Relazione con un bisex?

Inviata da Bilancina · 7 mag 2021

Sono una donna di 40 anni. Da due anni sono insieme ad un uomo di 38 anni. Fin dall'inizio mi ha parlato di una sua problematica sessuale legata alla dipendenza alla pornografia. Essendo molto intenzionato a superare questa dipendenza mi sono sentita di stargli vicino ed aiutarlo essendo molto coinvolta emotivamente. Di fatto non ho mai sentito da parte sua un trasporto sessuale nei miei confronti. Questo si traduceva come una poco spontaneità nel far accadere il rapporto che era sempre come "programmato" non vivendo insieme. La storia é cmq andata avanti perché nonostante questo il rapporto risultava appagante ( quanto meno per me). Adesso sembra stia riuscendo a controllare la dipendenza ma recentemente mi ha confessato di avere scoperto di avere tendenze omosessuali. Mi ha chiesto di stargli vicino e che insieme a me vuole vincere completamente queste tendenze e non agirle. Essendo molto credente le vive come un peccato mortale e qualcosa da curare. Se di fronte alla dipendenza mi sentivo di stargli vicino, questa ultima rivelazione mi sta dando parecchio da fare. È vero che si può curare? Nel frattempo il pensiero di vivere la sessualità con lui pensando che è una cosa che lui si sta quasi imponendo per "guarire", perché "è giusto così" ha fatto crollare a questo punto anche la mia libido nei suoi riguardi. Inoltre adesso posso leggere atteggiamenti poco virili che prima non vedevo. Rimane una grande affettività ma non so se è sufficiente per riuscire a portare avanti la relazione.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 8 MAG 2021

Carissima Bilancina,
la sessualità è uno degli ambiti più complessi della natura umana e ognuno la vive come meglio crede. L'omosessualità non è una malattia mentre la dipendenza da pornografia è un ambito molto diverso e, come dice la parola stessa, una patologia (dipendenza) che se diventa invasiva e modifica in senso negato il vissuto di una persona necessità di un intervento da parte di un professionista.
Quello però da capire è come sta lei in questa relazione, come mai rimane con una persona che da quel poco che si legge, non le da rispondenza né ha investito la sua sessualità nel vostro rapporto. Un sostegno potrebbe aiutarla a capire meglio cosa farebbe stare meglio lei e cosa fare per poter gestire questo momento è molto delicato.
Sono a disposizione.
Un caro saluto
Dott.ssa Stefania Barbaro
(ricevo anche on line)

Dottoressa Stefania Barbaro Psicologo a Milano

551 Risposte

159 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 MAG 2021

Gentile utente,
la situazione in cui si trova mette in luce diverse problematiche. Alcune riguardano il suo vivere e subire all' interno della coppia certe esperienze altre riguardano unicamente l' esperienza del suo compagno.
E'' più che naturale che nonostante il supporto che gli stia offrendo inizi a sentire fatica. Non ha l' obbligo di sostenere sulle proprie spalle il tutto, e questo non ha a che fare con il misurare l' amore che ha da offrirgli ma con alcuni sani e necessari limiti che è fondamentale imporre all' interno di una coppia.
Il limite ha a che fare con il quanto è ancora in grado di sostenere. Ci sono perciò delle questioni che hanno a che fare con la responsabilità e quando mi riferisco a tale termine, il riferimento è primariamente nei confronti di se stessa.
Avere responsabilità nei confronti di se stessi significa ascoltare i propri bisogni.
Certamente ci sono dubbi ed incognite ma quelli da un certo punto di vista vengono risolti o bypassati da se.
Le consiglio di analizzare la questione in sede di colloquio.
Se vuole possiamo sentirci anche senza impegno.
Dott.ssa Riso Maria Lucrezia
Psicologa psicoterapeuta

Dott.ssa Maria Lucrezia Riso Psicologo a Padova

64 Risposte

46 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18650

psicologi

domande 29750

domande

Risposte 101200

Risposte