Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Riequilibrare la mia vita

Inviata da DavideF20 · 28 giu 2020 Autorealizzazione e orientamiento personale

Buona sera,mi chiamo Davide,ho 27 anni e sono in cerca di un percorso che mi aiuti a vivere sereno. Credo di essere diventato una persona ipocondriaca o qualcosa di simile e vorrei venirne a capo. Nell'ultimo anno ho alternato momenti di salute ottima e vita serena a malesseri e acciacchi di ogni forma. Gli ultimi mesi sono stati i più travagliati,per una sorta di problema gastrointestinale ho perso all'incirca 15kg, ad oggi peso poco più di 60 kg e soffro di reflusso gastrico e simili. Penso che tutto questo sia condizionato dalla mia testa e che in qualche modo mi sia autoindotto questa condizione fisica. Nell'ultimo mese dopo alcune analisi( gastroscopia) dove è stata riscontrata un ernia iatale ho contattato un dietologo e sono migliorato. Ma la testa mi ha indotta in una sorta di prigione mentale. Ad oggi sono diventato "stitico". Ho migliorato il mio reflusso ma mi sono fissato sul fatto che non riesco più ad andare di corpo, autoindotto diciamo... vorrei capire come mai sono arrivato ad essere cosi bloccato mentalmente e così ansioso, grazie per la lettura.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 7 LUG 2020

Gentile Davide,
dobbiamo pensare che il nostro corpo e la nostra mente sono una cosa sola e si influenzano a vicenda. Per questo motivo è importante cercare di capire la natura dei sintomi fisici per poter intervenire su di essi in modo adeguato. Nel suo caso, mi sembra di capire che le emozioni, in particolare la sua ansia, siano alla base della sintomatologia che colpisce l'apparato gastro-intestinale. Per questo motivo le consiglio di intraprendere un percorso con uno specialista per capire come è comparsa questa sua ansia legata al corpo ma soprattutto per aiutarla a trovare strategie adeguate per gestire le sue emozioni e quindi i sintomi corporei. Una terapia cognitivo-comportamentale sarà molto utile. Sono disponibile ad affrontare con lei la problematica descritta e a darle ulteriori chiarimenti. Non esiti a contattarmi.
Un caro saluto.
Dott.ssa Simona Daledo

Dr. ssa Simona Daledo Psicologo a Pavia

73 Risposte

38 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 GIU 2020

buongiorno Davide,
i problemi corporei che riporta sembrano esprimere contenuti repressivi. Occorre conoscerla adeguatamente e approfondire una collaborazione terapeutica nella quale lei possa rendere partecipe lo psicologo delle consapevolezze e degli incompresi in una relazione sana il represso verrà svincolato e anche il corpo potrà "ritrovarsi"
Rimango a disposizione per chiarimenti.

Saluti.


Dott.re Lorenzetto Claudio Psicologo a Ferrara

341 Risposte

112 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 GIU 2020

Caro Davide,
leggendo quello che racconta, sono rimasta colpita dall' immagine metaforica che lei descrive come "prigione mentale": è vero, a volte è proprio così che ci si può sentire e quando mancano le parole ecco che il corpo si fa portavoce di qualche sofferenza o difficoltà.
In questa occasioni io lavoro proprio in questo senso, nel tentativo di riconoscere ciò che può aver recato sofferenza, prenderne atto e riconciliarsene affinché non sia più il corpo a doversene fare carico.
Lei è stato già molto abile a riconoscere questa dialettica tra mente e corpo e mostra, giustamente, il desiderio di vivere più sereno: usi questi aspetti come forti motivatori!
Se ha bisogno mi contatti pure.
Un caro saluto
Dott.ssa Federica Grassi

Dottoressa Federica Grassi Psicologo a Milano

3 Risposte

1 voto positivo

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 GIU 2020

Buogiorno Davide,
inizio col dirle che è proprio bello aver deciso di intraprendere un percorso per stare meglio. A 27 anni ha tutto il tempo per "correggere il tiro" e conoscersi più a fondo. Il suo corpo riflette quello che turba la sua mente e le sta dicendo ora che occorre fermarsi e interrogarsi su quello che le ha fatto perdere l' equilibrio. Sono molti i professionisti in ambito psicologico che potrebbero esserle di aiuto. Vada alla ricerca di chi sente più adatto a lei e non tema di fare più colloqui per fare esperienza e trovare quello giusto.
Buona ricerca!
Dot..ssa Franca Vocaturi

