Secondo voi non è più innamorato ?

Inviata da lellina · 7 nov 2016 Terapia di coppia

Buonasera sono Federica, ho 22 anni e sono fidanzata da 4 anni e mezzi con il mio fidanzato di 28.
Premetto che lui ha genitori separati e ha sempre sofferto tanto per questo soprattutto per suo padre che è rimasto da solo..
inizio con questa premessa perchè secondo me questa separazione lo ha scosso molto.. tanto che a volte lui si ritrova a pensare che forse l' amore è una fregatura, ha paura ad aprirsi e a dargli la giusta importanza ..
Ultimamente abbiamo avuto una discussione, proprio perchè io non mi sento mai al centro delle sue attenzioni, e da lì è uscito fuori che lui si sento molto insicuro, che non sa cosa vuole dalla sua vita , che con me sta benissimo e sono secondo lui perfetta, ma ci sono dei periodi che gli vengono delle paure assurde.. lui dice " sto bene e poi all improvviso mi assalgono dei pensieri negativi, e non riesco più a gestire la situazione , vedo tutto nero e non riesco a non pensarci..
ho provato a stargli vicino, ma una sera purtroppo sono esplosa anche io ..
delle volte mi metto nei suoi panni altre invece penso che forse è solo finito l amore e non sa come dirmelo .. infatti quella sera l ho lasciato, lui era molto dispiaciuto ma infondo ha capito che non ce la facevo più.. piu di qualche volte mi ha cercata dopo l'accaduto, dicendomi che lui è consapevole di avere questo carattere bruttissimo e che forse non riuscirà mai a cambiarlo, si sente colpevole solo lui per la fine del rapporto..
non ci siamo visti per due settimane..
Qualche sera fa ci siamo incontrati, si vedeva negli occhi che era felice di vedermi , ha detto che gli sono mancata tanto ma è sicuro che se torniamo insieme gli torneranno questi pensieri negativi e di conseguenza sa che non mi farebbero stare bene.. cerco di spronarlo dicendogli che forse non è piu innamorato, che si è stufato di me, lui dice che non riesce a capire più nulla di quello che gli sta succedendo, sa solo che non riuscirebbe a stare senza me definitivamente .
Io veramente non so ne come aiutarlo ne a che pensare ..
Diciamo che il mio pensiero piu frequente è quello che non mi ama più e non sa come dirmelo..

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 8 NOV 2016

Buongiorno gentile Lellina,
Ci scrive:" Diciamo che il mio pensiero più frequente è quello che non mi ama più e non sa come dirmelo" e forse ha ragione nell'ottica di percepire un fidanzato come persona completa e padrona di se stessa, ma qui sembrerebbe che ci troviamo di fronte ad un giovane uomo confuso e insicuro sulla sua capacità d'amare e rendere la partner felice... Proprio quello che ha visto mancare nel rapporto tra la madre e il padre (se ho compreso bene). Questo vissuto devastante può portare alla messa in discussione dei valori e di se stessi, certo non è una giustificazione, ma ognuno arriva dove può. Gli stia vicino come riesce e resti ancorata alle sue priorità di giovane donna. Può consigliare al suo fidanzato di rivolgersi ad uno/a psicologo/a psicoterapeuta per un aiuto ad elaborare i suoi vissuti riguardo la separazione dei genitori e, di conseguenza, sui suoi vissuti di coppia.
Cordiali saluti
Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Roma

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2831 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24150

domande

Risposte 86900

Risposte