ragazzo di 15 anni problema che mi sta tormentando vorrei capire di più

Inviata da g786 · 7 dic 2020

Ciao, sono un ragazzo di 15 anni e da un po'di tempo a questa parte ho un problema che mi sta tormentando.
Premetto col dire che NON HO MAI avuto dubbi sul mio orientamento sessuale, infatti ho amato diverse ragazze nella mia vita, una in particolare per la quale sono stato veramente male ed era la mia ragione di vita. Oltre a lei ci sono state altre cotte, ho voluto altre ragazze nel corso della mia giovane vita, e in generale sono sempre stato attratto in tutto e per tutto dal sesso opposto.
Mi sono sempre masturbato con materiale eterosessuale con molto piacere, ho sempre provato attrazione anche fisica nei confronti di mie amiche però tutto ciò è come se fosse svanito nel nulla.
Tutto parte da quest'estate, che, volevo dare una svolta alla mia vita e divertirmi, infatti ho cominciato volontariamente a conoscere un sacco di ragazze e a sentirmi con loro: ero la persona più felice del mondo!
A fine Agosto però, mentre guardavo una seria Netflix abbastanza famosa (Sex education) , vidi una scena gay e da lì è cominciato il mio calvario: mi ricordo che partì tutto da un pensiero intrusivo che mi diceva di essere diventato come le persone che vedevo nei film, ovvero gay! Senza un apparente motivo!
Da lì, da quel giorno , quel pensiero non mi hai più lasciato e si intromette nella mia testa senza il mio consenso e tantomeno senza che io lo riesca a controllare.
Devo dire però, che questi pensieri sono alternati a rarissimi momenti di sollievo in seguito al fatto che riesco ad autoconvincermi di non essere Gay, però dopo un po' tali pensieri tornavano sempre più forti di prima logorandomi sempre di più la testa.
Inoltre, dopo un mese che iniziò tutto, conobbi un'altra ragazza (su Instagram) la quale mi attizzava un sacco e sapeva farmi eccitare parecchio (da quello che mi scriveva in chat, foto che mandava ecc.).
Dal quel momento, è come se quei pensieri intrusivi fossero spariti perché effettivamente mi ero autoconvinto di essere attratto da questa ragazza (come effettivamente era) , e i pensieri intrusivi sul fatto di essere gay non avevano ragione di esistere.
Questo periodo di "Relax" è durato due settimane, il tempo che ci siamo sentiti e, al primo appuntamento abbiamo avuto un rapporto orale , il quale non mi ha soddisfatto perché avevo problemi di erezione nonostante questa ragazza mi piacesse molto (tengo a precisare che per me è stata la primissima esperienza sessuale e questa ragazza non l'avevo mai vista prima).
Da quel momento, sono ritornato nel baratro molto peggio di prima, il fatto di non aver goduto come immaginavo, o di aver avuto problemi di erezione ha portato il mio cervello ad autoconvincermi di essere gay tramite quei pensieri intrusivi frustranti e indesiderati! Sentivo ( e sento tutt'ora) pensieri che mi dicevano "sei solo gay", "e se sei gay?" , mi venivano in mente immagini di sesso di me con altri ragazzi/amici, e non riesco più a parlare con nessun amico perché appena gli rivolgo la parola quei pensieri mi distruggono.
Ora non riesco più a provare eccitazione sessuale per nessuna ragazza, come se la mia eterosessualità fosse completamente sparita nel nulla, apparte rari casi in cui effettivamente vedere un porno eterosessuale mi eccita ancora.
Non riesco più ad immaginare di avere un rapporto sessuale con una ragazza perché il mio cervello si è autoconvinto che non mi piacerebbe, quando so che non è così! Inoltre stento a credere che io sia diventato Gay nel giro di un mese, dopo 15 anni di attrazione verso le ragazze, dopo averle amate, dopo averci provato con un sacco di esse , dopo essermi masturbato su materiale Eterosessuale provando sempre molto piacere ecc!
Ecco, tutto ciò è sparito! E voglio di nuovo la mia vita di prima, perché così non sono felice!
Tengo a precisare inoltre, che non sono una persona omofoba, se fossi realmente Gay non mi farei problemi, e preciso anche che effettivamente ho sempre visto come "un esperienza da provare" un rapporto sessuale con un uomo, l'ho vista sempre come un esperienza interessante, quasi come uno sfizio da togliere e/o una perversione, e sinceramente non mi farei problemi a farlo con un ragazzo del mio stesso sesso, però questo non vuol dire che io sia gay, magari si può definire un eterosessualità curiosa, o AL MASSIMO una Bisessualità, ma non essere omosessuale, perché mi sono sempre piaciute MOLTO DI PIÙ in tutto e per tutto le ragazze , ho sognato sempre di avere una donna che mi amasse e una bella famiglia, con un ragazzo del mio stesso sesso mi fermerei solo al rapporto sessuale e non vorrei mai avere una relazione seria con uno di loro perché sarebbe una cosa che non mi interesserebbe, a differenza delle ragazze!
Possibile che la mia eterosessualità sia svanita nel nulla? Nell'arco di un mese poi!!! Non riesco più a vivere , inoltre questi pensieri intrusivi non mi lasciano quasi mai scampo e sono mesi ormai che soffro di questa cosa.
Concludo dicendo che un paio di sere fa, siamo usciti con una ragazza amica del mio migliore amico, per la quale ho provato una mini "cotta" istantanea che poi è quasi svanita per causa di quei pensieri dannati! Che non riesco a controllare e si intromettono qualunque cosa io faccia!
Com'è possibile che questa mia Eterosessualità sia sparita nel nulla, però ogni tanto ritorna, poi risparisce, poi pensieri logoranti e intrusivi? Che mi sta succedendo? Ho bisogno di aiuto, perfavore! Ditemi come risolvere, è una patologia?
Cordialmente.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 8 DIC 2020