Franca Vocaturi Psicologo a Torino

65 Risposte

56 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 GIU 2020

Buongiorno Davide, innanzitutto mi complimento con Lei della sua capacità di riconoscere il legame tra i suoi sintomi fisici e il suo atteggiamento mentale, questo è un ottimo punto da cui partire per comprendere la dinamica che si è instaurata tra il suo corpo e la sua mente. Se il suo corpo è "debole" nel lasciare andare il superfluo ci sarà una buona motivazione per cui magari anche lei trattiene pensieri e si aggancia da ciò che in verità potrebbe abbandonare o affrontare direttamente. A volte potrebbe essere il bisogno di controllo o il timore di scaturire una situazione negativa se provassimo a manifestare ciò che non va o che ci fa stare male. Più o meno inconsapevolmente siamo per rimandare, evitare di tirare fuori, il che dà un senso di sicurezza temporanea per non esserci trovati faccia a faccia con il "problema" e così piano piano si instaura un meccanismo di salvaguardia, finché non comincia a costarci fatica e dolore fisico o/e emotivo. A quel punto come lei, decidiamo di rivedere questo meccanismo di messa in sicurezza psicofisica e imparare un modo più sano per avvicinarci al nostro benessere. Lasciando le scorciatoie psicologiche implica affrontare la strada più ardua, come lei in questo momento vorrebe, fare un percorso che la porterà ad avere più consapevolezza dei suoi punti fragili ma anche delle tante risorse che ha per riprendere la sua salute globale. Spero di essere riuscita a darle una prima lettura della sua problematica, da approfondire con il professionista che la seguirà come uno spunto di riflessione. Resto a disposizione per ogni chiarimento o confronto.
Un caro saluto

Dott.ssa Eleni Drakaki

Dott.ssa Eleni Drakaki Psicologo a Mantova

4 Risposte

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 GIU 2020

Buongiorno giunto a questa consapevolezza non le resta che individuare un terapeuta con il quale iniziare questo percorso. Credo che il punto da cui partire nel suo percorso sia la sua domanda finale “ come mai sono arrivato ad essere cosi bloccato mentalmente e così ansioso”? Volendo comprendere i motivi profondi dei suoi attuali disagi sarebbe ancor più idonea per lei una psicoterapia del profondo ovvero psicodinamica o psicoanalisi ovvero modelli terapeutici che non trattano direttamente il o i sintomi ma le loro origini. Il mio approccio è psicodinamico: può trovare una breve descrizione del modello andando sul mio sito composto dal mio nome e cognome. Se desidera può contattarmi a seconda di dove vive potremmo incontrarci di persona e su Skipe. Cordialmente. Dott.ssa Daniela La Porta

Dott.ssa Daniela La Porta Psicologo a Roma

32 Risposte

8 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 GIU 2020

Buongiorno Davide
e Grazie per la sua storia.
Credo che le varie preoccupazioni di cui mi parla siano un bisogno a concentrare l'attenzione e la cura su di lei, come se ci fosse stato un tempo in cui questo non è successo, almeno non come voleva lei o quanto voleva lei. Ora che sono delle prigioni con effetti anche concreti sul fisico e sulle abitudini di vita.
Credo che un buon legame, da sviluppare gradualmente, con un terapeuta la aiuterebbe a sviluppare una fiducia nella vita, nel suo corpo e nei legami....sani.
Ora sono io a chiedere a lei: come le 'suonano' le mie parole?

Dott.ssa Giuliana Gibellini Psicologo a Carpi

75 Risposte

72 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 GIU 2020

Buon giorno Davide, sono colpito dalla Sua endopercezione delle relazioni tra mente e corpo. Poche persone percepiscono la realtà che corpo e mente sono due facce di una stessa medaglia. Concordo con quanto dice circa le cause dei Suoi malesseri fisici / psichici.
Questa interallacciata problematica è sicuramente affrontabile con un percorso psicoterapeutico psicodinamico che non solo riequilibrerà i disturbi fisico psichici ma Le darà una nuova profonda consapevolezza della Sua più profonda natura. Il famoso conosci te stesso, che è una conoscenza che cambia la vita in tutti suoi aspetti.
A Sua disposizione La saluto molto cordialmente.
Dr. Marco Tartari

