scelta terapia psicologica

Inviata da rocco · 15 mag 2018 Psicologia risorse umane e lavoro

Salve sono un ragazzo di 25 anni. in passato ho subito alcuni traumi e sono stato da diversi terapeuti e psicologi in passato.
dal primo trauma 10 anni fa oramai, non riesco a smettere di pensare agli eventi che hanno stravolto la mia vita. ho sempre cercato di vivere il presente ma non riesco a stoppare il continuo rimuginare sugli eventi accaduti, mi chiedo sempre perchè e non trovo pace perchè mi sembrano cose assurde che non sono accadute a nessuno. al contempo mi sento in colpa per questi traumi, perchè mi autoaccuso che è stata in parte colpa mia , che potevo agire diversamente, ho pensieri autosvalutativi, mi sento male con me stesso. spesso ancora oggi che sono adulto ho crisi improvvise durante il giorno in cui piango e mi dispero perchè mi ritornano in mente i traumi perchè qualcuno inavvertitamente ne parla, vedo i posti dove sono accaduti e siccome ho buona memoria mi sembra tutto di nuovo reale. ho cercato molte strade e tecniche per distrarmi e non pensarci più ma i pensieri e negativi tornano più volte durante la settimana. siccome non sono riuscito ad aiutarmi da solo, vorrei intraprendere una terapia con uno psicologo. mi sono informato un po' e mi pare che la terapia cognitivo- comportamentale o terapia metacognitiva, per il rimuginio, siano le più adatte ma non so quale delle due o se è meglio un'altra ancora. grazie. saluti.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 15 MAG 2018

Gentile Rocco,
Da quanto lei afferma, nel corso della sua vita ha avuto a che fare con delle esperienze traumatiche che, come tali, non sono state elaborate in maniera funzionale, ma anzi sono rimaste bloccate e vive ancora oggi da adulto, come se fossero però accadute ieri: la stessa riattivazione (crisi di pianto ecc.), i pensieri intrusivi a riguardo, le memorie su questi eventi, non riuscire a parlare di alcuni argomenti o andare in alcuni luoghi... Tuttavia, da un lato penso che sia importante intervenire sul rimuginio come da lei richiesto, però sarebbe per lei molto più utile intervenire anche su queste esperienze traumatiche e le memorie ad esse associate che la limitano nel presente in maniera, a suo dire, così significativa, comportando a oggi non solo rimuginio.
Le consiglio di rivolgersi a uno Psicoterapeuta formato e specializzato in queste tematiche (non tutti lo sono!) e che, in aggiunta potesse essere formato in EMDR, una tecnica utile per l'elaborazione di eventi traumatici.
Resto a disposizione per chiarimenti,
Dott.ssa E. Parise
Pontedera (PI) - Firenze

Dott.ssa Elena Parise Psicologo a Pontedera

55 Risposte

192 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 MAG 2018

Gentile Rocco,
lei dice di essere già stato da diversi terapeuti e psicologi ma è probabile lo abbia fatto solo per pochi incontri senza una vera e propria psicoterapia.
Sarebbe importante che descrivesse con precisione quali eventi traumatici ha vissuto o provocato per i quali si sente in colpa, per comprendere se questo senso di colpa è giustificato e se può esserci possibilità di una qualche riparazione.
Trattandosi di ansia con pensieri intrusivi, la terapia cognitivo-comportamentale è indicata ma dovrebbe avere una durata adeguata.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7088 Risposte

20221 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 MAG 2018

Caro Rocco, mi dispiace per il disagio estremo che si trova a sperimentare da tanto tempo. Io le consiglierei di fare un percorso di terapia con EMDR: può andare sul sito dell'Associazione EMDR Italia e trovare i professionisti abilitati nella sua zona di residenza. Auguri, dott.ssa Daniela Cannistrà.

Daniela Cannistrà - Psicologa e Psicoterapeuta Psicologo a Seregno

580 Risposte

254 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 MAG 2018

Carissimo Rocco,
Lei dice alcune cose che fanno presupporre numerosi traumi. Dice di essersi rivolto già a terapeuti ma con scarso successo e non sappiamo che tipo di percorsi ha fatto. Per quel che può valere un consulto online basato su queste pochissime informazioni mi sento comunque di sostenere la sua direzione verso una psicoterapia cognitivo-comportamentale. Ma non si aspettano anni per capire se una terapia funziona, in genere dopo un paio di mesi si è in grado di capire se si è presa la strada giusta con quel dato terapeuta che si è scelto, perché ha messo in moto un miglioramento ecc ecc. saluti

Dr. Mariano Casella Psicologo a Lucca

25 Risposte

40 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Altre domande su Psicologia risorse umane e lavoro

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24200 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24200

domande

Risposte 86950

Risposte