Quale terapia è più adatta al mio caso?

Inviata da GiorgiaC. · 25 apr 2022 Ansia

Buongiorno, ho 23 anni e voglio iniziare un percorso psicologico ma mi trovo in difficoltà nello scegliere il professionista più adatto in base al metodo utilizzato.
Vorrei trovare delle soluzioni concrete ai miei attacchi di panico, ansie generalizzate e difficoltà relazionali, allo stesso tempo sento di aver bisogno anche di affrontare il mio passato, di capire il perché di tanti miei comportamenti e porvi rimedio.
Ho già intrapreso un percorso anni fa ma non ho notato giovamento, un po’ perché forse ancora troppo piccola un po’ perché con la mia psicologa parlavo e basta, non mi dava delle soluzioni pratiche al problema.
Ecco perché ad oggi avrei bisogno di un metodo più pragmatico, magari con degli esercizi da fare tra una seduta e l’altra.
Ho visto che esistono vari metodi come la terapia breve, cognitivo-comportamentale, psicoanalitica, psicodinamica e altre.
Non riesco però a capire quale potrebbe essere più adatta al mio caso.
Grazie anticipatamente per le risposte che riceverò.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 18 MAG 2022

Cara Giorgia, personalmente ritengo più importante il/la terapeuta piuttosto che il tipo di formazione che ha avuto. Dalle informazioni che dà, tuttavia, mi sono sentita chiamata in causa, dal momento che necessita di aver "bisogno di affrontare il passato" ma anche di soluzioni concrete per "attacchi di panico, ansie generalizzate e difficoltà relazionali". Il mio approccio potrebbe fare al caso suo: essendo terapeuta relazionale ma anche formata in EMDR mi è possibile attingere da varie metodologie per capire la più adeguata alla persona che ho davanti. Qualora volesse maggiori informazioni mi contatti pure in privato. Saluti

Rebecca Silvia Rossi Psicologo a Andria

303 Risposte

787 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 MAG 2022

Cara Giorgia,
innanzitutto è un buon punto di partenza la sua consapevolezza circa le difficoltà che sta vivendo e la necessità di chiedere aiuto per affrontare questa situazione che le causa sofferenza.
Per quanto concerne l'approccio più indicato, in base alle sue esigenze direi che potrebbe provare con un orientamento di tipo cognitivo-comportamentale, basato sull'individuazione delle cause che sfociano nella manifestazione dei vissuti d'ansia e sulla modificazione degli schemi cognitivi che ne sono alla base. In generale, si tratta di un approccio più "pratico", e quindi più in linea con quelle che sembrano essere le sue necessità in base a quanto scrive.
Mi sento anche di dirle però che, al di là del professionista e dell'orientamento che sceglierà, è importante stabilire una buona alleanza terapeutica e una buona motivazione, e per far sì che si possano vedere dei cambiamenti è opportuno anche "concedersi" un adeguato lasso di tempo perché la terapia possa iniziare a dare i suoi frutti.
Un caro saluto,
Dott. Alessandro Ferrillo
Psicologo clinico, psicoterapeuta in formazione

Alessandro Ferrillo Psicologo a Ancona

2 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 MAG 2022

Buongiorno Giorgia,
dalle sue parole si deduce che da un percorso di psicoterapia cerca un dublice obbiettivo: il mio lavoro di psicoterapia si basa appunto su questo, da una parte si andrà a lavorare sui sintomi e sul presente attuale attraverso tecniche di strategia psicologica, ed esercizi tra una seduta e l'altra, per contenere il disagio, e dall'altra parte si andrà a lavorare sul significato e sulla comprensione dei suoi sintomi, delle sue esperienze passate, dei suoi vissuti personali e relazionali-familiari, guardando dunque la sua storia sia in un’ottica socio-contestuale che personale esperienziale-emozionale, ampliandoci ad osservare sia il suo punto di vista che ampliando lo sguardo ad altri punti di vista.
In ogni caso, prima dell'approccio di riferimento, quello che conta nella buona riuscita di una terapia è la relazione che ci creerà con il terapeuta, per questo quello che consiglio è si di scegliere il terapeuta in base alla metodologia di lavoro più adattata alla sua storia, al suo obiettivo e alla sua personalità, ma di sceglierlo anche in base all'istinto, alla fiducia che questo Le trasmette.
Un caro saluto.
Resto a disposizione - per un appuntamento o per ulteriori informazioni senza impegno.
Dott.ssa Claudia Florea
Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Claudia Florea Psicologo a Viterbo

