Relazione complicata cosa può essere successo? Cosa fare?

Inviata da Gianmarco · 26 giu 2017 Terapia di coppia

Scrivo per chiedere chiarimenti riguardo alla mia situazione che tutt'ora non ho molto capito in cerca forse di una spiegazione che possa sembrarmi veritiera e forse di una soluzione che forse so anche io ma faccio ancora fatica ad accettare. La situazione è che inizio a frequentarmi con una ragazza circa 9 mesi fa e lei mi dice che non sa se iniziare perché per le il suo EX è ancora importante dopo avermi spiegato che lei è stata con lui per molti anni anche a convivere e che ancora lui le stava vicino e io pensando che fosse normale che fosse importante per lei questa figura che l'ha fatta anche crescere le dico che saremmo andati avanti ma sarebbe dovuta essere onesta e dirmi tutto fino a che io non me ne sarei andato via se non avessi più retto la situazione. Passano i mesi e lei sta bene ma sembra sembra aver per la testa preoccupazioni e ansie e ogni che provo a parlare di qualcosa di serio mi smentisce con smorfie di disaccordo oppure con frasi volte a pensare e non ad apprezzare ciò che viveva con me. Passano i mesi e nonostante il bene che si sta assieme la situazione si satura per via delle sue continue resistenze e la mia enfasi scompare gradualmente insieme alle mie forze di combattere per lei ed essere energico e propositivo. Stavo dando molta fiducia a questa persona e nel mentre di questi 6 mesi di "frequentazione" (la definisco così perché uscivamo ma nascondeva tutto a tutti) scopro delle bigie che camuffa a fin di bene e do fiducia lo stesso. Verso la fine della relazione io sembro quello che la snerva mentre l'ex quello che la fa stare bene e dopo l'ennesima tensione con distacco al mio ritorno sembra che stia quasi rimettendosi di buon umore senza di me contrariamente a quanto aspettavo di vedere (mi sarei aspettato di mancarle almeno un poco..). A sto punto stanco sfinito dopo mesi di impegno senza ritorno, continua tensione e a vedere questo atteggiamento che mi ha fatto percepire di lì a poco mi avrebbe scaricato decido di dire io "non sto più bene così, voglio che si concluda qua" e lei reagisce chiedendomi amicizia perché "il rapporto che si era creato con te è molto profondo e non voglio perderti. Io risposndo di si ma sentendomi troppo ferito e umiliato do buca "all'uscita di chiarimento" e la la volta che la vedo tra amici la ignoro come se non fosse stato nulla... tempo una settimana e da una sua amica vengo a sapere tutta la storia che lei ha raccontato a lei su lei e il suo ex, scopro che di ex aveva molto poco, che addirittura quando ci siamo conosciuti era già tornata assieme a lui scoprendo anche che ha raccontato delle frottole sia alla sua amica che a me (chiaramente a me molto più gravi). (Io per rispetto della sua situazione non avevo chiesto in giro e per non creare situazioni difficili le avevo dato fiducia senza far emergere con esterni la nostr frequentazione) al sapere di essere tradito con così tanta maestria, così tanto menefreghismo verso una persona che era solo li per lei e il bene che le voleva e le portava rispetto fino all'ultimo mi sono sentito proprio male e ho avuto due mesi che non auguro a nessuno. Lei non ha saputo nulla della verità che ho scoperto io ed è rimasta con me che me ne sono andato così, mi ha fatto gli auguri dopo un mese che non ci sentivamo (ora è passato un altro mese) e quando l'ho incrociata per circa una mezzoretta una settimana fa ha avuto l'atteggiamento deviante dello sguardo per poi sembrare rattristita quando ho salutato per andarmene. Premetto che lei non ha avuto mai rapporti con me sostenendo che ci ha sempre messo tempo per farlo per poi quando ho chiesto conferma del bene che mi volesse dirmi che ne aveva voglia ma aveva paura di trasformarmi in amante a tutti gli effetti/affezionarsi troppo a me. Quindi che cosa pensare? Nel mentre della frequentazione è sempre stata pensierosa anche se sosteneva di star con me benissimo, ho una verità terribile da un'altra persona a cui ha comunque raccontato altre frottole e di cui lei non sa che sono a conoscenza, mi ha cercato dopo la mia scoparsa per gli auguri e basta in due mesi dalla rottura con mia scomparsa, mi vede e ha questo atteggiamento di simil sofferenza/nostalgia/fastidio nel vedermi andare via... che cosa può aver voluto da me? Che cosa dovrei fare? Anche se so che probabilmente devo solo lasciar perdere purtroppo l'ho idealizzata parecchio e la verità non saputa nemmeno da lei mi lascia quel poco nel cuore che mi fa ancora pensare insieme al suo atteggiamento di una settimana fa... potreste darmi una spiegazione per favore di cosa può essere successo a lei e perché può aver fatto così? Io per conto mio cercherò di non vederla più e andare avanti con la mia vita sperando di incontrare una persona migliore prima o poi...

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 28 GIU 2017

Gentile Gianmarco,
ci sono persone che non riescono a stare sentimentalmente soltanto con una persona e hanno bisogno di circondarsi di piú fidanzati (o presunti tali) in contemporanea. Forse questo è anche il caso di questa ragazza.
Posso ben comprendere il tuo senso di delusione e i brutti mesi che hai passato quando hai scoperto la veritá dopo che le hai dato fiducia in molti modi. Forse il suo sguardo di sofferenza, nostalgia e fastidio nel vederti andare via era proprio dettato dal fatto che non voleva perderti del tutto, ma allo stesso tempo non voleva neanche lasciare l'altro ragazzo per stare solo con te.
Ci sono persone che riescono a trascorrere serenamente la propria vita nei panni dell'amante, pur sapendo che la loro relazione non evolverá mai e sapendo che la persona che amano non lascerá mai il fidanzato, mentre altre persone prediligono avere un'unica persona a cui dedicarsi ed essere fedeli solo a lei. Se ti riconosci in quest'ultima descrizione, hai fatto la scelta migliore a lasciarla perdere. Lascia da parte quanto avvenuto con lei e vai avanti per la tua strada, con la speranza di trovare una persona che ti possa dare la relazione che desideri.
Ti auguro tutto il meglio.

Cordiali saluti,

dott.ssa Elisa Canossa, psicologa psicoterapeuta a Padova e Sustinente (MN)

Dott.ssa Elisa Canossa - Studio di psicologia e psicoterapia Psicologo a Sustinente

726 Risposte

2191 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16800

psicologi

domande 23650

domande

Risposte 85500

Risposte