Scelte di vita

Inviata da Anastasia. 13 set 2016 4 Risposte  · Vaginismo

Buonasera, quest'anno dovrei iniziare l'università.
Ho riscontrato il problema del vaginismo a seguito di un intervento fatto quando ero piccola, da lì ho cominciato ad andare in analisi per due anni senza però superare il problema.
Mi sono persa d'animo per me stessa ma questa cosa mi ha fatto crescere la voglia di aiutare gli altri che hanno il mio stesso problema.
Ho frequentato l'istituto dei servizi socio sanitari e la passione per la psicologia si è andata sempre più sviluppando.
I voti sono stati sempre ottimi è così ho deciso di voler intraprendere questa facoltà.
Purtroppo alla sapienza di Roma (sogno che ho fin da quando ero bambina), non sono rientrata nei 265 e così come opportunità mi si presenta quella di fare un'università a Perugia a sfondo filosofico e non scientifico a cui invece ero interessata o quella di fare sociologia e grazie all'articolo sei provare a convalidare gli esami di psicologia ( sperando di superare il test l'anno prossimo). Ora, qual'e la giusta scelta da fare? Rischiare o non rischiare? Andare nella città dei miei sogni o compiere una scelta che non mi soddisfa al cento per cento?
Cordiali saluti.

Miglior risposta

Cara Anastasia
a volte sono le circostanze a mostrare la via, come in questo caso.
Non è stato possibile potersi iscrivere direttamente però la seconda possibilità mi sembra essere buona e percorribile.
Nel frattempo anche un percorso di psicoterapia breve ti sarà d'aiuto per "rafforzarti", farti una esperienza che servirà a conoscerti meglio e superare il problema che è rimasto irrisolto.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci psicologa psicoterapeuta.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Ciao Anastasia, il tuo sogno è Roma? Portalo avanti fino in fondo! Quest'anno non sei passata al test di psicologia, cos'altro potresti fare a Roma pur di andarci subito? Quanto tieni ad intraprendere psicologia e cosa sei disposta a fare per arrivare ad essere psicologa? Sei disposta a passare un anno in una città diversa a fare una facoltà diversa che potrebbe farti comunque arrivare alla tua meta ambita solo un po' più tardi? Metti queste due scelte su una bilancia immaginaria, valuta pro e contro di ogni scelta magari scrivendoli su un foglio, e mentre farai questo ascoltati, ascolta la tua emozione di pancia e la risposta arriverà da sola.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

20 SET 2016

Logo Dott.ssa Chiara Schiroli Dott.ssa Chiara Schiroli

16 Risposte

7 voti positivi

Cara Anastasia,
quando si tratta di scelte importanti, non bisogna mai tradirsi e rinunciare ai propri sogni, ma questo non significa che dobbiamo ignorare gli ostacoli che la vita ci costringe ad affrontare. Non necessariamente l'iscrizione ad una facoltà affine rappresenta una rinuncia definitiva al tuo desiderio di diventare psicologa. Come suggerito da un collega, puoi dare esami che possano essere riconosciuti e riprovarci l'anno prossimo. L'importante è non perdersi d'animo e credere fino in fondo che puoi farcela.
Lotterai e farai del tuo meglio e soprattutto rimani a contatto con te stessa, i tuoi valori e le tue convinzioni. E se poi, cammin facendo, la nuova esperienza ti mostrerà alternative che ora non vedi, allora potrai nuovamente decidere. Nessuna scelta è definitiva e possiamo sempre aggiornarla in funzione di nuovi bisogni che emergono nella nostra vita.
Anna Maria Deutsch
psicologa psicoterapeuta a Sassari

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

20 SET 2016

Logo Anna Maria Deutsch Anna Maria Deutsch

52 Risposte

30 voti positivi

Gentile Anastasia,
mi sembra che una scelta possibile sia quella di iniziare sociologia facendo qualche esame in comune con psicologia e riprovare a superare il test di ingresso l'anno prossimo impegnandoti di più e chiedendo poi la convalida di questi esami comuni.
Quanto al vaginismo, non dici che tipo di intervento hai avuto da piccola ma il problema ora dovrebbe essere di natura psicologica per cui, se persiste, ti suggerisco una terapia cognitivo-comportamentale associata alle tecniche di rilassamento del training autogeno.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

13 SET 2016

Logo Dott. Gennaro Fiore Dott. Gennaro Fiore

6231 Risposte

17425 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Ho bisogno di capire: datemi dei consigli su una scelta di vita

4 Risposte, Ultima risposta il 29 Agosto 2016

Scelta di vita

1 Risposta, Ultima risposta il 10 Luglio 2016

Scelta di vita importante!

2 Risposte, Ultima risposta il 04 Marzo 2019

Scelte di vita condizionate da mio padre

2 Risposte, Ultima risposta il 29 Dicembre 2014

aiutare mio figlio nella sua scelta di vita.....

7 Risposte, Ultima risposta il 31 Maggio 2013

Come fare una scelta di vita?

5 Risposte, Ultima risposta il 02 Marzo 2014

Vita in disordine, scelte difficili e adolescenza bruciata

8 Risposte, Ultima risposta il 22 Novembre 2015

crisi esistenziale e scelta del terapeuta

20 Risposte, Ultima risposta il 24 Novembre 2013