Rapporto complicato tra me e mia moglie

Inviata da Mariooooo · 23 mar 2020 Terapia di coppia

Salve sono Mario ho 37 anni e mia moglie ne ha 30. Ci siamo fidanzati 8 anni fa ,dopo 3 anni di fidanz siamo andati a convivere e dopo altri 2 anni e mezzo,cioe nel 2017 ci siamo sposati.
La nostra è una storia molto complicata piena di sofferenze per entrambi,causate proprio da noi per motivi diversi,ma entrambi soffriamo.
Spero di nn dilungarmi troppo ma devo raccontarvi vari episodi.
Io ho avuto infanzia particolare. Mi sono sempre sentito inferiore agli altri ragazzi,per la mia timidezza venivo sempre escluso o trattato da deficiente(in particolare dai compagni di classe alle scuole medie che facevano branco) pur sapendo che ero un ragazzo intelligente,mentre loro erano infantili.Non mi facevano del male fisicamente ma per il mio carattere timido venivo escluso,insultato per abiti di basso costo ecc ecc(cose che all epoca facevano un po male).Lo stesso capitava col branco ad esempio sotto casa(altri ragazzi non quelli di scuola).Questo anche perche loro gia erano "discoli" mentre io avevo quell obiettivo di dover andare bene a scuola,di non fare il delinquente ecc ecc(anche se a casa facevo arrabbiare mia madre per bambinate,e ho preso gli schiaffi,non gravemente,ma mia madre era cmq stressata da mio padre che portava pochi soldi a casa perche giocava ed eravamo 5 in famiglia).
Anche gli amici che ho avuto crescendo,mi hanno sempre deluso.Ho avuto sempre il compagno,o al massimo 2 3 amici con cui "me la facevo". Ma puntualmente nelle varie epoche della mia crescita ognuno di loro mi ha deluso..io sempre disponibile,sempre dato tutto,ma alla fine tutti loro mi hanno deluso perche sopratutto da teen ager se sei "buono" va a finire che resti solo.
Anche a lavoro nonostante sia sempre disponibile e non parlo mai male di nessuno (pur se ce ne sarebbe motivo) sono quello che viene visto male,antipatico,e sopratutto collega piu furbo butta fango su di me alle spalle,ed essendo amato per la sua simpatia tutti gli credono..
Tutto cio sono convinto sia dovuto cmq al mio carattere introverso,e timido.
Detto cio..nel 2012 mi fidanzo con mia moglie.Io venivo da una storia di 10 anni (2000 2010) in cui nn sono mai riuscito a fare l amore perché lei si faceva male i primi tempi. E questa cosa col tempo ci ha portati a non fare mai l amore(!!!) Ma solo petting..
Cmq ci lasciamo dopo 10 anni e resto single 2 anni. Forse i piu divertenti per me.perche finalmente mi sono "divertito".Ovvero ho inziato a bere moderato(ero astemio e lo sono di nuovo appena minsono rifidanzato nel 2012)e l essere brillo mi dava piu coraggio con le donne,che data la mia timidezza ma sopratutto la paura di non "riuscire a fare l amore" mi era difficile da lucido approcciare una ragazza per paura di arrivare poi all atto e fare una figuraccia,per paura di non sapere cosa fare al momento dell atto sessuale. .Cmq in questi 2 anni single sono riuscito finalmente a fare l amore con una ragazza diciamo "un po grassa" a cui io piacevo,lei carina ma solo qualche kilo in piu..senza dirle niente ho fatto in modo che lei salisse su di me e ho visto quanto era facile ma sopratutto stupendo farlo e pensare che quel problema mi ha afflitto per tutta la mia giovinezza ed era cosi semplice!..dopo una decina di uscite solo per sesso con lei ho conosciuto una ragazzina molto carina,lei fidanzata col boy lontano,e lei mi ha convinto a vederci di nascosto solo per quello. Io felicissimo perché ormai mi ero sbloccato. Anche con lei una decina di appuntamenti fino ad aver conosciuto la mia ragazza e moglie attuale.Ho subito chiuso la storia con la ragazzina(io 29 lei 20).Per dedicarmi alla mia conpagna che era ed è una bellissima ragazza. Fisico spettacolare,bellissima,guardata da tutti i maschi dai 15 agli 80 anni.
Lei ha perso la madre poco prima di conoscere me(2anni prima,e nello stesso periodo io mio fratello per incid)..
Iniziamo ad uscire la sera,e la prassi era caffè al bar,e poi appartarsi in auto per fare l amore.