Ciao,
ho letto il tuo racconto, hai fatto bene a scrivere per un confronto e magari per tranquillizzarti.

Ci tengo a premettere che la tua età è caratterizzata da sperimentazione di tanti ambiti di vita, compresa la sessualità, quindi ci sta che tu stia sperimentando sensazioni, pensieri, desideri nuovi e contrastanti!

MI sembra di aver capito che nel tuo caso pensi tanto, si tratta di un rimuginio ossessivo che ti fa sorgere il dubbio su chi ti possa attrarre fisicamente. Questi pensieri ti danno noia e ti fanno sorgere la "paura" della tua omosessualità se ho ben capito.
A ciò si aggiunge che come capita a te, molti ragazzi della tua età purtroppo sperimentano le loro prime esperienze sessuali in un modo molto "accellerato"e mi riferisco al fatto che hai scritto per esempio di aver avuto il tuo primo rapporto con una ragazza conosciuta su Instagram e mai vista prima. E' assolutamente normale, ci sta a mio avviso che tu abbia fatto fatica a sentirti a tuo agio e rilassato, anche perchè non avevi mai visto prima questa ragazza, e ci vedo quasi una fretta, l'urgenza di fare questa esperienza per dire dentro di te " forse non sono omosessuale..devo essere etero" In tal senso, con questo carico di ansia da prestazione e scarsa intimità con questa ragazza ( conosciuta online) , è comprensibile che non sia stato bene e mi dispiace! Le prime esperienze della nostra sessualità ci resteranno per sempre nei nostri ricordi, piacevoli o meno che siano, ma ricorda che siamo fatti di emozioni, di sensibilità, e pensare che un puro atto sessuale non includa questi aspetti è sbagliato.

Infine, hai citato la serie "sex education".. la conosco anche perchè ci lavoro tanto coi ragazzi e anche con il digitale, penso che forse ti ha un pò influenzato la serie tv, a mio avviso è ricca di spunti interessanti e veritieri, ma non possiamo pensare che gli stimoli che ci provengono da una serie tv ci dicano chi siamo e chi ci piace, non siamo fatti solo di questo e non funziona solo così.

Ad ogni modo, penso potrebbe aiutarti parlarne con uno psicologo, almeno per tranquillizzarti e per riflettere sulla componente dei pensieri ossessivi che mi sembra, nel tuo caso, siano la fonte principale di ansia, più che il tuo orientamento sessuale. O meglio, il contenuto di queste ossessioni è la tua sessualità.
Qualunque sia il tuo orientamento sessuale, non si parla assolutamente di patologia e non stai vivendo niente di non affrontabile e superabile. Magari un confronto con uno psicologo potrebbe aiutarti!

Spero di averti dato alcune risposte
Se avrai altri dubbi scrivimi senza problemi
Buona Giornata
Drssa Giorgi

Drssa Giulia Giorgi Psicologo a Viareggio

55 Risposte

16 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27350 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17900

psicologi

domande 27350

domande

Risposte 94400

Risposte