Relazione senza o quasi rapporti sessuali

Inviata da Valeee · 1 mag 2017 Terapia di coppia

Salve a tutti, mi chiamo Valentina e scrivo in merito ad una spiacevole problematica che io e il mio compagno stiamo affrontando da un po' di tempo: premesso che ho trent'anni e prima di lui sono stata con un mio coetaneo in una relazione forse a posteriori basata su una grande intesa sotto le lenzuola ma pressoché nulla sul piano intellettuale, era la mia prima volta ed ero innamorata persa, quando è finita mi sono sentita crollare il mondo adosso ma il tempo è galantuomo e dopo circa due anni conosco a lavorare lui il mio attuale partner: carino, scanzonato e soprattutto il classico bravo ragazzo (che non ti tradirebbe mai, non come quello di prima che avrebbe copulato con chiunque!) cominciamo pian piano la ns storia, scopriamo di essere simili su tantissime cose e nel giro di sei mesi io ero pronta a concedermi totalmente a lui e qui comincia il dramma: mi racconta di essere stato operato al frenulo breve in età adulta e che in quel periodo la sua ragazza era impaziente di fare sesso, che alla fine l'avesse lasciato perché non ce la faceva più ad aspettare il decorso post operatorio, così lui non ha mai avuto un rapporto completo con una ragazza, gli dico che non è un problema e che sarò contenta di essere io quella con cui lo farà, ci proviamo ma nulla, nessuna reazione/erezione, ci riproviamo altre volte ma niente, cosi decido di dirgli che secondo me dovrebbe andare dal medico e capire cosa c'è che non va, il sedicente dottore gli prescrive delle creme locali per una fantomatica dermatite al pene che una volta terminata la cura dovrebbero aiutarlo, attendo circa un mese in cui avevo molta voglia di fare sesso e mi dedico a del sano autoerotismo dove nel mentre la ns relazione continua, arriva la fine della cura ma la situazione non si sblocca e oggi a distanza di due anni non è cambiato nulla! In questi anni però io frustrata gli ho detto di rivolgersi a qualcuno, che ci saremo potuti andare insieme ma nulla lui diceva che non era una cosa grave e che se messo nelle condizioni giuste ce l'avrebbe fatta, io purtroppo stressata da questa situazione ho fatto sesso con il mio ex, ovviamente senza confessare nulla a lui. Ad oggi litighiamo spesso e non più tardi di una settimana fa lui mi ha chiesto una pausa perché dice che secondo lui siamo troppo diversi caratterialmente (cosa che a mio avviso era l'unica che ci ha sempre uniti) e io ora avverto tutto questo come una liberazione ma mi sento in colpa. Cosa dovrei fare? Non voglio una relazione dove manchi il sesso ma neppure perdere lui che ogni volta che si parla di certe cose si irrigidisce! (purtroppo solo metaforicamente!) grazie a tutti.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 2 MAG 2017

Cara Valee,
lei ha perfettamente ragione e a questo punto dovrebbe chiedere spiegazioni dettagliate sul perchè questo ragazzo, rifiuti di farsi curare. E' evidente che, se non sussistono problemi di carattere organico (e solo un medico sessuologo può confermarlo, attraverso una serie di esami molto accurati, che non sono quelli che può prescrivere un qualsiasi medico di base, a meno che egli non abbia una formazione specifica in sessuologia e una strumentazione adeguata), questi non possono che essere di natura psicologica. Se tiene molto a questa relazione, insista affinchè il ragazzo si faccia vedere e poi valuterà in seguito il da farsi . Normalmente i maschi sono molto reticenti e spaventati dall'esporre i propri problemi sessuali, andando così a compromettere spesso la possibilità di cure efficaci e di una serena vita sessuale.
Cordiali saluti
Dott.ssa Giuseppina Cantarelli
Parma

Dott.ssa Giuseppina Cantarelli Psicologo a Parma

191 Risposte

653 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 MAG 2017

Buonasera Vale, prima di pensare al suo partner ed alle sue problematiche, forse, è il caso che lei si chiarisca che sentimenti prova per lui. Se ci dice che, dopo la pausa chiesta da lui, lei si sente liberata (ed in aggiunta ha dei sensi di colpa su questo che, ipotesi, potrebbero essere la conferma che il suo senso di liberazione sia molto reale), probabilmente, la vostra relazione non è stata condizionata solo dall'ambito sex che non andava. Forse c'era (c'è) dell'altro che bisognerebbe affrontare in modo diretto ed una volta per tutte (ad es., attraverso una terapia di coppia), sempre dopo, però, che lei riesca a capire se lei vorrebbe tornare con il suo partner per gestire i suoi sensi di colpa (forse anche per essersi rivolta, sessualmente, al suo ex, ma è solo una ipotesi) oppure perchè sente che con lui ha voglia di creare un rapporto serio e duraturo. Eventualmente fosse reale questa seconda strada, dovrebbe convincere il suo partner (ma senza giudicarlo, incolparlo, o altro) a capire come mai non vuole affrontare questo suo problema, se ci sono motivazioni profonde molto condizionanti a livello emotivo, etc. Infine, dovesse capire che, per qualche ragione, lui rimane sulle sue posizioni, forse sarà il caso che lei, con un sano egoismo evolutivo, pensi più a se stessa cercando un partner che abbia il desiderio di coinvolgersi pienamente all'interno di un rapporto importante ed esclusivo (sempre se questo è quello che anche lei vuole).
Buona fortuna
dott. Massimo Bedetti
Psicologo/Psicoterapeuta
Costruttivista-Postrazionalista Roma

Dott. Massimo Bedetti Psicologo/Psicoterapeuta Psicologo a Roma

723 Risposte

1077 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17300

psicologi

domande 24850

domande

Risposte 88500

Risposte