75 Risposte

33 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 MAG 2022

Buongiorno Giorgia,
è innanzitutto importante che trovi un professionista del quale sente di potersi fidare. I metodi per quanto possano essere differenti mirano tutti ad un obbiettivo, un maggior benessere della persona. Spero di esserle stata di aiuto.
Un saluto,
Dott. Alessandro D'Agostini, Centro Meta

Centro Meta Psicologo a Roma

63 Risposte

69 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 MAG 2022

Buongiorno, lo psicologo non da soluzione pratiche ai problemi, ti fornisce strumenti con i quali tu sei capace da sola ad arrivare alle risposte alle tue domande ed al cambiamento dei tuoi comportamenti. Mi spiace che il percorso intrapreso non abbia portato a giovamento, ma purtroppo non sempre si ha la fortuna di trovare il professionista giusto per se stessi la prima volta. Non tutti gli psicologi possono aiutarci, perchè oltre l'enorme competenza che abbiamo alle spalle, c'è una persona, con le proprie caratteristiche che possono o meno conciliare con quelle delle persone che ci si trova davanti. Volendo, se ti interessa, si potrebbe fare una carrellata di informazione sulle differenze tra i vari orientamenti psicologici, ma la scelta del terapeuta è una cosa totalmente personale, quindi ti consiglierei di ragionarci, pensare che tipo di caratteristiche in una persona ti farebbero stare più a tuo agio per aprirti, e fare una ricerca su questo sito, scegliendo quella/o che ti "ispira" di più. In bocca al lupo!

Dott.ssa Erica Farolfi Psicologo a Forlì

31 Risposte

11 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 MAG 2022

Cara Giorgia,
mi sentirei di consigliarle una terapia cognitivo-comportamentale. Pragmatismo, concretezza e assegnazione di homework tra una seduta e l'altra sono proprio caratteristiche tipiche di questo approccio terapeutico. Inoltre il metodo cognitivo-comportamentale risulta particolarmente efficace nel trattamento dell'ansia.
Un caro saluto e se avesse bisogno di ulteriori informazioni non esiti a contattarmi.
Dr.ssa Grazia Distante

Dr.ssa Grazia Distante Psicologo a Padova

6 Risposte

10 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

2 MAG 2022

Cara Giorgia,una psicoterapia con trattamento con Emdr potrebbero essere una buona risposta in tempi brevi; importante che il metodo venga utilizzato in un contesto di relazione terapeutica in cui alleviare i sintomi ansiosi ma anche approfondire le modalità relazionali che si sono consolidate nel corso della sua vita!
Le consiglio di ascoltare il suo bisogno di iniziare un cammino alla scoperta di se stesso.
Buona ricerca
dott.ssa Tassini Sonia
Psicoterapeuta intersoggettivo costruttivista e terapeuta Emdr

Dott.ssa Tassini Sonia Psicologo a San Giovanni Lupatoto

8 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 APR 2022

Salve Giorgia, da quanto emerge dalle sue parole credo di aver capito che le occorra un metodo che le consenta di risolvere con metodi pratici i suoi attuali problemi ed esplorare contemporaneamente il suo passato. L'approccio sistemico relazionale potrebbe rispondere alle sue esigenze. Le difficoltà che si incontrano nel corso della propria vita spesso coincidono con dei cambiamenti, dei passaggi di ciclo vitale. Le strategie utilizzate per risolverle potrebbero non essere utili per fronteggiare i cambiamenti.
Il lavoro con l'approccio sistemico-relazionale permette di intervenire attraverso l'elaborazione di percorsi terapeutici dinamiche relazionali disfunzionali e sull'acquisizione di strategie alternative.
Resto a sua disposizione.
Dott.ssa Noemi Barlone

Dott.ssa Noemi Barlone Psicologo a Roma

16 Risposte

4 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 APR 2022

Gentile utente,

in genere per i disturbi d'ansia è fondamentale un approccio di tipo integrato. La farmacoterapia, e la psicoterapia devono camminare di pari passo. Entrambe le cose, possono nel tempo migliorare la qualità della vita del paziente. La chiave del cambiamento sta tutta li. Consulti quanto prima uno psicologo, ed inizi un percorso di psicoterapia, al fine di poter guardare ad un benessere più a lungo termine. Non è importante l'orientamento dello psicoterapeuta, quello che conta è l'alleanza terapeutica che viene ad instaurarsi per lo appunto tra paziente e specialista, la chiave della guarigione è tutta li. Per quanto concerne i farmaci la invitiamo a consultare uno psichiatra, figura che sulla base della sintomatologia descritta potrà somministrarle adeguato piano terapeutico.