Ma piano piano andando nei bar,uscendo,iniziai a notare che aveva il brutto vizio di fissare gli uomini alle mie spalle.mi voltavo verso lei e la vedevo fare certi sorrisi che sono quelli che si fanno per corteggiare le persone.Lei frequentava i bar in cui andavamo, con la sua amica prima di conoscere me,e quindi i ragazzi dei bar gia la conoscevano.Puntualmente lei era molto sexy con quegli sguardi e loro le davano corda facendo i galletti dietro al bancone nonostate la mia presenza.E dentro me mi sentivo morire,offeso..perché se non fosse stato per lei non sarebbe successo quel corteggiamento che a me faceva stare male male.Ma erano solo i primi giorni che uscivamo.
Ma anche con ragazzi che erano NEL bar,o per strada..sempre stesso copione..appena ne incrociavamo uno,mi giravo verso di lei e la vedevo fissare quell uomo in modo se si puo dire da p......na(perdonatemi ma l espressione era proprio quella) e l uomo in questione puntualmente le sorrideva e ricambiava sempre non curandosi della.mia presenza. E quindi sempre mortificato io..Ma erano i primi giorni,settimane che ci conoscevamo quindi dopo un semplice lamento da parte mia,finiva li,rassicurato da lei o meglio se ne usciva sempre che non ERA VERO!...Ma a me piaceva tantissimo..e quindi andavo avanti perche era proprio bella e poi fare l amore con lei mi faceva impazzire ed ero innamorato.
Avevamo entrambi Facebook..io avevo ancora amicizia sul social con la mia ex dei 10 anni di fidanz e appena lei l ha scoperto ha sclerato e disse che dovevo assolutamente togliere l amicizia perche per lei era inconcepibile che eravamo amici dopo esserci lasciati. Talmente l amavo e talmente le volevo dimostrare che l amavo,subito scrissi alla mia ex che la mia ragazza attuale nn voleva e che le dovevo togliere l amicizia.FATTO!per amore l ho fatto subito!(dopo 1 mese di fidanzamento. ).
Cmq dopo pochi giorni mi lascia il suo telefono in mano aperto su facebook,apro i messaggi e in "archiviati" trovo un invito ad un ragazzo di andarsi a prendere un caffè!ma lui rispose che era partito per il nord e quindi non poteva.Leggendo quel messaggio mi sono sentito morire dentro..ma forte proprio!nn bastavano gli sguardi per strada a chiunque fosse uomo! E quello è stato il primo litigio che abbiamo avuto.lei diceva che me l avrebbe detto se ci fosse andata,ma quel messaggio lo lessi da solo qualche giorno dopo che glielo aveva mandato,e soltanto quando ormai lui aveva rifiutato perche nn era in zona. E poi sapeva benissimo che non avrei mai accettato ma sopratutto che mi sarei arrabbiato, per le varie litigate gia fatte sugli sguardi per strada.
Io le dicevo che aveva tentato di tradirmi con costui,fidanzato anche egli con ragazza al nord.E ancora oggi non l ho mai saputo se erano quelle le sue intenzioni,anche se io penso di si,sopratutto per il fatto che non me l aveva detto di voler andare a prendere un caffe con un amico,per il fatto che sapeva che non avrei mai accettato e il fatto che quel messaggio era finito solo per caso in "archiviati" a sua insaputa e non era nella posta normale.La volevo lasciare,mi sentii come al solito preso in giro,ma lei a piangere,a dire che mi amava,che nn voleva perdermi ecc ecc..E quindi finì cosi la questione perdonandola.
Intanto gli sguardi per strada continuavano e io sempre offeso e ogni 2 giorni minacciavo di lasciarla perche le dicevo che non mi amava e che volevo vivere libero e non con questi problemi.
Solito copione..pianti,ecc ecc a dire che voleva stare con me perche mi amava.
Dopo poco tempo mi parlò anche che prima di me (vergognandosi di dirlo) aveva una relazione con un ragazzo gia sposato, di cui lei era innamorata fin da ragazzina e che inoltre aveva avuto varie storie solo di sesso con altri ragazzi che l hanno solo sfruttata fisicamente, ma lei era una ragazza ingenua,poi io consapevole che aveva avuto il lutto della.madre e un padre abbastamza assente ho pensato che non era colpa sua ma che era caduta nell oblio dopo la perdita della madre(e me l ha anche detto che era stata una cretina perche in quel periodo che li frequentava aveva perso la testa e si lasciava andare).
