Scatti d'ira

Inviata da Princesse · 1 mag 2020 Aggressività

È da quando sono bambina che ho scatti d'ira, se le persone tardano a comprendere cose e situazioni. Non capisco perché mi succede: perdo il controllo. "Scatto come una molla" dinanzi ai tardoni, agli stupidi: anziché provare dispiacere, mi arrabbio furiosamente. Alle Elementari, gli insegnanti erano costretti a farmi distrarre, fuori dall'aula, dai bidelli di turno, perché mi arrabbiavo quando i miei compagni di classe non capivano o non riuscivano a svolgere i compiti autonomamente.
C'entra forse il fatto che a 4 anni leggevo e scrivevo già e che utilizzavo anche il pc? Forse aver bruciato le tappe mi ha magari portato a essere intollerante? Vorrei una spiegazione, perché lascio senza parole gli altri e, quando torno lucida, me stessa.
Grazie per la cortese attenzione.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 11 MAG 2020

Gentile lettrice,
ritengo che la forte consapevolezza, che emerge dalle sue parole, circa la sua modalità aggressiva di reagire, sia già un punto di forza in termini di motivazione al cambiamento, considerando che non è sempre facile sottoporre ad un’autoanalisi i propri comportamenti o le proprie reazioni. Il fatto che lei riporta di sperimentare queste reazioni di rabbia sin da quando era bambina, potrebbe significare che questa è stata da sempre un sua modalità di reagire qualora si fosse sentita e si sentisse in qualche modo “attaccata” o “frustrata”; non vuol dire però che non si possa lavorare per poter attenuare questa sua tendenza e imparare a reagire in modo più funzionale. Tenga presente che, spesso, le nostre reazioni sono dettate non tanto da un evento scatenante in sé, ma piuttosto dalle interpretazioni che noi diamo a quell’evento, mediate a loro volta dalle nostre credenze e dai nostri pensieri. Ritengo che un percorso psicologico con un professionista potrebbe risultarle utile proprio nell’ottica di riuscire a mediare tra il pensiero e l’azione, costruendo strategie che possano permetterle di gestire al meglio l’emozione prima che essa si trasformi subito in reazione immediata.
Un cordiale saluto

Synesis Psicologia® Psicologo a Carnate

103 Risposte

28 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 MAG 2020

Buonasera, la gestione della rabbia si può apprendere. Sicuramente sono necessarie tante altre informazioni per potere dare una risposta esauriente. Sarebbe sicuramente utile un percorso che le consenta di comprendere queste sue reazioni e capire come gestirle in modo funzionale, per stare meglio con se’ stessa e con gli altri.
Rimango a disposizione per una eventuale consulenza on line.
Distinti saluti.

Dott.ssa Maria Laura Battistini Psicologo a Parma

5 Risposte

1 voto positivo

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Aggressività

Vedere più psicologi specializzati in Aggressività

Altre domande su Aggressività

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17850

psicologi

domande 27150

domande

Risposte 93800

Risposte