Riprendere in mano la mia vita,come?

Inviata da Sofia · 13 nov 2017 Crisi adolescenziali

Sono una ragazza, da un bel po' di tempo, se non addirittura da sempre, sono giù di morale.
Non riesco ad avere una prospettiva positiva della mia vita.Oggi giorno vivo la stessa routine, la monotonia è la mia consueta compagnia.
So come saranno tutte e tutte le giornate:scuola e scuola, scuola e studio.
Il sabato non esco, nemmeno la domenica, nel mio paese non ho più contatti con nessuno, si sono dimostrati tutti indegni della mia amicizia,frequentando una scuola fuoripaese, ho alcune "amiche", o meglio conoscenti di altri paesi, ma naturalmente mio padre non mi accompagna.
Ecco un altro problema:la situazione a casa è penosa.
La situazione economica, affettiva e tutti i fattori correlati al concetto di "famiglia" sono distrutti da un po' di tempo o meglio da sempre.Solo con mia mamma e per la maggior parte delle volte con mia sorella sono veramente legata.
Volevo prefissarmi uno scopo quest'anno, un viaggio studio ma...non c'è la possibilità economica, mi sono informata. ho fatto di tutto per realizzare questo mio grande desiderio ma niente...
Tutto è andato n frantumi, come sempre del resto, sogni distrutti...certo, so che potrei riprovare il prossimo anno, mettendo da parte dei soldi già da ora ma...per quest'anno non so più a cosa pensare per essere motivata.
Sono brava a scuola ma il pomeriggio, quando torno a casa, sono stressata e per riprendere i libri e cominciare ce ne vuole di tempo.
Sono svogliata, continuamente.
Quando faccio qualcosa, mi sento così vuota, la mia mente talmente ingarbugliata, mi si proietta come una piantina riguardante la mia vita, completamente vuota, non so più perché continuo a fare una certa cosa...
a volte, basta il minimo per dirmi:"Dai, devo essere veloce a fare i compiti, devo fare questo".
Persino guardare un film, leggere un libro; credo che da questo si possa percepire la voglia di estraniermi dalla realtà e catapultarmi in un altro mondo, magar fantastico, in cui nulla può annoiarti.
Ma adesso sono stanca d fantasticare, continuo a leggere un sacco di libri e a guardare un sacco di film, ma come dico tra me e me:"Mi sento stupida, sono così entusiasta nel pensare e chiedere a cosa il protagonista del libro/film farà adesso...è bellissimo, lo ammetto, alimentare un così rilevante interesse su un'attività molto istruttiva ma...dov'è la mia vita?la realtà?".
Quelle poche volte in cui mi affaccio fuori per contemplare il cielo o gli alberi, provo una sensazione così strana, come se avessi perso l'abitudine di avere contatti con la realtà.
A volte mi credo folle...Cosa devo fare?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 14 NOV 2017

Gentile Sofia,
per poter intervenire e migliorare la situazione bisogna che esprima questi vissuti in famiglia, ai propri genitori. In questo nodo è possibile attivare qualcosa per lei.
Lei può accredere ad un consultorio pubblico o se preferisce si potrebbe rivolgere ad una psicologa privata cocordando tariffe accessibili.
Ciò le permetterà di riemergere dalla situazione di crisi e progettare il proprio futuro.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2687 Risposte

2215 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 NOV 2017

Buongiorno, Sofia.
Credo che sia importante per Lei condividere questo malessere e senso di vuoto con la sua mamma e, in generale, con i suoi genitori che potrebbero accogliere il suo stato e poi valutare di rivolgersi ad uno psicologo psicoterapeuta che lavora con gli adolescenti o in Consultorio o in uno studio privato (da valutare per l’impegno economico che possa esserci).
Dott.ssa Ilaria Gisondi

Dott.ssa Ilaria Gisondi Psicologo a Trezzano sul Naviglio

78 Risposte

16 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 NOV 2017

Gentile Sofia,
da quel che scrivi emerge che tu sia minorenne per cui non puoi accedere a servizio di consulenza psicologica, on line o dal vivo, senza l'autorizzazione dei tuoi genitori.
Quel che esprimi è comunque un dolore che puoi esprimere a tua madre, dato il legame che vi lega, esattamente come hai fatto a noi, chiedendo esplicitamente aiuto. Nonostante la situazione economica non sia rosea, potrete rivolgervi ai servizi psicologici presenti sul territorio gratuiti o a prezzi calmierati.
Se lo desiderate, contattatemi in privato insieme.
Ritrovare la serenità dentro permette di affrontare il mondo fuori nel miglior modo possibile.
Buona giornata

Daniela Magrì Psicologo a Roma

93 Risposte

38 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Crisi adolescenziali

Vedere più psicologi specializzati in Crisi adolescenziali

Altre domande su Crisi adolescenziali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17000

psicologi

domande 24050

domande

Risposte 86700

Risposte