Relazione paziente-terapeuta a trattamento finito e tranfert positivo

Inviata da SV il 12 mar 2017 Psicologia risorse umane e lavoro

Salve, è da circa 4 mesi che ho iniziato della psicoterapia. Ho 26 anni e da quando ne ho 22 ho intrapreso un percorso al serT per disintossicazione da oppiacei, appoggiato da una psichiatra. Nell'ultimo anno insieme alla mia dottoressa abbiamo deciso che mi avrebbe fatto bene un percorso di psicoterapia, e nel frattempo uno scalaggio rapido di metadone. L'idea di togliermi ogni sostanza dalla mia vita è partita da me, ho bisogno di dare una svolta alla mia vita. L'anno scorso mi sono diplomato (avevo abbandonato la scuola) con ottimi voti e ciò mi ha spinto a voler intraprendere un percorso di studi all'università (infermieristica).
Il problema (se lo si può definire tale) è che mi hanno assegnato una psicologa giovane ( ha la mia stessa età), nonostante ciò, è molto professionale e ha alle spalle molti tirocini e un master in psicodiagnosi. Negli ultimi 2 mesi ho notato che sto vivendo un transfert positivo, aspetto tutta la settimana per il nostro incontro, penso spesso a lei (oltre che giovane è anche bella), e quando sono in terapia noto che c'è una sorta di intesa. Cerchiamo di mantenere una certa distanza come ad esempio dandoci del lei, questa cosa l'ha imposta (forse giustamente) la mia terapista, ma nonostante ciò quando siamo presi dai discorsi le scappa spesso di darmi del tu, volevo 2 appuntamenti a settimana e mi ha accontentato insieme altri "segnali" confusi (probabilmente interpretati male da me stesso) dove mi fanno intendere che, dopotutto, non gli dispiace la mia persona.
Definito ciò, avrei 2 domande:
1) per il bene della terapia devo parlarle di questo tranfert? piu che tranfert lo definirei un "mezzo innamoramento", dico mezzo perchè non capisco razionalmente come posso innamorarmi di una persona di cui sò poco e niente.

la seconda domanda è forse più stupida della prima... Ma non ho trovato risposte esaustive nel web ed è più una curiosità che una cosa pratica. A livello di legge, se due persone che hanno condiviso una terapia come nel mio caso, e la terapia è conclusa con esito positivo, possono frequentarsi al di fuori del contesto terapeutico? La psicologa potrebbe andare in contro a problemi di qualsiasi genere?

Grazie per le eventuali risposte e scusate se mi sono dilungato troppo.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Utente,

quello che lei descrive non è raro all'interno dei percorsi di psicoterapia. Probabilmente sta interpretando in maniera molto personale l'atteggiamento della Collega e tutto questo potrebbe creare inutili incomprensioni.
Forse è il caso di parlarne apertamente, in questo modo eviterà di alimentare ulteriori "fantasie" poco utili al suo percorso di psicoterapia.

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo, Psicoterapeuta
Specialista in Psicoterapia Psicodinamica



Dott. Giuseppe Del Signore Psicologo a Viterbo

834 Risposte

687 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Altre domande su Psicologia risorse umane e lavoro

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15300

psicologi

domande 19750

domande

Risposte 77350

Risposte