Rapporto sofferto che non riesco a superare

Inviata da Anna · 3 giu 2021

Vorrei un confronto sulla mia situazione, che trovo dolorosa e complicata. Parto dagli antefatti. Ho 27 anni, mi sono innamorata di un uomo di una decina d’anni più grande di me nel 2018: ho poi saputo da lui stesso che era impegnato e ho sofferto per lungo tempo (1 anno e mezzo) a causa di questo rifiuto. Dopo questo periodo di tempo, si rifà vivo: io, non avendolo dimenticato, ho riallacciato i rapporti con lui. Rapporti che si sono limitati a qualche messaggio e telefonata ogni tanto, finché, dopo pochi mesi (causa rotture con la donna con cui stava), ha voluto troncare il dialogo con me, dicendo che voleva stare da solo. Passano pochi mesi, arriva la pandemia, e dopo aver sofferto ancora a causa di questo allontanamento riemerge nuovamente, per chiedermi come io stia. Lascio passare del tempo, finché gli dico chiaramente di non comunicare con me se non ha chiaro cosa desideri dalla sottoscritta, sapendo i miei sentimenti. A inizio della scorsa estate ricompare, è ben disposto ad avere una relazione (a detta sua), iniziano telefonate e scambi quotidiani, purtroppo bisogna aspettare per vedersi perché è all’estero per lavoro. Ci vediamo dopo un paio di mesi, ci sono stati momenti intimi condivisi, senza però andare mai al “sodo” (per scelta mia). Abbiamo però avuto contatti sessuali, e mi ha detto molte volte che non è interessato ad un rapporto superficiale. Non si fa in tempo a frequentarsi come si dovrebbe che iniziano le nuove chiusure anticovid, rimaniamo distanti, ma quotidianamente ci telefonavamo iniziando condivisioni più profonde e intime sulle nostre vite. Emerge anche timidamente da parte sua il desiderio di provare a convivere. Arriva a comunicarmi anche pensieri molto espliciti e intimi perché desidera avere rapporti sessuali con me. Da un mese ho un problema di salute che non volevo dirgli, lui teneva condividessi tutto perché tra noi ci deve essere sostegno. Sempre Da un mese, però, sparisce senza farsi sentire per giorni: niente avvisi, nessun messaggio, solo silenzio. Se lo contatto io sembra quasi un disturbo (e non lo contatto mai, visto che lo ha sempre fatto lui). Pochi giorni fa mi ha fatto una telefonata angosciante, dicendo, dopo 8 mesi di distanza forzata in cui abbiamo condiviso cose sentimentalmente importanti, che “vuole stare da solo”, senza un rapporto di coppia, ed è una cosa che gli capita ciclicamente, e non ha a che fare con me né è dovuto alla presenza di altre. Mi disse una cosa simile lo scorso anno, poi quando ci vedemmo in estate mi disse di voler “ricominciare” con me. Mi dice che ciò non significa non avere rapporti con me, che devo stare tranquilla e che dovremo parlarne. La sera stessa mi dico dispiaciuta, ma lui mi insulta, impreca e mi dice il contrario di quanto mi ha sempre fatto credere: il giorno successivo sembra non ricordarsi nulla e mi dice che gli interesso e che dovremo parlare, pur considerando la sua posizione. Sono tanto addolorata da tali comportamenti, alcune amiche mi hanno detto che chi fa così ha dei disturbi (forse è evitante?), ma non lo so. Io so ciò che voglio io, e avevo investito molte energie emotive in prospettive importanti condivise con questa persona, perché si comporta così?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 7 GIU 2021

