Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Scegliere tra l'ex e l'attuale ragazzo

Inviata da chiara il 2 nov 2016 Terapia di coppia

Salve, mi chiamo Chiara e ho 25 anni.
Mi ritrovo a scrivere qui perché questo problema mi sta assillando così tanto che ormai è diventato un pensiero fisso tanto da non riuscire a vivere la vita normalmente e a crearmi mal di testa (come se prendesse il cervello) e depressione.
Sono sempre stata una ragazza molto indecisa e debole. Attualmente sono seguita da uno psicologo con cui sto intraprendendo un lavoro introspettivo che forse avrei dovuto iniziare molto tempo fa.
Ma comunque sento il bisogno di avere più pareri sulla mia situazione.
Sono stata fidanzata 3 anni con un ragazzo (prima storia seria). Un bel po' di mesi fa ci lasciamo perché insicura e perché avevo voglia di fare una piccola esperienza all'estero per una crescita personale, per combattere le mie paure e per capire meglio la storia con lui (ho un animo libero e sognatore, lui invece praticamente il contrario). L'intenzione comunque era quella di tornare, con la certezza, pensiero purtroppo egoista, che avrei potuto riaverlo.
Invece all'estero conosco un altro..un uomo più grande di me di una decina di anni. Mi piace tantissimo da subito. Perfetto, colto, bello, intelligente, avventuroso, simpatico e giovanile. In più e anzi forse soprattutto il rapporto sessuale è ottimo...cosa che purtroppo non posso dire per il mio ex. Forse uno dei problemi principali che mi ha spinto a lasciarlo perché con lui avevo un rapporto fantastico di complicità, avevo tutto ma non riuscivo più ad avere rapporti fisici. Quasi neanche a baciarlo...e questo mi faceva soffrire tantissimo, da qui nasceva la mia insicurezza. Nonostante questo, non riesco a vivere la nuova storia con l'attuale ragazzo che dice di amarmi alla follia. Io non lo amo ma sono molto presa e vorrei approfondire la storia anche se non lo so più..perché ora che sono tornata, non riesco a liberarmi dell'ex, ci penso in continuazione. Per i sensi di colpa, perché mi manca molto, perché non sono sicura di aver fatto la scelta giusta proprio perché avevamo questa complicità in tutto, mi divertivo...e continuo a pensare che i problemi c'erano si, ma forse erano risolvibili. Ma allora perché non ero convinta di amarlo?
Certo un'altra cosa che mi blocca nel lasciarmi andare in questa nuova storia è che dovrò trasferirmi, iniziare una convivenza (ho sempre avuto bisogno di spazi). Il posto mi piace molto e ho delle prospettive lavorative che qua non ho, ho anche degli amici lì, ma lasciare la mia famiglia e la mia città mi è difficile.
Continuo a sentire il mio ex in "amicizia" anche se so che lui vorrebbe tornare con me, nessuno sa dell'esistenza dell'altro e questo mi fa sentire cattiva, sporca ed egoista.
La cosa assurda è che riesco a cambiare idea in una giornata, 20 volte. Non riesco neanche più a dormire. Non so cosa fare. Ho paura soprattutto di far male all'uno e all'altro che hanno dichiarato di amarmi e questo mi fa solo sentire peggio. Ho paura di far male a me stessa e allo stesso tempo ho paura di perderli entrambi. Cosa molto probabile qualora decidessi di prendere tempo e dedicarmi a me. Insomma, ho un casino assurdo nella testa!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Chiara,

Se la sua situazione si potesse riassumere in un titolo sarebbe: La gabbia dorata!

Lei desidera e vuole tutto e non sa rinunciare a nulla!

Vuole restare vicino alla sua famiglia, vuole partire e vuole entrambi i ragazzi nascondendo all'uno l’esistenza dell’altro.

Per amare tuttavia bisogna poter rinunciare ad una parte di sé.

Abbia il coraggio di fare scelte di senso!

Rispetto al possibile trasferimento; un conto è un esperienza all'estero ed un altro è avviare un progetto di vita con un uomo che conosce da soli tre mesi.

Se sceglierà di affrontare questa esperienza lo faccia in autonomia lavorando e mantenendosi, in caso contrario quella che oggi può sembrarle una stanza calda e accogliente nel tempo potrebbe rivelarsi una prigione dorata.

Un ultimo consiglio: si fidi del percorso di psicoterapia che ha intrapreso.

Cordialmente,

Dott.ssa Elena Consenti
Psicologa - Psicoterapeuta Latina

Dott.ssa Elena Consenti Psicologo a Latina

42 Risposte

696 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Chiara,
ti riconosci di essere sempre stata una ragazza indecisa e insicura. E' come dire che questa tua caratteristica di personalità ha origini lontane.
Il percorso di psicoterapia che stai facendo dovrebbe proprio servire a modificare questo tratto, darti più autostima e metterti in condizioni di fare delle scelte senza mal di testa e depressione.
Con il tuo ex, se c'è complicità e divertimento ma non intesa sessuale e attrazione fisica non mi sembra una cosa da poco e può costituire un fattore ostativo.
D'altra parte il rapporto con l'altro ti richiede cambiamenti importanti a cui non sei pronta.
Penso che questa ed altre decisioni potrai prenderle con più convinzione dopo che la psicoterapia avrà contribuito a farti maturare e crescere mentalmente ed emotivamente.
Nel frattempo il rischio di perderli entrambi esiste ma prendere tempo e dedicarti a te stessa mi sembra in questo momento la priorità e non dovresti pentirtene se vuoi diventare protagonista della tua vita anzichè aggrapparti a qualcuno con tutte le tue indecisioni e paturnie.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6578 Risposte

18420 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15500

psicologi

domande 19050

domande

Risposte 77950

Risposte