Cordiali Saluti
Studio Associato Dott. Ferrara Dott.ssa Simeoli

Dott. Ferrara Dott.ssa Simeoli Psicologo a Quarto

573 Risposte

300 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 APR 2022

Buongiorno Giorgia,
esiste anche l'approccio strategico breve, che ha una percentuale di successo per gli attacchi di panico e l'ansia vicino all'80-90%. Questo è dimostrato da oltre trent'anni di ricerca scientifica. L'aspetto che potrebbe aiutarla a scegliere un professionista è che lei potrà vedere i miglioramenti già dal terzo quarto colloquio, senza dover attendere tempi lunghi per capire se troverà miglioramenti.
Si può anche lavorare online oppure dal vivo con un professionista a lei vicino.
Dott.ssa Alessandra Monticone

Monticone Alessandra Psicologo a Asti

353 Risposte

155 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 APR 2022

Salve Giorgia.
Come giustamente anche lei ha sottolineato, l'ansia che prova attualmente è in qualche modo collegata anche ad esperienze legate al suo passato.
La psicoterapia dovrebbe aiutarla ad entrare in contatto con la sua emotività, permettendole di sperimentare nuove immagini di sè e questo passa anche attraverso il dialogo che diventa poi un incontro.
Io posso dirle che non esiste un rimedio pratico per eliminare definitivamente l'ansia. Può essere sicuramente tenuta sotto controllo o momentaneamente sedata, ma per affrontarla occorre sicuramente indagare le sue origini.
Io questo lavoro lo faccio attraverso il mio approccio sistemico relazionale.
Se dovesse aver bisogno, non esiti a contattarmi.
Le auguro una buona giornata.
Dott.ssa Rosa Leone

Dottoressa Rosa Leone Psicologo a Valenzano

8 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 APR 2022

Carissima

L'approccio breve strategico è un approccio davvero efficace ed efficiente per risolvere problemi e per raggiungere obiettivi concreti, grazie alla messa in atto di strategie di intervento mirate e specifiche calzanti ad hoc per ogni singolo caso.

Tali strategie non sono solo comunicative durante i singoli incontri, ma sono anche delle vere e proprie prescrizioni da eseguire nella vita di tutti i giorni tra un incontro e l'altro, perché ogni individuo è attivamente responsabile del proprio cambiamento.

Qualora volesse avere maggiori delucidazioni, mi rendo disponibile. Ricevo ad Arezzo e on-line.

In bocca al lupo,
Cordialmente
Dott.ssa Annalisa Capozza

Dott.ssa Annalisa Capozza Psicologo a Arezzo

28 Risposte

25 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 APR 2022

Salve Giorgia,
il suo mi pare un buon motivo per iniziare un percorso psicologico.
Per quanto riguarda la scelta di un professionista la rassicuro dicendole che è la relazione con quel professionista che fa la cura, non tanto il metodo che utilizza. Dunque è la persona del professionista che fa la cura. Perciò scelga la persona con cui si trova più a suo agio.
Detto ciò la rassicuro sulla sua passata esperienza con la collega: lo psicologo non dà consigli o soluzioni, il nostro mestiere è ben altro. E' qualcosa di molto sottile, che può a volte sembrare inconcludente ma in realtà smuove molto.
Dunque la collega ha fatto un buon lavoro se non le ha dato soluzioni.
Se voleva solo soluzioni pratiche probabilmente cercava altro. Tuttavia nei motivi che la spingono a iniziare un percorso su di sé sembrano esserci gli elementi per esplorare la sua storia e per trovare strategie utili a farla vivere più serenamente.

