Relazione complicata cosa è bene fare?

Inviata da Giulia · 20 ago 2013 Terapia di coppia

3 anni fa ho iniziato una relazione con un ragazzo di 32 anni, ben 8 anni più grande di me. Dal principio mi sembrava molto insicuro sull'iniziare questa relazione con me perché abitando in due città diverse, a due ore di distanza, non sapeva come gestire il rapporto. Premettendo che entrambi viviamo ancora con i nostri genitori, decide comunque di impegnarsi con me, ma non mi dimostra di averlo fatto realmente ovvero inizia a prendere scuse sul non renderlo noto su Facebook, non mi permette di mettere foto insieme, non viene mai a trovarmi quando potrebbe e non passa mai un fine settimana insieme a me perché dice che i suoi genitori non glielo permettono. Prende scuse dicendo che deve lavorare anche di sabato o domenica, ecc. Mi fa conoscere la sua famiglia che gentilmente mi invita a rimanere lì per il compleanno del figlio ma lui mi suggerisce di rifiutare perché anche d'estate doveva lavorare. Le feste non le passiamo mai insieme perché dice che la sua famiglia desidera che siano tutti insieme ma non mi invita mai ad andare da lui.. Successivamente gli chiedo di passare il capodanno insieme ma lui afferma di non potersi muovere dalla sua città, così gli chiedo di andare io. Dopo sue varie scuse dove da ennesime colpe alla sua famiglia, decido di fare a sua insaputa una telefonata a sua madre per farmi spiegare i reali problemi, ma lei mi risponde che era suo figlio a non sapere cosa fare. Dopo questa telefonata fatta a sua madre litighiamo e ci lasciamo. Ci risentiamo dopo una settimana e mi dice di aver ormai detto alla sua famiglia che non sta più con me, che loro mi odiano e che ormai potevamo vederci solo di nascosto. Da quel giorno prende ulteriori scuse su venire nella mia città perché non può farlo sapere ai suoi genitori. Non capisco perché dopo tutto questo male che mi ha fatto, continuo a volerlo e a credere alle sue bugie. Un uomo di 32 anni non dovrebbe avere tutti questi problemi come se fosse un bambino! Ha un ottimo stipendio e continua a dire che dipende dalla sua famiglia e che non può far nulla per me. Non so come liberarmi da questa situazione perché credo che ormai il rapporto si sia rovinato ma allo stesso tempo mi illudo che possa accadere un miracolo.
Vi ringrazio di cuore in anticipo, sperando anche in una Vostra risposta e che possa finalmente risolvere il mio problema.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 21 AGO 2013

Salve Giulia,
lei dice "relazione complicata cosa è bene fare?", io le direi "relazione complicata fa stare bene o male?" e sembra già rispondersi dicendo "non so come liberarmi da questa situazione" il che presuppone che sta male.
Ma forse il vero problema è "Non capisco perché dopo tutto questo male che mi ha fatto, continuo a volerlo e a credere alle sue bugie" "mi illudo che possa accadere un miracolo".
Capisco sia doloroso e faticoso ma provi a focalizzarsi sulla realtà e non sull'illusione e la fantasia. E la realtà è "decide comunque di impegnarsi con me, ma non mi dimostra di averlo fatto realmente". Faccia chiarezza su quello che vuole lei (impegno? presenza? progetti concreti?...) e se lui continua in un certo senso a defilarsi con la scusa più o meno veritiera della famiglia... ne prenda atto e agisca di conseguenza, avendo come priorità il suo benessere.
Se la difficoltà persiste e/o nota in questa relazione il ripetersi di un suo stile relazionale che la porta a non essere felice, può valutare la possibilità di rivolgersi ad un professionista che la supporti in questo momento della sua vita, attivando risorse personali e relazionali.
I migliori auguri.
Dott.ssa Annalisa De Filippo, Psicologa Psicoterapeuta - Sesto San Giovanni (Milano)

Dott.ssa Annalisa De Filippo - Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Sesto San Giovanni

58 Risposte

479 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 SET 2014

Cara giulia, lasce andare quel tizio, un uomo vero che la ama e ci tiene ha una relazione, fa di tutto per tenerla accanto, non fa tanti giri, si faccia bella, esca con le amiche e dimentichi quella fogna di uomo

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 AGO 2013

Cara Giulia davvero pensa che la risposta di qualcuno possa risolvere la situazione? E' solo lei che può decidere cosa fare di questa storia che definisce complicata. L'unico suggerimento che posso darle è, parafrasando il titolo di un film, è "chiedimi se sono felice".
Cordiali saluti
Studio di Psicologia di Corso Vittorio

Studio Di Psicologia In Corso Vittorio Psicologo a Torino

124 Risposte

57 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 AGO 2013

Buongiorno Giulia
le consiglio di rivolgersi ad una psicologa della sua zona per capire perchè non riesce a allontanarsi da questo uomo e dal questa situazione frustrante.

cordiali saluti
dott.ssa Manuela Vecera

Dott.ssa Manuela Vecera Psicologo a Torino

131 Risposte

145 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 AGO 2013

carissima, tenti la terapia di coppia.
cordialmente, dr. Cisternino

Anonimo-128762 Psicologo a Torino

481 Risposte

779 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 AGO 2013

Gentile Giulia,
forse le sue aspettative in questo rapporto non sono le stesse del suo ragazzo e quando le premesse non sono condivise ci si trova a combattere per la propria relazione mentre l'altra persona non fa altrettanto. Sarebbe interessante capire meglio i suoi vissuti, le sue attese, per capire a quali suoi bisogni questo rapporto risponde, considerando che razionalmente lei riconosce quanto l'abbia fatta soffrire: forse ci sono dinamiche inconsapevoli che la tengono legata a questa persona, dinamiche che possono essere approfondite in una consulenza diretta con uno psicologo.
Un cordiale saluto,
dott.ssa Lucia Mantovani, Milano

Studio di Psicologia Dott.ssa Lucia Mantovani Psicologo a Milano

995 Risposte

480 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 AGO 2013

"...questa situazione perché credo che ormai il rapporto si sia rovinato ma allo stesso tempo mi illudo che possa accadere un miracolo."

Ti invito a rileggere in particolare queste parole che tu stessa hai scritto.

Dott.ssa Francesca Todaro Psicologo a Firenze

1 Risposta

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 AGO 2013

Cara Giulia,
lei descrive una situazione complicata e molto dolorosa. Un uomo a questa età dovrebbe ormai pensare per una famiglia tutta sua, invece di tenersi per la gona della mamma. E' sicura che il miracolo sucede sarà felice con un uomo cosi? A volte i piccoli segnali che ci offre la guotidianità specialmente nelle relazioni, sono i primi "amici" d'aiuto. Lei ormai sà dentro di sé che questo uomo non è per lei, ed è questione di darsi tempo per crederlo davvero.
Buona fortuna

Dott.ssa Stoyanka Georgieva Psicologo a Omegna

225 Risposte

141 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18200

psicologi

domande 28400

domande

Risposte 97500

Risposte