io penso che aveva bisogno di affetto e di evadere dal dolore del lutto.
Quindi seppur ci ero rimasto male delle sue esperienze passate ho accettato la cosa e siamo andati avanti.
Ma ogni tanto vedevo un ragazzo che stava sempre fuori dove lavorava lei e mi confessò che era quello sposato con cui si vedeva prima di me.
Io sempre morto dentro per il mio carattere soprattutto ci sto malissimo,guardo in malo modo quel ragazzo ogni volta che veniva da lei fino al punto che non è venuto piu..
Abbiamo passato tante sere a litigare perche avevo paura che lui le piacesse ancora ma lei sempre piangendo ecc ecc mi convinceva che mi sbagliavo.
Cosa succede dopo poco tempo?e qui ho sbagliato io a spiare lo so..ma aveva sempre atteggiamenti da ......... quando uscivamo e sempre alle mie spalle,e quindi guardai il suo facebook di nascosto per paura..
Scopro nel registro attivita di Facebook che OGNI SANTO GIORNO 4 5 VOLTE AL GIORNO andava sul profilo di costui. (Mi aveva promesso che lo odiava e nn lo pensava piu).
In orari in cui magari ci eravamo appena sentiti prina di addormentarci(ognuno a casa sua), oppure negli orari in cui lei era a lavoro. (Trovai tantissimi
"hai visitato profilo di"..."hai visitato il profilo di".. 4 5volte al giorno).
Li mi decisi di lasciarla. Leggendo quelle cose mi sentii morto dentro. Feci di tutto per lasciarla,le dissi che nn aveva sentimenti che nn le importava se io soffrivo e devo dire la verita da li mi è capitato di metterle le mani addosso.
Non da ammazzarla ma tirate di capelli o cose simili. E le dicevo che ci dovevamo lasciare assolutamente perche nn avevamo futuro per i suoi comportamenti. E che se nn la smetteva questi episodi ci avrebbero rovinato il futuro. Ma piangeva cosi tanto,mi implorava di crederle che amava solo me..Ma alla fine quando mi ritiravo a casa ero anche io a chiederle scusa e a sentirmi cosi male dentro per averle messo le mani addosso,morendo dai sensi di colpa.
Perdonata...
Intanto,uscendo,sempre sguardi a chiunque nonostate questi episodi gia successi. E quando passava un auto del modello del ragazzo sposato si girava come una bambina che vedeva il principe azzurro(per i primi 2 anni almeno!).
E quindi altre litigate e purtroppo altre volte che non ci vedevo piu dalla rabbia e mani addosso(nn pugni e calci ma sempre tirate di capelli o strattoni,che cmq era sbagliato lo so)anche perche io le dicevo MA PERCHE NON CI LASCIAMO PERCHE NON MI FAI VIVERE LA MIA VITA COSI ANCHE TUTI SENTIRAI PIU LIBERA DA ME CHE TI OPPRIMO TRA L ALTRO...solito copione..pianti urla disperate che mi amava,e a notte fonda io a chiederle scusa per averle messo mani addosso..tutto cio va avanti per almeno 2 anni..poi la convivenza.. anche li vari episodi di guardare gli uomini ma la cosa che mi faceva impazzire era che lo faceva alle mie spalle rendendomi ridicolo ai loro occhi oltre a stare male dentro..SOLITO COPIONE...pianti mani addosso scuse ecc ecc..
Ne abbiamo passate tantissime cosi...al punto che mi ha sempre scritto lettere in cui si scusava,in cui diceva che ero io il suo unico amore ecc ecc..
Nel tempo ha continuato a fissare gli uomini ma toccata dal passato burrascoso che abbiamo avutoin coppia,quando uscivamo(e un po ancora oggi) abbassava la testa per strada.
Come un cane bastonato per paura che le dicevo qualcosa che fissava gli altri..e anche qui a me nn stava bene..le dicevo sentiti libera, alza la testa,per me l importante è che nn mi fai del male alle spalle..ho cercato di aiutarla,nel senso che se incrociavamo uomini io giardavo altrove per non farla sentire in soggezione perche mi dispiaceva che era diventata cosi anziche sentirsi libera di vivere..
le dicevo ma che ti importa degli altri..pensiamo a essere felici.Ma appena mi distraevo puntualmente alternava la testa bassa ai soliti sguardi da corteggiatrice..INCREDIBILE..
