Risposta alla dottoressa Moretto (perchè è difficile contattare uno psicologo)

Inviata da R.. 10 gen 2016 2 Risposte  · Autorealizzazione e orientamiento personale

Gentili dottori grazie per le vostre risposte e riflessioni. Alla dottoressa Moretto voglio dire che la mia paura è forse essere giudicata (neanche avessi ammazzato qualcuno da dovermi vergognare così tanto per affrontare un consulto....). Paura di aprire il mio cuore a qualcuno, di raccontare le mie paure, ma soprattutto di non risolvere il mio malessere. Forse è proprio questo che mi frena. Probabilmente troppa insicurezza, ma mi sono promessa in questo nuovo anno di fare qualcosa per me stessa, perché mi sto chiudendo sempre più.
Grazie ancora del supporto spero di potervi dire presto che ho vinto le mie paure. R.

paura

Miglior risposta

Cara R.
dai coraggio, vinci queste tue paure e sappi che lo psicologo non pensa proprio mai a giudicare le persone, al contrario cerchiamo di comprenderle e sappiamo che ogni cosa ha un motivo e una spiegazione.
Sappi che nella psicoterapia la cosa più importante è la costruzione di una "alleanza terapeutica" che significa: lavorare insieme terapeuta e paziente alla soluzione del problema, la fiducia e l'apertura sono fondamentali.
Ricorda anche che, nel malessere psichico e nei problemi della vita non c'è nulla di cui vergognarsi davvero.
Un caro saluto e auguri per questo nuovo anno!
Dott. Ceccucci Silvana psicologa psicoterapeuta

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Gentile R.,
quando si vive un malessere e se ne è consapevoli, si può scegliere o di far finta di niente e ignorarlo (ma non per questo il disturbo scompare!) oppure di fare qualcosa e rivolgersi alla persona competente per farsi aiutare che è lo psicoterapeuta.
Non si capisce per quale motivo, quando c'è un male fisico si va dallo specialista senza farsi tanti problemi e quando c'è invece un male psichico ci si vergogna come se ci si sentisse in colpa per non essere competenti, dimenticandosi che in entrambi i casi il soggetto/paziente non ha fatto ovviamente gli studi previsti per essere competente!
Non c'è quindi nessun motivo per vergognarsi e, in particolare, lo psicoterapeuta così come il medico, non ama giudicare bensì guarire.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

17 GEN 2016

Logo Dott. Gennaro Fiore Dott. Gennaro Fiore

6084 Risposte

16991 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Malpractice?

2 Risposte, Ultima risposta il 27 Settembre 2017

Riuscirò ad avere una vita sessuale normale?

9 Risposte, Ultima risposta il 01 Luglio 2017

Disturbo di personalità?

9 Risposte, Ultima risposta il 11 Ottobre 2014

Iscrizione non aggiornata...

1 Risposta, Ultima risposta il 11 Aprile 2018