Sarà deficit dell'attenzione?

Inviata da Elibetta. 27 feb 2017 2 Risposte  · Disturbi dell'apprendimento

La maestra di mio figlio di 6 anni e mezzo mi ha riferito che in classe si distrae molto è sempre l'ultimo a finire il compito e deve essere richiamato più volte.spesso si lamenta di non capire ciò che deve fare!La maestra ha ipotizzato un deficit dell'attenzione. Vado a descrivere mio figlio. Inizio dicendo che è nato prematuro di 32settimane ,è sempre stato un bambino sveglio ha imparato presto a parlare,a 5 anni sapeva leggere e scrivere ha voluto imparare lui in una settimana io e mio marito gli abbiamo insegnato senza avere problemi. A casa è un bambino dolcissimo svolge i compiti che gli vengono assegnati ci aiuta con il fratellino di 2 anni. È molto curioso gli piacciono i libri passa molto tempo a sfogliarli legge ciò che gli interessa e fa in sacco di domande. Parla molto ,spesso senza aspettare il suo turno! Si muove spesso anche mentre guarda la TV non sta mai fermo ma è capace di stare ore seduto al ristorante senza problemi se la situazione lo richiede. Va molto volentieri a scuola ha tutti ottimi voti si è già fatto molti amici ma difficilmente riesce a stare fermo seduto la maestra lo deve richiamare spesso! Quest'ultima afferma che è sempre l'ultimo a finire un compito assegnatogli ma se viene richiamato poi ci mette un secondo a finire!Vorrei capire se davvero potrebbe essere ADHD o magari non ha voglia di fare ciò che gli viene chiesto. Cordiali saluti

marito , amici , capire

Miglior risposta

Gentile Elisabetta, le cose che mi vengono in mente sono due: da una parte un bimbo che si annoia a scuola perché già più avanti rispetto ai coetanei e dall'altro, più che un deficit attentivo, una difficoltà a controllare l'impulso (nel parlare) e una iperattività (necessità di muoversi) in alcune occasioni (fondamentalmente quando si annoia). Le consiglio una visita volta ad indagare in maniera approfondita la situazione, e a far mantenere i contatti fra l'insegnate e lo specialista che saprà dare un quadro oggettivo del bambino e le tecniche migliori per gestire le problematiche scolastiche (fra le quali anche dare compiti più "difficili" e gratificanti al bambino che si sentirebbe più "motivato" alla sfida).
Cordiali saluti
Dott.ssa Sabrina Fontolan

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Signora Elisabetta, apprendo dalla e.mail che ha scritto che suo figlio ha 6 anni e il passaggio dall'infanzia alla primaria non è da sottovalutare. Per lui si prospetta un anno di cambiamenti sia dal punto di vista comportamentale che cognitivo. Magari sta semplicemente sperimentando come adattarsi alla nuova situazione scolastica. Le consiglio in seguito, se questi comportamenti non dovessero diminuire, una visita da uno specialista in modo da valutare con più sicurezza tali atteggiamenti.
Cordiali Saluti
Dr.ssa Diana Resuttana

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

2 MAR 2017

Logo Diana Resuttana Diana Resuttana

5 Risposte

2 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Mio figlio soffre di deficit dell'attenzione?

10 Risposte, Ultima risposta il 14 Febbraio 2016

Test per individuare un DSA e/o Deficit di Attenzione ed Iperattività

7 Risposte, Ultima risposta il 29 Dicembre 2015

Diagnosi ADHD adulto Milano

1 Risposta, Ultima risposta il 08 Febbraio 2018

Ragazzo di 17 anni in piena crisi.

6 Risposte, Ultima risposta il 28 Giugno 2016

Trovare il proprio equilibrio. Da cosa iniziare?

11 Risposte, Ultima risposta il 31 Luglio 2014

Neuropsicologia, informazione su test mnestici

2 Risposte, Ultima risposta il 04 Maggio 2017

Genitori opprimenti, paura del giudizio: prendo coraggio o scappo?

4 Risposte, Ultima risposta il 18 Agosto 2016

Autostima molto bassa, sensi di colpa e asocialità

7 Risposte, Ultima risposta il 20 Luglio 2016