QUALI ASPETTI PUÒ CAMBIARE LA PSICOTERAPIA?

Inviata da Gabby 1978. 9 giu 2019 2 Risposte  · Psicoterapia

Buongiorno! Da tre anni sto seguendo un percorso di psicoterapia (l’orientamento è psicodinamico). Le sedute di sono sempre svolte a cadenza settimanale e la relazione terapeutica che di è costruita nel tempo è buona.
Inoltre, i risultati positivi che ho raggiunto con questo percorso sono evidenti e, credo, anche i cambiamenti che nel tempo sono avvenuti, adesso sono ben radicati.
Nell’ultima seduta però, alla mia domanda di cambiare il mio senso di insicurezza nel fare esperienze da sola, (nello specifico si parlava di visitare da sola una grande città), il terapeuta mi dice che questa cosa è immodificabile perché molto radicata, in quanto questo “aspetto”, l’insicurezza appunto, è un aspetto che ha radici nella mia infanzia. La mia psicoterapeuta, accorgendosi del mio disappunto, ha aggiunto che non è possibile cambIare in modo radicale una persona, e che, pur avendo lavorato con me per tre anni, non ha gli strumenti per cambiare l’aspetto della mia insicurezza.
La mia domanda è quindi questa: è possibile che ci siamo aspetto della nostra persona che non si possono modificare, perché molto radicato in noi?
È possibile che il mio terapeuta non abbia gli strumenti per lavorare su questo aspetto con me?

relazione

Miglior risposta

Buonasera Gabby 1978, credo che serva un chiarimento tra lei e la sua terapeuta rispetto a ciò che la terapia possa o non possa modificare. Io le posso dire che possono essere cambiate molte cose (ricordiamoci sempre che il nostro cervello si modifica costantemente grazie alla plasticità neuronale). Ma, soprattutto, può essere articolata/complessificata/migliorata la gestione di alcune nostre caratteristiche di personalità. Rispetto al tema dell'insicurezza di cui ci parla, bisognerebbe capire quali siano gli ambiti (relazionali sul lavoro, in famiglia, partner, amici, etc.) in cui lei si sente più insicura. Sicuramente, se ci riflette, in alcuni sarà più insicura che in altri. Quindi, con la sua terapeuta, sarà utile capire come/quando e perché è nata questa insicurezza. Le cause delle nostre sofferenze sono, per lo più, emotive, dunque, si dovrà far aiutare a capire il legame fra il suo mondo emotivo e questo senso di Sé insicuro e, in seguito, vedere come gestirlo tutte le volte che lo rivive.
Buona fortuna,
dott. Massimo Bedetti
Psicologo/Psicoterapeuta
Costruttivista-Postrazionalista Roma

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Non esprimo opinioni sul Tuo terapeuta, però non capisco cosa intende per radicato e per " radici nella Tua infanzia". E' assolutamente ovvio che tutto ha radici nella nostra infanzia, ed anzi anche prima della nascita,
L'obiettivo della psicoanalisi ( a volte chiamata psicoterapia psicodinamica ) è per l'appunto giungere emotivamente sino alle radici più profonde, quelle da cui il nostro albero si è sviluppato.
Il mio parere è che questo sia molto difficile e lungo, a volte impossibile da raggiungere con una seduta alla settimana da tre quarti d'ora.
Io ritengo che un lavoro più profondo e risolutivo richieda due o meglio tre sedute a settimana di durata di almeno due ore e mezza,
E poi considera che l'analista non Ti cambia, il Suo compito fondamentale è di aiutarti e guidarti con la sua presenza e qualche misurato intervento ad attraversare la tua giungla interiore sino alle sorgenti della tua vita psichica. Quando le avrai raggiunte e viste anzi rivissute con tutto il carico conflittuale traumatico emotivo, sarai libera dai tuoi disturbi anche esistenziali che non sono altro che sintomi, ripetizioni mascherate di esperienze di relazione traumatiche rimosse.
Se hai bisogno di ulteriori chiarimenti, sono a Tua disposizione.
Cordialmente
Dr. Marco Tartari, Asti

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

11 GIU 2019

Logo Dott. Marco Tartari Dott. Marco Tartari

664 Risposte

380 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Psicoterapia può cambiare la morale?

6 Risposte, Ultima risposta il 11 Febbraio 2019

Sfiducia in sè stessi: quali problemi può provocare?

2 Risposte, Ultima risposta il 27 Giugno 2018

ASPETTI SIMILI TRA PAZIENTE-TERAPEUTA

1 Risposta, Ultima risposta il 04 Gennaio 2018

Cambiare terapeuta o concedermi un periodo di pausa?

1 Risposta, Ultima risposta il 20 Maggio 2016

Interruzione psicoterapia

10 Risposte, Ultima risposta il 04 Novembre 2016

Cambiare psicoanalista!

2 Risposte, Ultima risposta il 02 Maggio 2017

Psicoterapia & scoperchiare il vaso di Pandora

3 Risposte, Ultima risposta il 09 Luglio 2019

Psicoterapia psicodinamica dubbi

4 Risposte, Ultima risposta il 24 Febbraio 2017