recidivo al tradimento

Inviata da maarco · 26 apr 2013 Terapia di coppia

E' successo ancora. Ho tradito mia moglie per la seconda volta. Siamo sposati da 21 anni e fidanzati da 31. Lei lo ha scoperto. per me e' stata solo un'avventura senza passione o innamoramento. ora non so come comportarmi...amo mia moglie voglio stare con lei ...ma mi sembra di non meritarlo più....abbiamo dei figli...vorrei poterle spiegare che il sentimento per lei non e' cambiato ma la vergogna di quello che ho fatto mi blocca....come potrebbe riuscire a stare ancora con me...sono tormentato ...tutti I parenti hanno fatto il vuoto intorno a me e sostengono che uno come me andrebbe lasciato subito. Se sapessi che esiste una pena da scontare che farebbe soffrire solo me la accetterei. o forse ha ragione mia moglie: sono un egoista immaturo che dovrebbe stare da solo.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 29 APR 2013

Gentile Marco, dalla sua e-mail emergono il profondo senso di confusione e di smarrimento che sta vivendo. Penso che il senso di colpa non le sia di nessun aiuto pertanto le consiglio di abbandonarlo subito! Sua moglie, nonostante questa vicenda, ha comunque scelto di restare con lei. La cosa che mi sembra importante per lei è capire perchè si è trovato in questa situazione? Per quale ragione ha tradito sua moglie e soprattutto che valore/peso/significato ha questo gesto all'interno della vostra relazione. Il tradimento avviene sempre dentro una coppia ed ha un valore relazionale molto forte all'interno della coppia stessa. Inoltre mi sembra che lei adesso si aspetti il perdono di sua moglie e si stia sgridando e colpevolizzando per ottenerlo. Si ricordi Marco che la prima persona dalla quale arriva il perdono è lei stesso. Cominci con il perdonarsi lei. Le consiglio un percorso personale per comprendersi meglio ed affrontare questo difficile momento e, in una fase successiva un percorso di coppia con sua moglie, se quest'ultima è disponibile. Un caro saluto Dott.ssa Rossella Grassi

Dott.ssa Rossella Grassi Studio Amorevol-Mente Psicologo a Romano di Lombardia

82 Risposte

105 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 APR 2013

Egregio signor Marco,
soprattutto in coppie con una lunga relazione alle spalle capita (in tutto il mondo!) che uno dei due membri tradisca l'altro e.. non si faccia scoprire. I colleghi sessuologi americani su tali condotte presentano amplia statistica. Tuttavia in casi di scoperta del tradimento da parte del partner oppure in caso di pentimento e conseguente tormento con senso di colpa per quanto fatto una modalità per alleviare la sofferenza provata e riprendere con buon desiderio sessuale (!) la relazione stabile, temporaneamente trascurata, conviene affidarsi al professionista competente di riferimento: il sessuologo clinico.
dr paolo zucconi, sessuologo clinico e psicoterapeuta comportamentale a udine

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1577 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 APR 2013

Gentile Marco, sarebbe interessante capire perché ha tradito, più che focalizzarsi sul senso di colpa. Per mancanza di stimoli, per insoddisfazione coniugale, voglia di evasione, bisogno narcisistico di conferme ecc? Comprendere questo in lei le darebbe la possibilità di porsi in relazione con sua moglie da una posizione adulta. Se c'è stato qualcosa nel vostro rapporto di coppia che non le piaceva, sarebbe bene individuarlo. Pertanto, il mio suggerimento e' parlare con sua moglie e chiederle se è' disponibile a una terapia di coppia, altrimenti lei potrebbe iniziare una individuale. Coraggio, mi creda, se ne può uscire! Un cordiale saluto. Dott.ssa E.Scolamacchia

Dott.ssa Elisabetta Scolamacchia Psicologo a Marina di Cerveteri

24 Risposte

22 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 APR 2013

Buongiorno. Cercare la soddisfazione all'esterno della coppia indica una richiesta di aiuto che lei ha saputo esprimere in questo modo. Il mio consiglio è di intraprendere una terapia di coppia in modo che lei e la sua compagna possiate comprendere quali sono le dinamiche sottostanti il disagio della coppia. Un percorso di coppia vi aiuterà a dare un significato al tradimento che ha due attori, lei che ha tradito sua moglie e sua moglie che probabilmente non è stata abbastanza presente .

Dott.ssa Firinu Lucia, Psicologo - Psicoterapeuta Psicologo a Cagliari

61 Risposte

106 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 APR 2013

gentile Marco,
la sua mail trasmette un fortissimo senso di colpa, probabilmente esacerbato da dinamiche sia interne che esterne. L'unica cosa a cui deve pensare in questo momento è il rapporto con sua moglie e vedere se insieme siete capaci di superare questa prova, una prova molto dura per una copia, anche una collaudata come voi.
Vi consiglio di intraprendere un percorso di coppia in modo da sviscerare questa esperienza ed eventualmente superarla.
In bocca al lupo per tutto

Anonimo-126894 Psicologo a Roma

272 Risposte

164 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 APR 2013

Caro marco,
le strade da percorrere in questo caso sono due: un percorso di esplorazione personale con uno psicoterapeuta e/o una terapia di coppia qualora sua moglie fosse disponibile.

Cordiali saluti.

Dr. Antonio Cisternino

Anonimo-128762 Psicologo a Torino

481 Risposte

776 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 APR 2013

Buonasera, credo che la prima cosa da fare per lei sia quella di capire che cosa la spinge ad arrivare ad un tradimento se non si tratta di amore o passione vera e propria nei confronti di qualcun'altra. Cosa determina queste continue recidive? Provi a riflettere su questi interrogativi e, se necessario, non esiti a chiedere aiuto ad uno psicologo della sua zona.
Cordialmente.
Dott.ssa Alessia Sorsi
Psicologa Piacenza

Dott.ssa Alessia Sorsi Psicologo a Piacenza

76 Risposte

47 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 APR 2013

Ciao Maarco, il tradimento in un rapporto é una cosa molto grossa, dalle tue parole, però, sembra quasi che tu sia destinato a tradire, sarebbe interessante capire questa tua visione.
Non ti abbattere e chiedi aiuto ad uno psicologo, sicuramente farete un bel lavoro.
In bocca al lupo
Dr.Francesco Ricccardi Pesaro

Studio Dr. Francesco Riccardi Psicologo a Pesaro

64 Risposte

54 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26500 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17650

psicologi

domande 26500

domande

Risposte 92200

Risposte