Scrivere alla mia ex per chiederle scusa?

Inviata da Giulia · 10 mag 2021

Siamo state insieme per due anni, tanti alti e tanti bassi. I primi mesi erano stupendi, da quando ho fatto coming out ed è andato malissimo io mi sono iniziata ad aggrappare a lei in modo morboso. Era come una dipendenza (affettiva), lei voleva i suoi spazi ma io continuavo ad essere gelosa e a volerla sempre con me, avevo il terrore di perderla. Era diventata il mio punto di riferimento visto che i miei genitori non lo erano più. A lei questi comportamenti non piacevano, me lo diceva, io mi scusavo ma lo rifacevo perché non potevo farne a meno.

Non so nemmeno io perché mi sia innamorata di lei perché in realtà non è proprio una brava persona (usa le persone molto spesso, ne parla male alle spalle, bugiarda, interessata solo ai soldi, manipola, narcisista) però amavo come trattava me.

Eravamo andate a convivere, io studiavo e lei aveva detto che avrebbe lavorato. Stava tutto il giorno a giocare o al telefono con la migliore amica, non si metteva mai a cercare lavoro. Io non sapevo più come gestire questa cosa, i soldi stavano finendo e che avremmo fatto poi?

Iniziai a stare male, quando litigavamo avevo degli specie di attacchi di panico. Urlavo e purtroppo l'ho anche spinta e dato qualche schiaffo.
Io vorrei chiederle scusa proprio di questo.

Il problema è che non so che reazione avrà. Lei ora mi odia e sta cercando di eliminare tutto di me dalla sua vita (foto, video ecc). A me fa male questo suo odio e forse con queste scuse vorrei cercare di placarlo.
In primis comunque lo farei per me stessa perché mi è dispiaciuto molto comportarmi cosi.

L'altro problema è che non so se si merita le mie scuse perché lei come persona non è buona. Anche con me ho scoperto che diceva un sacco di cose alle mie spalle con la sua migliore amica e mi ha raccontato un sacco di bugie, cose completamente inventate a caso.

Lei soffre di depressione, quando ci siamo messe insieme stava per suicidarsi, mi ha visto come la sua salvezza, scambiata poi per amore. Ha iniziato a prendere l'escitalopram che poi ha bruscamente interrotto nel periodo della nostra convivenza. Ora lo sta riprendendo.

Che devo fare?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 11 MAG 2021

Buongiorno Giulia,

Non c'è una risposta univoca a cosa sia giusto fare in queste circostanze. Si soffermi su cosa sente meglio per lei partendo dalle sue consapevolezze su questa persona che ha capito non essere una figura benefica per lei. Da quanto scrive mi sembra di cogliere che si sia fatta un'idea chiara della situazione e di cosa sia piú giusto per lei, il passo successivo, probabilmente, è quello dell'accettarne le conseguenze. Non è sempre facile ma è un passo necessario.
Sono sicura che se unirà a questa determinazione l'accettazione che in una relazione possiamo decidere per noi stessi ma non fare la parte che spetta all'altro riuscirà a riprendere in mano la sua vita.
Non so se dietro a questa dinamica ci sia la paura di non "avere una seconda possibilità" o un' altra occasione per realizzarsi sentimentalmente. Nel caso un percorso di psicoterapia volto alla maggiore comprensione di sè e dei suoi bisogni potrebbe sicuramente esserle d'aiuto.

La mia piú sincera vicinanza.
Se ne sentisse il bisogno non esiti a contattarmi
Un saluto

Carlotta Ramojno

Dott.ssa Carlotta Ramojno Psicologo a Torino

4 Risposte

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 MAG 2021

Buongiorno Giulia,
da quello che scrive credo che lei possa decidere di prendersi del tempo di riflessione e distacco per se stessa, le relazioni hanno bisogno di non venire vissute come "stampelle", ma come due individualità che si trovano a creare qualcosa di unico.
la descrizione che lei fa della sua ex mi fa pensare di dirle di rimanere nella sospenzione di questo rapporto e di concentrarsi molto su di se stessa per darsi una possibilità di valutarsi in maniera più giusta e non buttarsi in relazioni non costruttive.
credo che parlare con qualcuno possa essere di aiuto per focalizzare meglio la sua passata relazione.
Resto a sua disposizione
Cordiali saluti
Dr.Massimiliano Compagnone
Possibilità di terapia on line

Dott. Massimiliano Compagnone Psicologo a Aulla

184 Risposte

46 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30000 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18800

psicologi

domande 30000

domande

Risposte 102150

Risposte