Cara Anna, buon giorno!
Nel suo racconto mi pare di poter ritrovare le dinamiche tipiche di una relazione tossica, con un uomo manipolatorio, forse con una personalità narcisistica.
Purtroppo, al di là delle etichette, il dato di fatto è che in 3 anni di alterne vicende con questa persona (dal 2018) lei ne ha ricavato solo grandi sofferenze e delusioni.
il tempo che lei ha dedicato a questo uomo è abbastanza ampio per consentirle di prendere consapevolezza del fatto che il suo atteggiamento non cambierà mai: continuerà a tornare da lei quando gli farà comodo, sapendo che lei è disponibile a fornirgli il rifornimento emotivo di cui ha bisogno, e la pianterà in asso quando non ne avrà più bisogno incurante delle conseguenze che questo ha per lei. Quello che conta sono i fatti, i comportamenti, non le parole e le dichiarazioni ... a parole sono bravi tutti ... è la coerenza fra parole e azioni quella che deve farle accendere il campanello di allarme.
Gli uomini di questo tipo sono generalmente affascinanti, capaci a dare nel momento giusto quelle gratificazioni che servono alla loro "vittima" per tenerla legata a loro, illudendola di un possibile futuro insieme, ma senza mai arrivare fino in fondo: così facendo lui la tiene sempre sulla corda, la sfrutta e lascia svuotata e sofferente senza il minimo rimorso, fino al prossimo giro (Lio stesso le ha detto che la cosa è ciclica).
Il comportamento incostante serve a destabilizzarla, e più lei resta in una condizione di confusione più lui ha buon gioco a fare di lei ciò che vuole. Si voglia bene, cara Anna, non gli consenta più farla soffrire!
Provi a chiedersi cosa sia l'amore, come si manifesti questo sentimento in una relazione e poi verifichi quanto di questo ci sia realmente nella relazione con questo uomo: c'è reciprocità, rispetto reciproco, attenzione ai sentimenti dell'altro/a ...?
L'amore dovrebbe farla sentire bene, non farle passare anni nella sofferenza.
Mi occupo di disagio relazionale, se lo ritiene resto a sua disposizione per maggiori approfondimenti.
Le auguro ogni bene!

Dr.ssa Erika Conti

Dr.ssa Erika Conti Psicologo a Savona

82 Risposte

91 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 GIU 2021


Buongiorno Anna,
Leggendo la sua storia mi rendo conto in che confusione sentimentale lei verta, il che non può che generare dubbi continui, dolore e instabilità. Facendo subito riferimento alla sua domanda finale sicuramente non esiste una risposta certa, in quanto io, ma neanche lei nel profondo conosce la storia personale del suo ex compagno. La cosa più semplice da fare spesso è dare un giudizio perchè cosi proviamo a proteggerci da qualcosa che non comprendiamo. Quello che posso consigliarle è dedicare maggiore attenzione alle sue di sensazioni, al suo comportamento, e conseguentemente alla sua stabilità. Se lei ha già capito che ciò che vorrebbe è una relazione, purtroppo il suo ex compagno non è in grado di soddisfare questo suo desiderio. Probabilmente lei è innamorata dell’idea di un rapporto con lui, cosa che effettivamente non si è mai consolidato (COVID, lavoro all’estero, sparizioni etc) e non di lui. Sono a disposizione per poter approfondire meglio la sua situazione, in questo modo magari potrà provare, parlandone, a comprendere meglio quali siano le sue priorità.

Gramaglia Dr. Giancarlo Psicologo a Torino

676 Risposte

326 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 GIU 2021

Cara Anna,

dalla sua lunga lettera traspaiono chiaramente tutta la sua sofferenza e la sua ansia per la situazione. Non è possibile purtroppo comprendere quali siano le cause del comportamento del suo uomo, e anche se lo fosse, comprendere non significa necessariamente poterle eliminare.

Quello che mi sento di consigliarle è chiedersi cosa la farebbe star bene, e se si senta di continuare a sostenere un simile investimento emotivo in una situazione così altalenante.

Resto a disposizione, anche on line,
Dott.ssa Maria Chiara Paladini

Dott.ssa Maria Chiara Paladini Psicologo a Napoli

65 Risposte

53 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 GIU 2021

Carissima Anna,
la persona che descrive sembra avere dei problemi seri di relazione. Non comunica equilibrio né particolari intenzioni nei suoi confronti. Quello su cui invece si può lavorare è come sta lei in questa relazione, come mai si sente così coinvolta verso una persona che non sembra, almeno da quello che scrivere, ricambiare il suo investimento affettivo nei suoi confronti.
Un sostegno con un professionista potrebbe aiutarla a capirsi meglio, a capire cosa cerca e cosa la farebbe stare bene.
Sono a disposizione.
Un caro saluto
Dott.ssa Stefania Barbaro
(ricevo anche on line)

Dottoressa Stefania Barbaro Psicologo a Milano

415 Risposte

116 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 GIU 2021

Cara Anna,
da ciò che racconta è evidente che il suo ex compagno presenti una forte instabilità negli affetti e nelle relazioni, ma trovare una causa di ciò nell'immediatezza è impossbile, in quanto bisognerebbe indagare vari elementi e soprattutto conoscere di più rispetto alla persona in questione. Le consiglio di riflettere su ciò cedesidera veramente e quali siano le sue priorità, e se sono il suo benessere, allora prenda le distanze dal suo ex compagno per riprendere in mano la sua vita : se sarà veramente importante per lui, ritornerà a cercarla e in quel caso, e consiglio di chiarire con convincione la sua posizione, i suoi bisogni e aspettative sulla vostra relazione.
Le consiglio infine, di intraprendere un percorso di sostegno, affinchè possa ritrovare le giuste risorse per raggiungere il suo benessere.
Sono a sua disposizone, anche online.
Dott.ssa Rispoli Martina