Dott. Marco Tartari Psicologo a Roatto

726 Risposte

429 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 GIU 2020

Caro Davide, mi colpisce molto la consapevolezza che ha rispetto al suo corpo e a come le emozioni stanno influendo su di esso. Ci tengo a dirle che lei ha già dato il via al suo percorso di guarigione comprendendo il suo disagio e la possibile causa. Potrebbe esserle utile comprendere a cosa "servono" questi sintomi che lei ha sviluppato.
La esorto a proseguire sulla scia della cura di sé scegliendo il percorso che riterrà più adatto a lei.
Un saluto

Elena Musella Psicologo a Latina

2 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 GIU 2020

Gentile Davide,
io sono uno psicologo con formazione anche in naturopatia e medicina funzionale.
Il mio parere è un po' diverso dai Colleghi che mi hanno preceduto. Pur esprimendo accordo su un percorso psicodinamico, che la può aiutare a trovare chiarezza e calma interiore, con conseguente miglioramento della salute, penso che sia possibile intervenire anche sul corpo. I suoi sintomi sono più di una semplice ipocondria. Ritengo che, anche se non sono presenti problemi organici, potrebbe giovarsi di un percorso di medicina funzionale (praticata da pochi medici in Italia) per migliorare la digestione e ridurre un probabile stato infiammatorio sistemico. Sono a disposizione per più precisi ragguagli.
Cordiali saluti
LT

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

889 Risposte

365 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 GIU 2020

Buongiorno Davide,
mi sembra abbia chiaro che ha bisogno di un aiuto psicoterapeutico.
Se vuole sono disponibile.
Un cordiale saluto
Dr.ssa E. Ciaccia

Dott.ssa Elisabetta Ciaccia studio di psicologia Psicologo a Milano

386 Risposte

115 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 GIU 2020

Gentile Davide
Ho letto con attenzione la sua richiesta di consulenza.
Certamente come da lei indicato quella da lei riferita è una dinamica complessa che richiede un approfondimento ulteriore con un professionista.
Cordialmente,
Elia Zanin

Dott. Elia Zanin Psicologo a Mestre

4 Risposte

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 GIU 2020

Davide ho letto la sua storia, se lei ha escluso fattori medici generali all'origine dei suoi disturbi credo sia utilissimo intraprendere un percorso psicologico che la aiuti a superare questo momento per lei complesso, da tempo seguo persone online se vuole può contattarmi, le uguro una buona giornata
Saluti
Dottoressa Manuela Grassi Psicologa psicoterapeuta

Dott.ssa Manuela Grassi Psicologa e Psicoterapeuta Psicologo a L'Aquila

3 Risposte

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 GIU 2020

Buongiorno Davide,
Quello che racconta e che vive come un blocco mentale può sicuramente giovare di un percorso psicologico e ancor di più psicoterapeutico. Le consiglio di cercare di capire che tipo di approccio preferirebbe e riterrebbe più consono per sé. Se vuole capire le cause ed effettuare un percorso più introspettivo, le consiglierei di leggere qualcosa sulle psicoterapie psicodinamiche (ce ne sono di vari genere, dovrebbe cercare di capire quale le sembra più adatta a lei) e di trovare un professionista che pratichi questo tipo di approccio.
Cordiali saluti.

Dott.ssa Alessia Musicò Psicologo a Firenze

31 Risposte

39 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 GIU 2020

Caro Davide,
I sintomi del nostro corpo a volte esprimono emozioni ed esperienze poco pensabili, elaborabili, attraverso la mente.
Credo che sia davvero importante che tu vada alla ricerca di uno spazio di cura che ti aiuti a comprendere il senso più profondo di ciò che ti sta accadendo e a uscire dalla tua "prigione".

Dott.ssa Martina Mazzetti Psicologo a Milano

7 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 GIU 2020

Salve Davide. Se sente una "prigione mentale" ha svilupppato qualche schema che la tiene in qualche modo incatenato in un circolo, che viene alimentato e alimenta a sua volta ansia e paura. Bisognerebbe indagare bene quali possano essere stati per lei i fattori attivanti e di mantenimento, cosi come i pensieri e gli eventi che accompagnano le sue emozioni e le sue sensazioni fisiche. Iniziare un percorso potrebbe essere per lei molto utile, riconoscere un disagio e volevo affrontare è un primo passo molto importante. Per il momento la ringrazio per aver condivisio il suo malessere e rimango a disposizione.
Dott.ssa Laura Paniccià.

Dott.ssa. Laura Paniccià Psicologo a Porto Sant'Elpidio

6 Risposte

2 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamiento personale

Vedere più psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamiento personale

Altre domande su Autorealizzazione e orientamiento personale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22500 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16400

psicologi

domande 22500

domande

Risposte 83600

Risposte