quando la moglie ti vede solo come un amico

Inviata da robbi · 10 mag 2012 Terapia di coppia

io e mia moglie non abbiamo rapporti da circa 5 mesi, e cioè dall'inizio di una profonda crisi. Inizialmente mia moglie aveva molta rabbia ed era decisa a separarsi. Io sono finito in forte depressione, ma ho cercato di farle vedere l'uomo che sono, anche se ho dovuto reprimere qualsiasi gesto affettuoso. Ora mi dice che ha visto alcuni miglioramenti e che è confusa, ma mi vede solo come amico e ha paura di non riuscire più ad amarmi. Lei ha precedentemente rifiutato una terapia di coppia ed io sto iniziando un percorso psicologico individuale perchè mi ero accorto di non poter reggere la situazione da solo.
ho ancora molto amore da dare a mia moglie ma non so come comportarmi e non so se è giusto convivere ancora insieme. Inoltre abbiamo anche 2 figlie e prendere decisioni risulta ancora più difficile. Ma l'amore a volte ritorna??.
io e mia moglie ci conosciamo da 18 anni e siamo sposati da 9. Possibile che il sentimento che ci ha tenuto legati tanto, adesso sia sparito??

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 27 OTT 2013

grazie a tutti per i commenti.a distanza di un anno e mezzo ,io e mia moglie abbiamo preso strade diverse e viviamo separati .per ora collaboriamo molto per non crearci ulteriori problemi e continuare a dare tutto quello che occorre alle nostre figlie .è molto importante per me non aver rimpianti .ho provato ,penso ,tutte le strade per cercare di dimostrare i miei sentimenti ,ma un rapporto di coppia rimane tale solo se si è entrambi a volerlo .inoltre mia moglie è molto cambiata e non riconosco più in lei la persona che amavo .ho avuto la fortuna di avere accanto e conoscere persone che mi hanno dato un mare di amore ,che è stato fondamentale per avere le forze per affrontare ogni situazione .a chi si trova ora in una situazione simile ,dico che ogni rapporto di coppia è una cosa a sè .gli esempi di altre coppie poco importano .seguire il cuore spesso è molto difficile ,ma forse è l'unico modo per non tradire sè stessi .cercate di trovare cose e persone che vi diano forza ,altrimenti rischiate di autodistruggervi e non sentirvi più degni di esistere.curare la propria anima non vuol dire essere egoisti ,ma volersi bene .un sincero e affettuoso abbraccio a tutti quelli che soffrono le pene d'amore .è molto brutto avere tanto da dare ,ma non aver nessuno a cui darlo ,e subire l'indifferenza .

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 OTT 2013

Gentile Roberto mi trovo in una condizione Simile alla sua... Quando ci si prende del tempo vuol dire che la storia finirà inesorabilmente o ci sono speranze? A distanza di un anno e cambiato qualcosa?

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 MAG 2012

Gentile Roberto,

effettivamente non è possibile darle una risposta dato che il quadro che ci ha fornito manca di alcuni dettagli fondamentali.
Sicuramente il percorso che lei intraprenderà con lo psicologo la aiuterà a fare chiarezza e a comprendere appieno la situazione in cui si trova.
Buona fortuna

Studio Associato Chrysalis Psicologo a Arese

62 Risposte

100 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 MAG 2012

grazie per le risposte. per essere più chiaro ,io e mia moglie ci conosciamo da 18 anni e siamo sposati da 9 .ora lei è insofferente quando le tocca di stare in casa con me e le figlie e si rifugia isolandosi ascoltando musica e leggendo libri.non vuole parlare com me della nostra situazione .lo ritiene superfluo e inutile perchè "tanto ci diciamo sempre le stesse cose".convive ancora con me perchè ora mi definisce sopportabile e per via del mio stretto legame con le figlie ma nulla di più.inoltre mia moglie soffre di artrite reumatoide e alcuni mesi fà aveva intrapreso una terapia del dolore con oppiacei .ora ho dovuto insistere per farle prendere un appuntamento individuale con uno psicologo visto che spesso con me e figlie è psicolabile e nervosa. in tutto questo io sto cercando di seguire il mio istinto lottando ancora per il tanto amore che provo per lei. roberto

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 MAG 2012

Caro Roberto, la sua situazione è delicata ed è difficile darle indicazioni esaustive on line. Lei parla di una crisi profonda, ma non spiega le motivazioni né se avete parlato e chiarito tra voi, né se il suo stato depressivo sia coincidente con questa crisi. Ha fatto bene ed è stato coraggioso a rivolgersi ad un terapeuta che l'aiuterà sicuramente a fare chiarezza. Dice, inoltre, che sua moglie è confusa, forse qualcosa sta iniziando a muoversi anche in lei, porti pazienza e cerchi di fare chiarezza.
Buona fortuna.
Dott.ssa Marika Fellini.

