, un motivo di famiglia l'altra ancora...
Il suo caso non mi sembra si limiti ad episodi circoscritti, ma la cosa che più mi sembra strana è che non site riusciti a chiarire entro lo "spazio terapeutico". Parli ancora con la sua terapeuta e sveli la sua preoccupazione magari basta poco e la relazione riprende la sua fiducia.
Pensi bene prima di cambiare , lo faccia solo se ha certezze oggettive.
Saluti Dott.ssa Zito (Milano)

Dott.ssa Silvana Zito Psicologo a Milano

58 Risposte

9 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 FEB 2018

Salve Giulio,
sinceramente non credo che sia "normale" che le sedute saltino. Può capitare di spostare, per sopravvenuti impegni, una seduta dal martedì al giovedì della stessa settimana, ma non è il massimo che si slitti a una o più settimane dopo. In più, è necessario che la frequenza delle sedute sia determinata dalla fase del processo terapeutico e dalle necessità per il paziente e per il percorso terapeutico stesso, ma non per gli impegni del terapeuta. Ripeto, un inconveniente può accadere sempre, ma dovrebbe essere una tantum e il terapeuta dovrebbe sempre indagare se questo suscita disagio o pensieri particolari nel paziente. Sicuramente può anche essere che lei non si fida delle persone, per cui una seduta slittata la vive come un rifiuto o abbandono da parte del terapeuta, ma dall'altra parte il terapeuta dovrebbe comunque sempre indagare questi sentimenti e "ricucire" il rapporto, ai fini della riuscita del lavoro terapeutico. Insomma, il lavoro terapeutico si svolge all'interno della relazione tra due persone, un paziente e un terapeuta, quindi ciò che accade in terapia riguarda sempre e comunque entrambe le persone implicate e non solo una. Spero che riesca a trovare una soluzione positiva per lei e la terapia. In bocca al lupo!
Dott.ssa Giovanna Susca - Bari e Barletta

Dott.ssa Giovanna Susca - Psicoterapia, Psicologia dello Sport Psicologo a Barletta

70 Risposte

99 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Altre domande su Psicologia risorse umane e lavoro

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 33950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20250

psicologi

domande 33950

domande

Risposte 116000

Risposte