Ritorno della ex, come comportarsi?

Inviata da Nicolodemi · 6 mag 2021

Salve a tutti,
sono un uomo di 27 anni, nel periodo di dicembre 2019 mi lascio con una ragazza con la quale stavo insieme da 8 anni.
Durante questi lunghi anni c'è stato un rapporto fatto di alti e di bassi, per un paio di volte ci siamo mollati per poi riprenderci subito dopo.
Una volta lasciati definitivamente, per il semplice fatto che la storia non poteva più andare avanti, non ci siamo più risentiti.
Essendo stata la storia più importante della mia vita mi rendo conto che la penso spesso, nonostante non ne sia più innamorato, ma non è questo il problema.
Il problema è che lei ha ricominciato a contattarmi da un mese a questa parte, trovando una scusa banale e riallacciando i rapporti. Mi contatta parlando con me del più e del meno, non si fa il minimo accenno ad un "ritorno alle origini", ma comunque io sono preoccupato. Sono preoccupato perché ogni volta che mi scrive provo un'ansia fortissima, la nostra storia è stata molto intensa e adesso ogni volta che mi scrive un messaggio mi sento in ansia. Quindi risulto essere non dico freddo e distaccato, ma non voglio "mettere avanti troppe emozioni" per evitare che lei ci possa "riprovare" con me. In questo periodo voglio stare tranquillo, con me stesso, ho molte cose a cui pensare e onestamente non la amo più, le voglio un grandissimo bene, ma l'amore è finito e per me quando una cosa finisce deve chiudersi, mentre lei mi ha detto esplicitamente che dopo tanti anni insieme non riesce a dirmi addio in modo così netto.

Vorrei sapere se avete qualche consiglio da darmi su come gestire la situazione: lei non ha fatto niente di male, ma il fatto che mi abbia ricontattato, oltre a generarmi molta ansia, mi fa pensare che possa volerci riprovare con me; inoltre come ho detto non voglio fare la parte dello stronzo distaccato, perché la mia freddezza può sembrare cattiveria, anche se lei mi conosce molto bene quindi sa che sono uno molto sensibile (e proprio questo potrebbe farla continuare ad insistere, sperando di potermi "fare sciogliere").

Senza dilungarmi ulteriormente chiedo come posso fare...

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 6 MAG 2021

Caro Nicola,

la sua ansia, attivandosi quando la sua ex la ricontatta, la sta aiutando nel farle capire che lei non si sente più a suo agio nella vostra relazione per lei ormai conclusa. Parli chiaro alla sua ex, che a quanto per non lo ha accettato, facendole capire i suoi sentimenti e la sua sensazione di disagio che prova ogni volta che lei la contatta. E' fondamentale che lei metta dei paletti ben definiti in modo tale da evitare che lei "si sciolga" solo per farle piacere.
Rimango a sua completa disposizione.

Dott.ssa Francesca Orefice.

Dott.ssa Francesca Orefice Psicologo a Bologna

598 Risposte

197 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 31250 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19350

psicologi

domande 31250

domande

Risposte 107150

Risposte