Marika Fellini Psicologo a Pinerolo

30 Risposte

17 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 MAG 2012

Salve Roberto,
quello che posso aggiungere a quanto già detto dai colleghi, è che mi sembra ci sia una forma di comunicazione fra lei e sua moglie: attraverso il rifiuto sua moglie sta sicuramente esprimendo qualcosa, e a questa comunicazione va dato un senso, leggendo oltre le parole. Se ha già iniziato un percorso potrà sicuramente parlare di queste sue paure, perplessità, dubbi con il collega. Sarà importante per dare un senso a quanto è accaduto e sta ancora accadendo fra lei e sua moglie, ma soprattutto a chiarire le sue (di Roberto) emozioni, bisogni, obiettivi.
In bocca al lupo
Dr.ssa Alfonsina Pica, psicologa e psicoterapeuta

Dott.ssa Alfonsina Pica Psicologo a San Miniato

102 Risposte

84 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 MAG 2012

Gentile Roberto, le situazioni durante la vita si evolvono quindi cambiano inevitabilmente. nella sua mail è espresso chiaramente il suo dolore per tale situazione, ma mancano i motivi per cui è iniziata questa crsisi, da quanti anni, se avete gia fatto qualcosa insieme per ripartire come coppia. La cosa che può fare ora è parlare con sua moglie sulla possibilità di rivolgersi ad un terapeuta di coppia.

Dott.ssa Loredana Galati Psicologo a Santa Cesarea Terme

13 Risposte

9 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 MAG 2012

Buongiorno Roberto,
bella la sua domanda: "Ma l'amore a volte ritorna?". Innanzitutto l'idea di intraprendere un percorso individuale l'aiuterà senz' altro a fare chiarezza. In una coppia, sopratutto che è insieme da lunga tempo, può incorrere in una crisi; ciò che è importante valutare è proprio se trattasi di una crisi passeggera oppure se è qualcosa di più serio, ovvero la fine di un sentimento. Sua moglie si rifiuta di affrontare insieme la cosa e ciò è indicativo in sè. A questo punto credo che sia importante che inizi a a pensare anche a sè. Del resto se la crisi è legata alla fine dei sentimenti come espone, anche se dura da accettare, è superabile. Si dice che bisogna farsene una ragione, una frase fatta ma che rende molto. Sono sicura che con le sue risorse e il sostegno che sta ricevendo terapeuticamente la guiderà verso lo star bene e verso la comprensione che una coppia funziona quando si desiderano le stesse cose.

Buona fortuna

Dott.ssa Roberta De Bellis Psicologo a Gallarate

231 Risposte

140 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 MAG 2012

Talvolta ritorna, ma non lasciando correre, occupandosi delle relazioni in modo diverso, in ultimo si potrebbe essere sparito, ma più che ad uno psicologo lo deve chiedere a sua moglie.
saluti
Dr Cristian Sardelli

Cristian Sardelli Psicologo a Firenze

119 Risposte

188 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 MAG 2012

Caro Roberto, l amore cambia, si trasforma, matura, cresce ed evolve. A volte pero' le cose si incrinano e si arriva ad una crisi, di cui non ci dice il motivo. Ritengo si possa fare molto per ricostruire un rapporto,ma bisogna essere in due, lottare e crederci insieme. In lei emerge un forte desiderio di risolvere le cose, di andare a fondo. E sua moglie? Quanto ha voglia di lottare per riprenderevle redini del vostro rapporto?! I miei migliori auguri

