ricerca aiuto

Inviata da laura · 6 giu 2018 Psicologia risorse umane e lavoro

Gentili dottori, scrivo per chiedere aiuto per mio papà (65 anni)
Purtroppo da molti anni (e la situazione va sempre peggiorando)la situazione in casa è diventata insostenibile a causa del suo comportamento.
E’ diventato una persona apatica, non ha nessun desiderio, non si preoccupa di nulla in casa, se si parla rivolgendosi a lui non risponde ma dopo che ad esmpio gli viene detto “ma mi stai ascoltando?”risponde alla domanda che gli era stata fatta senza che gli venga riformulata.
Cerco di spiegare meglio raccontando l’ultimo episodio accaduto:eravamo tutti in casa in cucina a cenare e io ho sentito dei rumori di acqua.Lui mi ha detto che non era nulla e che forse erano i vicini che stavano innaffiando le piante.
Siccome il rumore sembrava venire da casa io e mia mamma abbiamo controllato ed effettivamente ci stavamo allagando in casa.
In seguito a questo episodio mio padre si è come sfogato con mia mamma e le sue testuali parole sono state
”Non so perché mi comporto così, quando ho sentito il rumore dell’acqua ho capito che c’era qualcosa che non andava ma non so perché non mi sono alzato a controllare.Non so perché mi comporto così, se dipende dal mio carattere, dalla mia infanzia o da qualcos’altro.Possiamo andare da un medico che mi aiuti a capire perché mi comporto così?”.
E’ come se lui reagisse “al contrario” a qualsiasi cosa gli venga chiesta o qualunque cosa ci sia da fare, pur sapendo di sbagliare.
Ora chiedo a voi medici se potete indicarmi la specializzazione che dovrebbe avere il medico che prenmderà in cura mio papaà.
Grazie mille a tutti.
Cordiali saluti

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 7 GIU 2018

Cara Laura, comprendo la grande preoccupazione che prova per suo padre, e il bisogno di fare qualcosa per lui. Credo che, dalle poche righe che scrive, suo padre viva da molti anni una sindrome depressiva, anche se bisogna fare una valutazione approfondita per poterne esserne sicuri. Come mai non avete mai pensato di consultare uno psicoterapeuta? Credo che un percorso di psicoterapia possa farlo lavorare su questo disagio dandogli l'opportunità di guardare le sue ferite vecchie e nuove e di elaborarle.
Auguri di cuore, Dott.ssa Daniela Cannistrà.

Daniela Cannistrà - Psicologa e Psicoterapeuta Psicologo a Seregno

580 Risposte

257 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 GIU 2018

Gentile Laura,

più che a dei medici penserei se fossi in voi ad uno psicotrapeuta cognitivo comportamentale.

Rimango a disposizione per qualsiasi chiarimento
Mi scriva pure privatamente

Cordiali saluti,

Dott.ssa Silvia Picazio

Dott.ssa Silvia Picazio Psicologo a Roma

343 Risposte

123 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Altre domande su Psicologia risorse umane e lavoro

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24700

domande

Risposte 88200

Risposte