Salve, è normale che mi senta in colpa per ogni cosa, sopratutto cose futili?

Inviata da Serena il 13 apr 2018 Psicologia risorse umane e lavoro

Ad esempio: oggi dovevo uscire a fare spesa, o meglio volevo uscire per staccare un po dallo studio; alla fine, però, non sono più uscita e per questo mi è scattato il solito senso di colpa. Ora, io mi chiedo :perché?. Io penso di avere paura di non avere più il coraggio di uscire.
Vorrei star più tranquilla, per ogni cosa mi viene il senso di colpa. Mi sento un peso sulle spalle, mi sento bloccata e non so come fare.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Salve, è importate cercare di capire da dove nasce questo senso di colpa e a cosa le "serve" oggi. Capendone la funzione sarà più libera di fare le proprie scelte in autonomia e vivere in modo più genuino e tranquillo.
Secondo l'Analisi Transazionale, una delle teorie psicologiche alla quale faccio riferimento, ogni personalità può essere rappresentata da diversi “Stati dell’Io” che si esprimono in funzione delle circostanze. rovo a darne una descrizione sintetica:
Stato dell’Io Genitore: mi comporto, penso e sento utilizzando le modalità che ho appreso dalle figure genitoriali. Si suddivide in due stati: Genitore Affettivo e Genitore Normativo
Stato dell’Io Adulto: mi comporto, penso e sento dando risposte nel qui-ed-ora utilizzando tutte le capacità che ho acquisito da adulto. Il compito di questo Stato dell’Io è di elaborare ed immagazzinare le nuove informazioni sulla base dell'esperienza precedente
Stato dell’Io Bambino: mi comporto, penso e sento come facevo quando ero bambino. Si suddivide in diversi sottostati: Bambino Spontaneo, Bambino Sottomesso e Bambino Ribelle
Alla luce di questa teoria, possiamo rintracciare il senso di colpa nello Stato dell’Io Genitore. Per una personalità sana ed equilibrata abbiamo bisogno di tutti gli Stati dell’Io, se ad esempio, il nostro Bambino interiore è represso da uno Stato dell’Io Genitore molto severo, l’Adulto interiore avrà difficoltà di adattamento nella vita affettiva o anche in quella professionale, a prescindere dalle sue capacità cognitive ed organizzative. Per alleviare i sensi di colpa in pratica attraverso la terapia si lavorerà per diminuire l'impatto del genitore normativo alleandosi e rinforzando il genitore affettivo protettivo. Questa però è solo una ipotesi, seppur molto probabile, ma ogni caso è a se.
Le consiglio vivamente di prendere in considerazione l'idea di iniziare un percorso di psicoterapia per conoscersi sempre meglio e vivere più serenamente.
Spero di esserle stata di aiuto.
Dott.ssa Eleonora Carozza

Studio di Psicologia Clinica Dott.ssa Eleonora Carozza Psicologo a Pomezia

5 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Altre domande su Psicologia risorse umane e lavoro

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15300

psicologi

domande 19700

domande

Risposte 77250

Risposte