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 MAG 2012

Buongiorno Roberto, comprendo il suo dolore e le difficoltà che sta affrontando, tuttavia avrei molte domande da farle, cosa che sicuramente farà il professionista collega a cui si è affidato. Purtroppo non sono chiare le ragioni della sua crisi coniugale, quali sono i miglioramenti di cui parla, che cosa desidera da lei sua moglie e viceversa. Perchè sua moglie ha rifiutato la terapia di coppia? In ogni caso la scelta di rivolgersi comunque ad uno psicoterapeuta è stata saggia e coraggiosa e sicuramente potrà aiutarla a capire dove è andato a finire quel sentimento che vi ha legato. I migliori auguri. dott.ssa Sabina Orlandini

Dott.ssa Sabina Orlandini Psicologo a Torino

336 Risposte

207 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 MAG 2012

Buongiorno Roberto, concordo con le risposte precedenti. Mi sento di aggiungere che se sua moglie si definisce e si sente confusa un supporto psicologico individuale potrebbe costituire un valido aiuto per lei e, in conseguenza, per entrambi. Riconoscere il suo malessere e invitarla ad occuparsene e a farsi aiutare per risolverlo è una dimostrazione di amore. Un percorso di questo tipo lei ho ha già scelto e le sarà certamente di aiuto; la stessa cosa vale per sua moglie, sia in quanto individui sia in quanto membri di una coppia. In ultimo, solo raggiunta una ragionevole chiarezza sarà possibile, per entrambi, prendere le decisioni più adeguate. In ogni caso, i miei mgliori auguri.

Dott.ssa Maria Cristina Zunino - Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Genova

19 Risposte

3 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 MAG 2012

mia moglie è arrivata a questo punto perchè entrambi abbiamo passato un periodo lungo di depressione e disagio ,che ha portato a discussioni spiacevoli.impegnati dal gestire casa ,figlie e problemi economici ,abbiamo trascurato i problemi del nostro rapporto di coppia.lei vede solo gli eventi negativi successi tra di noi ,e prima diceva che eravamo incompatibili.ora vede anche alcuni lati positivi di me ma rimane insofferente alla vita in famiglia ,e spesso anche verso le 2 figlie.vede ancora un errore aver portato avanti la nostra relazione, perchè non riesce a vedere i miei lati affettivi ,dato che è legata al passato e a tutto quello che secondo lei non le ho mai dato.probabilmente non ha fiducia e speranza ne in me ,ne nel nostro rapporto ,e le complicazioni di una separazione o di un nuovo innamoramento le fanno paura. roberto

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 MAG 2012

Salve Roberto,
effettivamente non conosciamo quando e perchè è iniziata questa profonda crisi che ha portato in lei depressione e in sua moglie rabbia. Forse adesso che la situazione è migliorata può riproporre una terapia di coppia per capire quale sarà la decisione giusta da prendere per il vostro futuro.
Condivido la sua scelta di affrontare un percorso individuale, provi a porre le sue domande al collega che sicuramente ha dati più importanti e che può capire meglio come affrontare la situazione.
Mi auguro possa trovare risposte al più presto.
Dr.ssa Concetta Lorico Psicoterapeuta Familiare Piacenza

Dott.ssa Concetta Lorico Esposto Psicologo a Piacenza

97 Risposte

93 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 MAG 2012

Salve Roberto, mancano alcuni dettagli fondamentali... non ha spiegato cosa vi ha portato a questo momento di crisi. L'unica cosa che mi sento di dire è che non si può obbligare un'altra persona ad amarci, quindi se riuscite a iniziare una terapia di coppia, anche in visione di un'eventuale separazione nel caso questa dovesse essere la vostra strada. buon lavoro dott.ssa Simona Rosati

Simona Rosati Psicologo a Roma

39 Risposte

23 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 MAG 2012

Buongiorno gentile Roberto,
con i limiti di un consulto on line, posso dirle che nonostante lei abbia riportato tanti dati importanti, manca, però, la "voce" di sua moglie. I motivi per cui siete andati in crisi e come effettivamente sta ora sua moglie emotivamente. Questo perchè c'è sempre una spiegazione ai fatti che ci accadono. Come rispondere con frasi fatte e fuori contesto alle sue domande sull'amore, non ha niente di professionale e comunque non è il nostro lavoro. Sicuramente è opportuno che lei inizi un percorso di terapia e ha fatto bene a prendere appuntamento. Vedrà che se sarà perseverante riuscirà sicuramente a venirne a capo.
Davvero tanti auguri!
Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2852 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18850

psicologi

domande 30050

domande

Risposte 102450

Risposte