Spero di esserle stata utile e di aver chiarito i suoi dubbi.
Se vuole parlarne può contattarmi per fissare un primo appuntamento. Sono disponibile anche online.
Un caro saluto.
Dott.ssa Martina Pallottini

Dott.ssa Martina Pallottini Psicologo a Fermo

159 Risposte

57 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 APR 2022

Buonasera Giorgia ,
intanto ammiro ilsuo coraggio di voler intraprendere unnuovo viaggio con se e su di se ,vista la consapevolezza che si evince dal suo racconto sui suoi vissuti.
A favore di cio' per lamia esperienza professionale e per lapproccio metodologico che utilizzo a mio avviso una soluzione concreta o un rimedio la troviamo noi stessi solo ascoltandoci su cio' che e' giusto esu cio che sentimao piu' affine e in risonanza a noi come lavoro di risoluzione o cambiamento .
Il percorso psicoeducativo e terapeutico e' un viaggio dentro noi stessi e con noi stessi dove doniamo l' opportrunita' alla nostra nostra persona di contatatte il proprio se autentico.
A volte e' molto importante questo viggio per comprebdere e prendere consapeviolezza non tanto del perche' ma del come e del chi vive la sofferenza del momento oil sintomo.
Utilizzo la metodologia bioenergetica di lavoro consapevole integrato partendo dalla mindfulness non tralasciando il lavoro corporeo fonte di concrete risposte.
Se voglia ricevre ulteriori info e approfondimenti in merito a un eventuale percorso psicologico sono dipaonibile anche online.
Un caro saluto
Drssa Alessandra Petrachi , psicologia clinica , metodologia bioenergetica

Dott.ssa Alessandra Petrachi Psicologo a Rimini

38 Risposte

17 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 APR 2022

Gentile Giorgia,
innanzitutto è da apprezzare la sua risolutezza nel voler affrontare e superare i suoi disagi per i quali l'approccio di psicoterapia più indicato è quello cognitivo-comportamentale nonostante ve ne siano anche altri ugualmente utilizzabili con buoni risultati.
Tramite l'approccio cognitivo-comportamentale si ricercano le cause originarie dei comportamenti disfunzionali correggendo le sottostanti distorsioni cognitive e si prescrivono compiti pratici da eseguire per automatizzare gradualmente i comportamenti corretti.
In ogni caso è fondamentale una buona motivazione ed alleanza terapeutica, una durata adeguata del percorso di terapia e l'esecuzione degli homework assegnati con successivo commento in seduta.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

8077 Risposte

22151 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 APR 2022

Buongiorno Giorgia,

mi dispiace che non abbia ricevuto risposte efficaci dal suo precedente percorso. Per il problema che ha segnalato possono esserci diversi orientamenti che offrono spunti ed esercizi mirati alla gestione dell'ansia, dei pensieri e delle emozioni in generale. Anche l'orientamento sistemico relazionale risulta di grande utilità, soprattutto perchè agisce ripercorrendo il ciclo di vita della persona, andando ad individuare l'origine dei pensieri che poi generano ansia, panico, bassa autostima e difficoltà relazionali. Il problema non è solo sospendere "il sintomo" ma aiutarla a riconoscerlo, fronteggiarlo e risolvere il problema che è alla base e che causa il suo disagio.
Molto utile è anche la Mindfullness, una serie di esercizi che, con l'aiuto della respirazione, aiutano a connettere in modo consapevole la mente con le proprie emozioni.
Se desidera ricevere ulteriori chiarimenti mi può contattare direttamente, sono disponibile anche on line.
Un caro saluto.

Dott.ssa Monica Sirotti

Dott.ssa Monica Sirotti Psicologo a Modena

12 Risposte

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 APR 2022

Buongiorno cara Giorgia,
mi dispiace per la situazione che riporta, non dev’essere facile, ma il solo fatto che sta iniziando a chiedere aiuto è un ottimo passo verso la sua risoluzione. Per quanto riguarda la sua domanda, probabilmente ci sono delle metodologie più mirate ed efficaci per risolvere il suo problema, considerando però anche che la maggior probabilità di efficacia è data dalla relazione che si instaura. Il mio suggerimento quindi è di scegliere il professionista che maggiormente attrae la sua fiducia e di affidarsi. Spero di esserle stata utile. Un caro saluto.
Dott.ssa Myria Laghi

