Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Salve, avrei bisogno di un consiglio.

Inviata da Giacomo il 3 ago 2017 Psicologia risorse umane e lavoro

Salve, ho bisogno di un consiglio assolutamente. Ho 20 anni e qualche anno fa ho deciso di tatuarmi. tatuarmi sì, ma come simbolo di ribellione, rovinandomi. ho tatuato delle cose estremamente negative ritrovandomi con l'avambraccio destro rovinato, letteralmente. ho fatto ''incidere'' sulla mia pelle figure che sostanzialmente credevo mi rendessero più bello, più particolare, insomma.. ho fatto l'errore più grande della mia vita. Avevo solo 16 anni. (parlo di figure a sfondo horror) Ed eccomi qui, cresciuto, maturato nuove ambizioni, nuovi progetti, ritrovandomi in un corpo che non mi appartiene assolutamente. Ho vergogna a mostrare il mio braccio e trovo che le suddette figure non siano consone ad alcun ambiente. Sono costretto ad indossare camice, anche di estate, sempre e comunque. Ho paura, sì... ho paura che il mio futuro possa essere rovinato per colpa di questi segni indelebili che mi procurano un grave disagio a livello psicologico. Vorrei solo non avere più queste figure sul braccio. Tornerei me stesso. Sono costretto ad interpretare una persona costruita, sempre con la camicia o comunque con un certo atteggiamento in modo da giustificare gli errori che ho fatto (nel momento in cui sono in maniche corte ad es.). vorrei solo tornare il ragazzo che ero, purtroppo, però, non ho una situazione economica vantaggiosa. Procedere con una eventuale rimozione laser sarebbe troppo, veramente troppo. Quello che mi urta maggiormente è il fatto che sia costretto a non potermi sentire me stesso, poiché intrappolato in un corpo che non mi appartiene. Ho 4 tatuaggi, uno di questi copre per una superficie di 15 cm la parte superiore dell'avambraccio, quindi, difficile da nascondere. Questo disagio mi frena, mi frena nell'ambito del lavoro, mi frena nell'ambito sociale costringendomi, a volte, a rimanere intere giornate se non settimane chiuso in casa. (solo di estate). Mi sono convinto del fatto che non sarò mai visto bene, seppur abbia degli occhi dolci e un sorriso innocente. Trovo che questi segni in qualche modo mi rendano disordinato o quanto meno non professionale epoco attento. Mi sembra che tutto non abbia significato per il semplice fatto che ho reso il mio corpo in qualche modo ''artificiale''. Vorrei potermi svegliare la mattina, farmi una bella doccia e non trovare più questi segni. Mi rivolgo a voi, perché ho un futuro che mi aspetta, una carriera che con tanta determinazione ho deciso di intraprendere con l'università. Non posso nascondermi per sempre. Chiedo di prendere a cuore il mio caso, dottori. Chiedo a voi di consigliarmi, eventualmente, un modo per far si che possa stare più sereno, anche perché sono fermamente convinto che tutto perda di significato, tutto ciò che mi circonda per questi tatuaggi. è un modo artificioso quello che ho di pormi, non sono me stesso. Eventualmente sapreste consigliarmi una tecnica per far si che possa definitivamente rimuovere questi segni? è possibile con il sostegno di uno psicologo poter far rimuovere i tatuaggi gratuitamente dal momento che mi procurano un danno a livello psicologico? Aiutatemi..

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Giorgio,
non esiste nessuna certificazione psicologica che ti permette di rimuovere gratuitamente i tatuaggi. Un futuro lavoro ti permetterà di riportare il tuo corpo all'aspetto che tu desideri. Al momento non serve a nulla continuare a crucciarsi; pertanto anziché pensare a ciò che non hai, cerca di valorizzare le risorse che possiedi e vedrai che anche gli altri non si focalizzeranno solo sulle tue braccia.
Coraggio!
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1280 Risposte

1100 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Giacomo,
dici di essere cresciuto e maturato essendo pentito dei tatuaggi fatti a 16 anni ma la fretta e l'angoscia con cui vorresti che ora ti fossero gratuitamente rimossi non sembra confermare la maturità che ti riconosci.
Qualsiasi errore commesso ha un costo sia psicologico che economico, tuttavia bisogna sempre imparare dagli errori fatti, possibilmente senza trascinarsi inutili e pesanti sensi di colpa.
Pertanto non dovresti vergognarti più di tanto per questo "errore di gioventù" che a tempo debito potrai riparare.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6688 Risposte

18728 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Giacomo,
la frittata è fatta! E mi chiedo : se ha trovato il denaro per devastare le sue braccia con stupidi tatuaggi che oggi riconosce non avere più nulla a che fare con lei e la sua personalità, non può procurarsi oggi un pò di denaro per far rimuovere attraverso un laser gli stessi? Ma , quale è il consiglio che desidera? Crede forse che qualche psicologo possa procurarLe un certificato per esentarla dallo spendere , perchè quando lei si è deturpato, era troppo giovane e inconsapevole delle conseguenze del danno che stava provocando a se stesso? Beh , se lo scordi ! Nessuno potrà mai venire incontro alle sue esigenze . Quello che è successo , le insegni che ogni azione ad effetto duraturo effettuata sul nostro corpo così come sulla nostra psiche o su quella altrui , può avere conseguenze indelebili o difficilmente cancellabili. Comunque, gli interventi di laser per eliminare i tatuaggi possono essere eseguiti in più sesssioni , andando a diluire così anche i costi degli stessi.
Se si vuole liberare quindi di questo imbarazzante ed evidente errore compiuto ai suoi stessi danni qualche anno fa , può chiedere al dermatologo o chirurgo estetico a cui si rivolgerà, di dilazionarle il pagamento di una operazione che si rivelerà certamente piuttosto impegnativa e dolorosa ma che potrà risolvere in via definitiva il suo imbarazzo e la sua vergogna. Non ravviso altra possibile soluzione al suo problema.
Cordiali saluti.
Dott.ssa Giuseppina Cantarelli
Parma

Dott.ssa Giuseppina Cantarelli Psicologo a Parma

191 Risposte

639 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Altre domande su Psicologia risorse umane e lavoro

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15750

psicologi

domande 19900

domande

Risposte 79400

Risposte