Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Rapporto nonna nipote2

Inviata da Sofia il 28 giu 2017 Terapia familiare

Provo a spiegare meglio ciò che mi preoccupa in questo rapporto....cosa non facile da spiegare ,e non credo di essere io gelosa ( come mi è stato detto dalla psicologa) visto che con il resto della famiglia zii e zie ( tutte da parte di mio marito io sono figlia unica) non trovo questo disagio che invece noto con la nonna. Mi sembra che mia suocera voglia condizionare mia figlia con malvagità cercando di isolarla dal resto della famiglia facendo vedere così che lei è la nonna preferita infatti più di una volta L ho sentita dire ( di nascosto da noi e a bassa voce)che quando c e lei deve stare solo con lei e non dare retta a nessuno più e infatti se la bambina tende ad allontanarsi lei se la tiene per mano ( ad esempio) la stringe in modo da non farla allontanare ( tanto che mia figlia le dice nonna mi fai male) ...altro esempio quando ero incinta del secondo bambino mia figlia lo voleva chiamare Andrea ( e noi genitori eravamo d'accordo nonostante da noi si usa dare il nome del nonno) un giorno dovetti lasciarla con la nonna per un paio di ore da sola e quando tornai vidi mia figlia particolarmente strana non era più lei ,così le chiede se era accaduto qualcosa e lei inizialmente era ritrosa a dirmelo ( ma per fortuna sa ke di me può fidarsi è dirmi tutto ) così in secondo momento mi spiego che la nonna per 2 ore le aveva detto che il nome Andrea era brutto che il bimbo era più bello che si chiamava Salvatore (nome del marito) perché era il nome di Gesù e bla bla bla ...e che lei invece lo voleva chiamare Andrea perché era suo fratello e voleva decidere lei ( così le spiegai cercando di smorzare la situazione che ognuno poteva dire la sua su che nome gli sarebbe piaciuto per questo bimbo in arrivo ma che alla fine avremmo scelto noi genitori e lei e infatti lo abbiamo chiamato Andrea) non è facile spiegare ma non è possibile che se organizziamo un pranzo di famiglia mia figlia parla e gioca con tutti indistintamente e gioiosamente è solo quando arriva lei si isola non calcolando più a nessuno ( ad esempio c è una mia zia con la quale a lei piace stare e giocare ma se sta con lei e arriva questa nonna per incanto non la calcola più non calcola me non calcola il padre ne gli zii....io non lo trovo normale e non mi piace perché lei per me deve essere libera di stare con tutti indistintamente e senza timore cosa che noto nei suoi occhi quando c è mia suocera spero in un aiuto anche perché parlare apertamente con mia suocera non sarebbe possibile in quanto conoscendola so che negherebbe qualsiasi cosa pur di levarsi lei da ogni responsabilità aspetto notizie grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buongiorno Sofia,
da ciò che racconta, comprendo bene le sue preoccupazioni.
Mi piacerebbe sapere quali sono le sue strategie nei confronti di sua suocera quando si verificano situazioni come quelle della scelta del nome, per esempio. Ha provato a parlarle? Ha coinvolto anche suo marito? Mi sembra di capire che ne ha già parlato con una psicologa...ha provato a spiegarle che non si tratta di gelosia ma di sue preoccupazioni? E' importante stabilire bene con il collega la sua definizione della situazione per poter comprendere al meglio i punti da cui partire per migliorare le cose.
Per approfondimenti non esiti a contattarmi.
Buona giornata
Dott.ssa Ilaria Albano

Dott.ssa Ilaria Albano Psicologa Psicologo a Milano

269 Risposte

315 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Sofia
Ora comprendo meglio le sue preoccupazioni. Se si accorge che il rapporto con questa signora mina il benessere della sua bambina secondo me dovrebbe parlarne in primo luogo con suo marito/ compagno per chiederne un parere ed eventualmente un aiuto per mediare con la nonna. In alternativa chiedere un aiuto ad una psicologa però instaurando un rapporto professionale attraverso una consulenza. Il semplice scambio di messaggi non è realmente d'aiuto perché rimane in superficie ed è soggetto a fraintendimenti.
Rimango eventualmente a disposizione.
Saluti
Dott.ssa Serena Costa psicologa dell'infanzia Trentino

Anonimo-154581 Psicologo a Pergine Valsugana

125 Risposte

125 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15700

psicologi

domande 19800

domande

Risposte 79150

Risposte