Rapporto madre e figlia

Inviata da Laura · 11 giu 2017 Psicologia risorse umane e lavoro

Mia nipote sta andando dallo psicologo. Perché ha un lutto congelato nei riguardi del fratellino scomparso 5 anni fa .avverte ke la mamma nn gli a dato l amore di cui aveva bisogno.lo psicologo ribadisce .che sarebbe stato giusto nn ke nn doveva essere trascurata la suddetta figlia .secondo lei .è giusto che una psicologa parla così nei confronti di mia nipote? Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 12 GIU 2017

Gentile Laura,
È difficile darle una risposta in base alle poche informazioni.
Cio' che viene detto in terapia rimane contestualizzato alla seduta e non andrebbe esportato all'esterno.
Che cosa la ferisce? Quali emozioni vive?
Ricordi che è lo spazio di terapia di sua nipote.
Qualora lei ne senta la necessità può accedere ad un proprio spazio personale.
Cari saluti
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2691 Risposte

2217 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 GIU 2017

Gentile Laura,
i vissuti di dolore, sconforto, tristezza, abbandono, angoscia... che ha provato sua nipote in relazione alla perdita del fratello, e i cambiamenti, assolutamente inevitabile, che ci sono stati nel rapporto fra lei e la madre, che hanno portato a un ritiro, un "raffreddamento", ovviamente non voluto da parte della madre, ma che c'è stato e in maniera prepotente, per dare il tempo alla mamma di iniziare ad elaborare un lutto senza fine... sono tutti vissuti realmente presenti e forti e "giusti". Il compito dello psicologo è esattamente quello di portarli alla "coscienza" della persona. Se sua nipote si è sentita "messa da parte" è perché lo è stata realmente, ed è giusto che se ne renda conto, per poter (da cosciente di questa cosa) essere in grado di ripartire con la sua relazione con la mamma. Lo psicologo non ha dato "colpe" alla madre, ha solo mostrato la realtà ad entrambe (come fa uno specchio, lo specchio non giudica, mostra la realtà del momento), punto di partenza per una nuova relazione, che non può essere quella di prima, manca il fratello, la famiglia non è la stessa.. è una famiglia nuova.
Stia vicina anche lei a questa nuova famiglia.
Cordiali saluti
Dott.ssa Sabrina Fontolan

Dott.ssa Sabrina Fontolan Psicologo a Piove di Sacco

203 Risposte

235 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia risorse umane e lavoro

Altre domande su Psicologia risorse umane e lavoro

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24200 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24200

domande

Risposte 86950

Risposte