Relazioni sentimentali tormentate?

Inviata da Gianmarco · 2 nov 2022 Terapia di coppia

Buongiorno, vorrei spiegare la mia situazione e magari ricevere qualche spunto di riflessione per dei problemi relazionali che si ripresentano creandomi confusione e sconforto. Mi ritrovo in una conoscenza tormentata in cui penso di aver investito molto di più rispetto all'altra persona che invece ha avuto comportamenti ambigui e non mi sembra essersi mai messa in gioco ma avere una risposta sempre pronta per tenermi lì. Ho avuto una relazione passata terminata per me traumaticamente con attacchi di panico perchè mi sono messo in gioco molto per poi scoprire che l'altra persona aveva una doppia vita e mi è crollato il mondo addosso (nella mia testa non esisteva una concezione di trattare una persona così dopo che la si vede tanto impegnata ed affezionata, da lì dubbi, logormenti, diffidenza verso l'esterno..). Ora cerco di rimettermi in gioco con meno tattiche e giochi possibili per cercare di instaurare una relazione sana, so di non essere perfetto e sicuramente macchinoso nel mostrarmi e nell'agire per i motivi che ho sopra riportato ma ci sto provando a mettermi in gioco almeno. Da un lato mi sento sofferente nel muovermi perchè ci sono stati comportamenti della ragazza attuale che mi hanno ricordato incoerenza e poco tatto (tratti comuni alla ragazza della relazione traumatica e che mi bloccano perchè non mi sento sicuro di fare affidamento), sento di aver fatto a logica il mio con rammarico perché sicuramente non perfettamente ma l'ho fatto e mi sembra di aver difronte qualcuno che sa aver la risposta giusta per tenermi lì come successe quella volta. La ragazza mi ha rivoltato la domanda sui suoi sentimenti e io non me la sono sentita di dirglieli chiaramente anche se glie lì ho fatti intendere e secondo me ha capito bene ma preferisce fingere di non aver capito bene. Mi sento sofferente nell'agire e sofferente nel mollare ma è una relazione che mi tira giù di energie ed entusiasmo dove mi sento intrappolato dalla logica (mia (?) Sua (?): Non lo so) e con i sentimenti sofferenti e la sensazione di rimettermi in una relazione tossica sempre di più scoprendo una persona simile a quell precedente solo al momento in cui non ce n'è più e tutto questo mi spaventa. Forse è dipendenza affettiva o qualcosa del genere ma come fare ordine e trovare la via d'uscita? Non voglio tornare a perdermi e soffrire in quel modo ma finisco in relazioni in cui mi sento di svendermi quando parto con entusiasmo e mettendomi in gioco genuinamente finendo poi col sentirmi intrappolato e attuo ad essere sfruttato e poi gettato, a domandarmi se fossi più falso e giocatore se otterrei di più. Mi sento il bravo ragazzo che non riesce ad avere una relazione quando alla mia età di quasi 30 anni lo trovo un lato pregiato e raro segno di maturità e affidabità ma non riesco a realizzarmi sentimentalmente e questo mi fa soffrire terribilmente. Lasciarla andare ci sto pensando però blocca "quel che potrebbe essere" con il pensiero che se si sbloccasse la situazione avremmo tanto da darci entrambi. Dopo la relazione traumatica la mia forma mentis si è trasformata in "pensa a te stesso e non ti perdere mai più di vista" però sentimentalmente ora sono bloccato qua sentendomi uno sciocco incoerente. Come uscirne? Ieri sera come ciliegina sulla torta è uscito un discorso di un'amica della comitiva con cui ero uscito che ha tradito il ragazzo con leggerezza e mi ha fatto rivoltare lo stomaco per l'aspetto della brava ragazza che ha e pensavo fosse e mi ha ricollegato alla mia relazione attuale e al mio modo di vedere il bene nelle persone mettendomi ulteriore ansia e dubbi sulla ragazza con cui ho a che fare attualmente, "e se scoprissi che è così perché anche lei va con altri e non valgo nulla per lei?... Angoscia". A logica mi dico che non dovrei pensarla in questi termini ma non è normale pensare a come si vorrebbe essere amati e ricercarlo similmente quantomeno? Ringrazio per la disponibilità.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 36450 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 21250

psicologi

domande 36450

domande

Risposte 124500

Risposte