Quando torni dall'estero diversa...?

Inviata da Elena Sani · 6 apr 2018

Da molto tempo ho qualche problema con il mio partner. Sono stata per un mese in Inghilterra per migliorare il mio inglese e tutte le sere ci sentivamo tramite una videochiamata con Skype. Nella scuola che frequentavo, un ragazzo napoletano (fidanzato) mi ha fatto da subito una corte spietata e, non interessata e soprattutto non volendo mancare di rispetto al mio ragazzo e alla sua ragazza, l'ho sempre respinto, anche se ammetto che mi faceva morire dal ridere. Le prime settimane tramite le videochiamate raccontavo al mio ragazzo di questo napoletano e il più delle volte la videochiamata finiva lì, essendo insopportabile per lui ascoltare che anche solo un ragazzo ci provava con me. Da una parte mi dispiaceva, perché per me non c'era alcuna malizia, anzi mi faceva piacere raccontarglielo, non avendogli mai nascosto niente. Finché con il passare del tempo ho smesso di nominarlo per non farlo preoccupare e per evitare discussioni. Non ho nemmeno mai risposto ai messaggi che mi inviava (su un social, ovviamente non ha il mio numero). L'ultimo giorno che ho passato in Inghilterra, mi è venuto spontaneo scrivergli che comunque mi aveva fatto molto piacere conoscerlo, e gli ho augurato buona fortuna per il futuro, sapendo che non l’avrei mai più visto.
Quando sono tornata in Italia, le cose non erano più le stesse. Non capivo perché il mio ragazzo non mi fosse mancato così tanto, se magari perché ho imparato a stare bene da sola o se perchè qualcosa fosse cambiato tra di noi. Esteticamente è molto cambiato, ha preso tanti chili e anche a costo di sembrare superficiale gli ho detto che l’attrazione fisica era diventata minima. Anche sessualmente parlando c’è qualcosa che non va, nel senso che appena lo sfioro viene, e la prestazione finisce lì anche per me, toccata nemmeno una volta. A parte questo ha cominciato a diventare quel “geloso ossessivo”, a dirmi che sono cambiata tanto, cosa che mi fa stare veramente male. Da una parte perché so che è la verità, stare in quel posto totalmente da sola e lontana da tutti mi ha fatto crescere, e fatto capire che me la posso cavare in qualsiasi situazione anche se da sola.
In tutta questa situazione stressante, il ragazzo che ho conosciuto in Inghilterra non ha mai smesso di scrivermi e dopo tanti “no”, ieri sera ho accettato di fare una videochiamata. Sono stati 20 minuti di risate, in cui mi ha anche raccontato dei problemi con la sua ragazza. Io ovviamente non sono riuscita a raccontargli i problemi con il mio ragazzo essendo io riservata su queste cose, però mi ha fatto piacere ascoltarlo e mi dispiace veramente per lui. Tutto questo non ho avuto il coraggio di raccontarlo al mio ragazzo, che sta molto male per via di questi problemi tra di noi, evidenti. Detto questo, non so proprio come comportarmi. So di non essere pronta a lasciarmi, le nostre famiglie sono molto unite, sarebbe una delusione per tutti, e sento di essere ancora legata, nonostante i problemi, al mio lui. Allo stesso tempo non capisco cosa mi sia preso, mi sento per la prima volta la coscienza sporca, in quanto mi dispiacerebbe rompere il rapporto instaurato con il ragazzo conosciuto in Inghilterra, dato che mi sta molto simpatico. (Mi ha anche chiesto di vederci tra due mesi quando ritorna lui in Italia, anche se abita dall’altra parte della penisola. Ho rifiutato, finchè sto con il mio ragazzo non ne voglio proprio sapere di vedersi). Non mi è mai capitato di trovarmi in una situazione così complicata, io che ho sempre giudicato chi pensa anche solo ad una seconda persona mentre sta con un'altra. So che non esiste una soluzione se non il tempo, ma vorrei un parere sincero e senza pregiudizi, perché mi sento veramente destabilizzata per questa situazione che si è creata.
Grazie in anticipo

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 8 APR 2018

Gentile Elena,
penso che abbia fatto bene a rifiutare l'incontro col ragazzo napoletano che si è prenotato per incontrarla perchè, tra l'altro, lui abita dall'altra parte della penisola e non è il caso di prenderlo in considerazione anche per questo motivo di ordine pratico.
In realtà, penso anche che i saluti e gli auguri che lei gli ha rivolto prima di tornare in Italia possano averlo incoraggiato ad insistere nel corteggiamento e potevano essere evitati.
Infine, visto che lei pensa di essere maturata con questa esperienza all'estero e visto che però non se la sente di rompere il fidanzamento col suo ragazzo nonchè la di lui eiaculazione precoce e la gelosia ossessiva, è fortemente consigliabile intraprendere quanto prima un percorso di psicoterapia di coppia.
Cordiali saluti.
Dr.Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7134 Risposte

20297 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 APR 2018

Gentile Elena,
il parere di un esperto come può immaginare in questo breve frame che lei ha descritto può rischiare di essere superflo e banale. Di sicuro questa esperienza all'estero, formativa non solo dal punto di vista linguistico, ma anche a livello di esperienza personale, le ha fatto scoprire qualcosa di nuovo di se stessa. Lei dice di "aver imparato a stare da sola"...ma cosa significa questo per lei? E rispetto al suo partner? Che effetto le ha fatto sentirsi corteggiata? E il "vincolo familiare" che ruolo ha nella sua scelta affettiva?...Ecco, queste sono solo alcune delle domande alle quali, visto il momento di instabilità che prova potrebbe avere risposta iniziando magari un percorso di sostegno psicologico, per avere un quadro della situazione più chiaro.

Rimango a sua disposizione

Cordiali saluti

Dott. Fabio Madeo

Dott. Fabio Madeo Psicologo a Roma

42 Risposte

23 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 APR 2018

Cara Elena,
Quando si fanno esperienze che allontanano dal proprio contesto quotidiano è normalissimo essere destabilizzati, in quanto si crano dei nuovi equilibri e si rompono meccanismi che in qualche maniera potevano sembrare naturali prima della partenza, Penso che fino in fondo il tuo compagno ti ha trovata cambiata ed è preoccupato nel vedere delle cose di te che non riconosce. Dovresti parlarne con lui chiarendo i punti in cui ti vede cambiata, non alimentando gelosie. Inoltre l'idea di mantenere aperto il rapporto con il ragazzo napoletano è un modo per non "guardare" da vicino quello che sta succedento nella coppia.
Rimango disponibile per altri chiarimenti

Dr. Francesco Sforza Psicologo a Noci

13 Risposte

12 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24800

domande

Risposte 88400

Risposte