Dott.ssa Martina Rispoli Psicologo a Salerno

36 Risposte

10 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 GIU 2021

Buongiorno Anna, percepisco la sua sofferenza e proprio per questo le consiglio di prendersi del tempo per stessa per prendere una decisione definitiva. I motivi per cui spingono il suo (ex) partner a comportarsi in questo modo possono essere molteplici e non è possibile dare una risposta solamente sulla base di quello che ha raccontato. Cerchi di pensare al suo benessere e di allontanare chi la fa stare male. Può rivolgersi ad un professionista per trovare le risorse per uscire da questa situazione.
Un caro saluto
Dott.ssa Stefania Lombardi

Dott.ssa Stefania Lombardi Psicologo a Cascina

73 Risposte

19 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 GIU 2021

Gentilissima Anna, provi in questo momento a ripartire da lei, si domandi quali sono le caratteristiche di quest'uomo che la fanno stare veramente bene e, in base a queste, scelga di continuare a vederlo oppure no. Il comportamento ambiguo va sempre evitato anche a costo di una rottura: se la persona è interessata a lei ritornerà, se non lo è oppure è molto problematica, ritornerà e poi scomparirà di nuovo, come pare aver fatto. Ora decida lei in base al suo personale benessere. Che cosa desidera veramente? Quest'uomo potrebbe renderla veramente, completamente, totalmente felice?
Resto a disposizione in caso di necessità.

Monticone Alessandra Psicologo a Asti

325 Risposte

129 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 GIU 2021

Cara Anna,

le consiglio la lettura del libro "Storie permesse e storie proibite" della Dott.ssa Valeria Ugazio; la illuminerà in relazione alla semantica della libertà che quest'uomo pare evidenziare. Prima vuole costruire qualcosa con lei, poi scappa quasi sentendosi in gabbia e poi riappare per ricominciare. La sua reazione a ciò è una più che comprensibile confusione che, se posso darle un consiglio, potrebbe cogliere l'opportunità di approfondire anche alla luce delle sue relazioni significative, di cui la prioritaria fra tutte da esplorare, è quella della sua famiglia.
Rimango a sua disposizione per qualsiasi approfondimento.

Dott.ssa Francesca Orefice.

Dott.ssa Francesca Orefice Psicologo a Bologna

355 Risposte

129 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 GIU 2021

Cara Anna, non possiamo sapere i motivi per cui una persona si comporta in un certo modo, possiamo solo conoscere e agire per noi stessi e per svincolarci da situazioni che non ci consentono di stare bene. Si concentri e si orienti al Suo benessere, sganciandosi da ciò che Le crea malessere. Un supporto psicologico può guidarLa a questo.
Buona fortuna.
Dr.ssa Amanda D'Ambra

Dr.ssa Amanda D'Ambra Psicologo a Torino

1611 Risposte

864 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 GIU 2021

Buongiorno Anna,
la sua domanda è legittima (perché si comporta così?) ma la risposta non è immediata. Occorre avere più dati su questa persona. L'instabilità relazionale che dimostra non permette certamente di investire in un progetto affettivo stabile, finché non si lascia aiutare.
Le persone le conosciamo nel tempo, per questo le suggerisco di non avere fretta pur mostrando a se stessa chiarezza su ciò che vuole.
Sono disponibile qualora voglia chiarire nel dettaglio qualcosa in più.
Le faccio i miei più cari auguri
Dott.ssa Oriana Parisi
Neuropsicologa e Istruttrice Mindfulness MBSR

Dott.ssa Oriana Parisi Psicologo a Bari

262 Risposte

137 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

4 GIU 2021

Cara Anna,
è evidente che ci sia una certa instabilità da parte di quest’uomo. Al di là dei perché, il risultato è che la fa soffrire, e molto. È destabilizzante vivere tali dinamiche.
La domanda è perché Lei Anna si espone e vuole continuare ad esporsi a tutto questo?
È innamorata? Questi sentimenti valgono questa sofferenza?
Probabilmente un percorso di supporto psicologico potrebbe aiutarLa a capire molte cose che stanno a monte di tali comportamenti.
Le auguro di riappropriarsi della propria stabilità emotiva e sentimentale e avere una vita serena.
Buona giornata,
Dr.ssa Annalisa Singorelli (ricevo anche online)

Dott.ssa Annalisa Signorelli Psicologo a Belvedere Marittimo

300 Risposte

354 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18350

psicologi

domande 28950

domande

Risposte 98950

Risposte