Relazione tortuosa, adesso lui mi dice che vuole stare solo

Inviata da Arianna · 22 ott 2017 Terapia di coppia

Salve, mi chiamo Arianna e vi scrivo più brevemente possiamo la mia storia con il mio ragazzo, entrambi 21enni. Ci siamo conosciuti tra i banchi di scuola e subito ci siamo piaciuti ma eravamo piccoli(13 anni)e ognuno ha fatto le proprie esperienze anche se è capitato in diversi anni per periodi brevi di passare del tempo insieme ma niente di serio. Io ho avuto più storie di lui e tutte complicate tra un ragazzo che mi tradiva di cui sono rimasta incinta e abortito e un altro che si drogava e mi metteva le mani addosso. Due anni fa ci siamo messi insieme e lui tendeva sempre a rinfacciarmi le mie vecchie relazioni e mi faceva pesare il fatto di non essermi messa subito con lui fin quando un giorno mi lascia dicendo che non si fidava e stava sempre in ansia se incontravo qualche mio ex, vivendo un paese piccolo e avendo il mio ex come vicino di casa. Per 9 mesi siamo stati separati e per tutto questo tempo io ho cercato di dimostrargli il mio amore, aspettandolo con la neve e la grandine fino alle 4 di notte che lui tornasse, ma lui si divertiva, ragazze, uscite fino a tardi, bevute. Mentre io ero disperata e depressa mi sono rivista con il mio ex(vicino di casa) perché conosceva la ragazza che stava frequentando il mio ex, questa è stata la scusa di incontrarci ma alla fine si è dimostrata una trappola, lui mi strappo i vestiti di dosso e a quel punto non ho provato più niente mentre lui lo faceva con me io mi fingevo morta e senza dire una parola me ne sono andata e ovviamente dopo quella volta mi ha fatto schifo e ho voluto solo dimenticata quello che era successo. Io volevo stare con il mio ex ad ogni costo fin quando un giorno non incontro un ragazzo e subito è nato un feeling, dopo 4 mesi siamo andati a convivere all’estero. Ormai erano passati 8 mesi e dopo tutto questo io ancora non mi dimenticavo del mio ex allora abbiamo deciso di lasciarsi perché anche lui aveva capito che io non ero innamorata. Dopo qualche giorno decido di inviare un messaggio al mio ex e lui era arrabiatissimo con me per quello che aveva fatto, mi disse che mi amava ancora ma non poteva accettare quello che avevo fatto. Poi dopo un mese decide di venirmi a prendere lì dov’ero e torniamo insieme a casa, piano piano ci siamo avvicinati ma non è stato semplice. A lui veniva in mente quello che avevo fatto io e a me il dolore che mi aveva provocato lui. Poi io gli ho perdonato tutto. Adesso sono passati 8 mesi e lui mi ha chiesto una pausa, sinceramente non so se mi ha lasciato o no, mi disse”voglio stare da solo” oltre agli insulti. Era da un po’ di settimane cge era strano e poi tutto di un colpo mi disse che non gli piaceva mio padre, non gli piaceva il mio passato, e poi la cosa più assurda, non gli piaceva il taglio di capelli che mi avevano fatto e dopo questo si è imbestialito ( lui è un parrucchiere ma anch’ io lavoro in un salone). Le sue reazioni sono esagerate e non lo capisce. Io lo amo e quest’attesa mi fa stare male, io ho immaginato tutta la mia vita con lui. E adesso non so che fare, non so se aspettare o se andarci di nuovo a parlare. Io in questi due anni sono cresciuta tantissimo, in questi 8 mesi insieme ho cercato di essere migliore, di non arrabbiarmi sempre, sono stata paziente e ho voluto sempre accontentarlo in tutto e lui questo me l’ha riconosciuto. Vorrei un vostro consiglio su cosa è meglio fare. Grazie mille

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 25 OTT 2017

Cara Arianna,
la tua situazione deve essere molto faticosa e sicuramente non facile da vivere. La relazione che racconti, così al momento altalenante, sicuro non contribuisce alla tua serenità. Un supporto psicologico potrebbe sicuramente aiutarti a chiarire le idee. Nel frattempo ti faccio alcune domande, che magari possono essere spunto di riflessione per te e aiutarti a ragionare sotto altri punti di vista. Com'è cominciata la storia assieme a questo ragazzo? Come poi si è evoluta? Lui è sempre stato teso o è cambiato nel corso nella relazione? Cosa condividevate assieme? Parlavate mai di futuro? Perchè il nuovo ragazzo non ti attirava poi così tanto? Tu cosa cerchi in un compagno stabile?

Un caro saluto,
Giuseppe Marino - Psicologo

Dott. Giuseppe Marino Psicologo a Stradella

82 Risposte

94 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16600

psicologi

domande 22950

domande

Risposte 84300

Risposte