riflessioni su questo mio periodo delicato

Inviata da Delia · 26 lug 2017 Psicologia risorse umane e lavoro

Salve, mi chiamo Delia e ho 22 anni.
Spero vivamente che il coraggio di scrivere di me (per la prima volta) sia il primo passo prezioso verso una rinascita brillante. Ripongo speranza, fiduciosa, nel vostro aiuto.
Da qualche mese ho chiuso una relazione importante, una di quelle relazioni meravigliose che sembrano essere un miracolo per la felicità quotidiana costante. Ero innamoratissima, felice e finalmente serena. E' durata circa 1 anno e mezzo...è finita perchè lui studiava fuori, ci vedevamo solo nel weekend e sono convinta che non avendo mai potuto viverci davvero giorno dopo giorno, qualcosa sia andato storto...e nonostante fossimo così complici e uniti...è andato tutto scemando. Lui era per me il ragazzo perfetto, era il ragazzo che ho sempre sognato ed è tutt'ora ancora molto innamorato.
A breve si laurea e tornerà qui...anche se la sua casa natale dista circa 10 minuti dalla mia città. (nell'ultimo periodo quando tornava da me vivevo male anche questo, perchè uscivamo sempre con i miei amici...dal momento che i suoi non sono soliti uscire o divagarsi... e lo vivevo come un peso, come qualcuno che dovevo per forza portarmi dietro con i miei amici). Tutti mi consigliano e mi suggeriscono di riprovarci perchè talvolta non mi vedono convinta. E' vero non sono convintissima che tutto da parte mia sia finita, non sono convintissima di lasciarlo davvero andare (anche se per non illuderlo ai suoi occhi lo sto facendo e gli ripeto che è davvero finita e che non provo più niente). Il problema è che mia madre spesso mi dice che l'amore ha diverse forme...e condivido... ma mi dice anche che il suo amore può bastare, che un ragazzo così non lo troverò mai più etc etc... Io sono completamente diversa da mia madre...sono fermamente convinta del fatto che non bisogna mai accontentarsi...ed io non voglio farlo... perchè è vero, è perfetto per me...ma se il suo amore invece di rendermi felice nell'ultimo periodo mi ha resa iper infelice che senso ha? mi sentivo infelice perchè davanti ad un amore cosi forte io mi sentivo quasi in colpa di non provare più ciò che provavo prima (sperando che l'abbia mai provato perchè adesso lo guardo e mi sembra un estraneo...spesso piango perchè è sempre stato il mio porto sicuro, la mia casa..e ovviamente mi manca...ma forse non sogno più un futuro con lui...non me lo vedo più nel mio futuro. Ci saranno molti meccanismi inconsci in questo mio malessere...ne sono sicura... come magari la paura che andrà nuovamente via, questa volta per il lavoro, il fatto che siamo abbastanza diversi caratterialmente (io più vivace, amante del ballo, lui un legnetto timido e poco socievole) il fatto che ormai il fuoco si sia spento...ma ci sto male... e ci sto male non solo perchè non riesco ad arrivare ad una conclusione definitiva dentro di me, ma anche perchè è ovviamente difficile riprendere in mano la propria vita. I miei amici sono fidanzati, alcune mie amiche single resteranno qui da me solo per l'estate...poi partiranno anche loro per studi... ho tra l'altro un'amica che si era lasciata anche lei... l'ho portata tra i miei amici e alle mie serate caraibiche...per aiutarla.. ma invece di essere ringraziata, tende a fare troppo la figa in mia presenza... flirtando magari con qualche ragazzo che magari mi può interessare (anche solo per riprendere l'approccio con l'altro sesso) e con lei nessuno mi fila... mi sembra così di essere in un labirinto senza uscite... sono sempre stata molto socievole, spigliata e mi dicono sempre di essere carismatica, ma quando sono con lei ultimamente vivo male la sua presenza... e mi spengo... Non ritornerò assolutamente dal mio ex per solitudine, non lo farò mai... ma vorrei trovare uno piccolo spiraglio di luce in questa vita che mi sembra cosi buia. Quando le mie amiche andranno via, io come farò? Ho pensato di riprendere ad andare a scuola di ballo...ho pensato di iscrivermi a qualche centro di volontariato... ho pensato che la mia vita non posso sprecarla... sono sempre stata molto ottimista ed anche molto ambiziosa... io voglio essere felice davvero! Voglio amare e non solo essere amata! Voglio riprendere a sentire emozioni e non solo a sentirmi serena e a casa come mi sentivo con lui... vorrei vivere... vorrei riprendere a vivere... vorrei riprendere a fare quello che mi fa bene... probabilmente mi direte che le risposte alle mie domande ce le ho gia tutte dentro di me... e magari è cosi... ma faccio fatica a riconoscerle davvero e a darmi coraggio... ce la posso fare... ce la devo fare! E diversamente da quello che mi dice mia madre... potrò trovare sempre un nuovo amore... magari meno perfetto ma con il quale sentirò più brividi... magari non ci sarà più nessun altro ragazzo (dato che sono solita rifiutare quasi tutti perchè sono troppo cinica e perfettina) ma sono questa... e il fulcro dell'esistenza non è certo maritarsi ! Frequento una quinquennale con successo e spero di potermi realizzare!
ringrazio in anticipo per l'attenzione che dedicherete al mio messaggio... fiduciosa che la luce tornerà a farmi da guida... in qualsiasi forma... in qualsiasi strada...
confido in voi in ulteriori suggerimenti per riprendere in mano la mia vita... perchè devo riprendermela, è la mia vita!!!!
Grazie!!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 15 AGO 2017

Gentile Delia,
Se con questo ragazzo non ti trovi più bene condivido la scelta di lasciarlo. Lascia perdere i discorsi di tua mamma e segui i tuoi desideri e ciò che ti fa sentire realizzata.
Sembri una ragazza brillante e caparbia, per cui sono certa che se anche la tua amica si metterà in mostra, tu avrai comunque delle occasioni per conoscere altri ragazzi.
Riguardo alle amiche che se ne vanno, se l'amicizia è vera e solida, continuerà anche a distanza se continuerete a sentirvi assiduamente.
Ottime le idee del corso di ballo e del volontariato per metterti in gioco e conoscere nuove persone.
Ci sono buone premesse affinché la tua vita vada come desideri, occorre solo che tu creda di più in te stessa e nelle tue possibilità.
Ti auguro tutto il meglio.

Cordiali saluti,

Dott.ssa Elisa Canossa, psicologa psicoterapeuta a Padova e Sustinente (MN)

Dott.ssa Elisa Canossa - Studio di psicologia e psicoterapia Psicologo a Sustinente

726 Risposte

2199 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Altre domande su Psicologia risorse umane e lavoro

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24200 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24200

domande

Risposte 86900

Risposte