PIANTI LETTERE ECC ECC NE ABBIAMO PASSATE TANTE..finché mi chiede di sposarci 2 anni fa..
Ma anche da sposati ho visto vari atteggiamenti simili e sempre a litigare piangere e farsi perdonare. Oggi siamo molto toccati da queste storie al punto che le DICO che mi odia. Le sto antipatico..la vedo falsa nel senso che quando parla cerca sempre di dire e fare cio che sa che mi puo far piacere..ma nn è se stessa..si vede..si sente..io le dico che è falsa,che tutte le storie che sono capitate ci hanno rovinato come gia le dicevo i primi tempi che saremmo arrivati a questo punto se nn la smetteva..
Ad oggi quando parlo sembra che mi odia.non ascolta ciò che dico.vive nel suo mondo fatto di paura di dimostrare a me che è tutto a posto. Addirittura se vede un ragazzo a petto nudo in tv davanti a me,gira la testa per non dimostrarmelo..se fanno un film spinto tipo 50 sfumature ha paura di parlarne, di dimostrarmi che gli può piacere perche secondo lei io posso pensare che gli piace il personaggio maschile..e questi comportamenti l hanno resa una persona falsa..
un manichino..pero quando ha occcasione ancora la vedo fissare gli uomini,ma sempre alle mie spalle..
In questi giorni di quarantena stiamo litigando sempre perche stiamo sempre insieme e vedo che mi odia..nn mi sopporta..ma cerca di nn farmelo vedere...io le dico che mi odia per tutto quello che abbiamo passato per la gelosia e gli sguardi e i suoi ex..questi episodi di "falsita" che ha si susseguono sempre piu,sembra che voglia accontentarmi su quelle questioni e sta semtpe attenta a cuo che dice o che fa,perche toccata da questi anni..sto distruggendo casa con le mani per non metterle le mani addosso perche io le dico che questo nn è amore..che nn dovevamo proprio sposarci visto che ha questo "astio" verso me.. ma nella normalita è cmq dolce mi cucina mi cura,però poi cade nella falsita. o se parlo la vedo che guarda in cielo infastidita, o che nn mi sopporta..e a me fa male..io le dico che nn si puo vivere cosi perche mi sento preso in giro.. che dobbiamo lasciarci cosi saremmo entrambi liberi..ma lei vuole stare con me e dopo queste litigate quando sta male diventa dolce mi abbraccia mi sta vicino....ma solo un paio di giorni e torna la donna fredda che è.
ora ad esempio le ho detto che ci dobbiamo davvero separare per l ennesimo episodio che ormai solo a sentire la mia voce sembra che le dia fastidio.. io la amo ma dopo questi 8 anni nn ce la faccio piu..potrei rinunciare a lei pur amandola tanto,ma almeno sarei una persona sorridente e felice..lo stesso varrebbe per lei e glielo dico..ma niente..nn ne vuole sapere..potrebbe andare a vivere o col padre o con la sorella ma questi 8 anni è troppo abituata forse a vivere con me. Io le dico che è solo affezione da parte sua ma lei dice di no!COSA DEVO FARE??IO SE SAPESSI CHE LEI NON Soffrirebbe LA LASCEREI, ANCHE SE CI TENGO TANTO A LEI MI È SEMPRE PIACIUTA L HO SEMPRE AMATA..
perdonatemi per la grammatica e per essermi dilungato cosi..ma ci vorrebe un libro per spiegare bene la situazione e i vari episodi..
Non so come essere una coppia normale,felice,sincera,senza paura da parte sua che io possa essere geloso.cose che non la fanno essere sincera e vera..ma sopratutto come me triste..solo che io sono triste perché vedo che mia moglie non è vera,che spesso mi odia solo a parlare,mentre per lei la sofferenza è la conseguenza della mia rabbia successiva alle litigate sulla sua falsita.
Vorrei solo 2 cose...o lasciarci ed essere liberi entrambi dalle sofferenze,oppure diventare una coppia vera,senza falsità senza quella paura/odio da parte sua che poi implica certi suoi comportamenti che mi fanno soffrire per il non aver una storia d amore vera..perche cosi nn saremo mai felici.Non arriva nemmeno un bamhino pur nn essendo sterili e penso sia anche dovuto a queste cose perché nn siamo tranquilli.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18800

psicologi

domande 29950

domande

Risposte 102100

Risposte