Dott.ssa Myria Laghi Psicologo a Porto d'Ascoli

214 Risposte

212 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 APR 2022

Buongiorno Giorgia,
Iniziare una terapia e' un atto che richiede coraggio e motivazione, quindi prendendo questa decisione Lei ha gia' compiuto un primo passo fondamentale nella cura di se'. Il passo successivo, cioe' la scelta del terapeuta e/o dell'approccio, e' altrettanto delicato e importante. Come Lei gia' sa esistono diversi approcci, alcuni dei quali includono esercizi pratici, mentre altri sono piu' basati sul dialogo, o su una combinazione delle due cose. Tenga presente che si e' cercato a lungo di provare la maggiore efficacia di un approccio rispetto agli altri, in termini generali e rispetto a problemi specifici, ma senza raggiungere risultati definitivi. Sebbene alcuni professionisti siano naturalmente inclini a considerare il loro approccio piu' efficace di altri, la verita' e' che una gran mole di ricerche non e' arrivata a poter stabilire il primato di un approccio sugli altri. Questo perche' la terapia e' il risultato dell'interazione del tutto unica e irripetibile tra la persona e il terapeuta. Tenendo presente questo, come pure il fatto che nessun terapeuta puo' fornire soluzioni pronte a un suo problema, quanto aiutarla a trovare soluzioni che siano giuste per Lei, e' il momento di compiere il prossimo passo. Non importa se si basa sull'approccio o sul profilo del professionista, scelga la situazione che la fa sentire piu' a suo agio. Ricordi che la motivazione e la fiducia che sapra' mettere nel processo, avranno un ruolo fondamentale. Un ultima considerazione che potrebbe esserle utile: molti professionisti offrono un primo colloquio gratuito, proprio per facilitare il compito di chi come Lei si pone giustamente delle domande prima di scegliere.
Un caro saluto,
dott.ssa Francesca Calvano

Dott.ssa Francesca Calvano Psicologo a Roma

89 Risposte

88 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 APR 2022

Ciao,
anche se non ho molti dettagli della tua situazione, penso potrebbe essere utile la Schema Therapy, approccio che integra la terapia cognitivo comportamentale con elementi di terapia della Gestalt, terapia psicodinamica, terapia focalizzata sulle emozioni e teoria dell'attaccamento. I terapeuti formati in questo approccio sono tendenzialmente molto empatici e flessibili, e allo stesso tempo tengono fermi certi paletti (amichevoli ma non amiconi). La ST è pensata per casi complessi, essendo che lavora sugli schemi di personalità che portano a continuare a soffrire. Però prevede anche che vengano trattati sintomi acuti come gli attacchi di panico. Se ti informerai potrai capire se il terapeuta è in grado di trattare gli attacchi di panico. Per farti un'idea dell'approccio, anche se poi la terapia è più complessa di così, puoi anche dare un'occhiata al manuale di auto-aiuto Reinventa la tua vita, di Young e Klosko. Al di là del nome altisonante, ci sono molti esempi di pazienti e potresti trovare una situazione simile alla tua.
Spero di essere stato d'aiuto.
Un caro saluto

Dott. David Maddalon

Dott. David Maddalon Psicologo a Treviso

42 Risposte

21 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 APR 2022

Buongiorno Giorgia,
mi dispiace che il percorso precedente non sia stato d'aiuto per te, ma ci sono tante varianti in gioco per la riuscita di un buon percorso e non sempre subito si trova la strada giusta. Per i problemi che riporti la psicoterapia più adeguata, con tecniche specifiche al riguardo, è la cognitivo-comportamentale che va ad individuare i pensieri rigidi e inconsapevoli che stanno alla base di questi impulsi e comportamenti e ci si va a lavorare in maniera attiva.
Rimango a disposizione
Cordiali Saluti
EG

Dott.ssa Elisa Gualerni Psicologo a Ancona

20 Risposte

11 voti positivi

Fa terapia online

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 APR 2022

Cara Giorgia, dal suo racconto emerge la sua vogliano affrontare di petto ciò che la fa stare male.
Per capire quale approccio sia più adatto ai suoi bisogni sarebbe utile approfondire maggiormente il suo bisogno.

Dott.ssa Sara Manzoni Psicologo a Treviglio

375 Risposte

145 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 APR 2022

Gentile Giorgia,
diversi orientamenti possono essere utili per i differenti obiettivi da lei elencati.
Tra i vari, la terapia breve strategica offre gli esercizi pratici tra una seduta e l'altra di cui parlava, protocolli di trattamento pratici per ansia e attacchi di panico e adatta la terapia alla persona, ai suoi desideri ed obiettivi. Inoltre permette di parlare del passato e delle sue percussioni sul presente, sul qui e ora, sulla consapevolezza di come percepiamo e di come questa percezione ci fa reagire ed agire, e aiuta a creare opzioni diverse e strategie di gestione dei vissuti emotivi e dei comportamenti su cui vorrebbe produrre un cambiamento.
Le faccio tanti auguri.
Dott. Giovanni Iacoviello

Dott. Giovanni Iacoviello Psicologo a Bergamo

202 Risposte

131 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 APR 2022

Salve Giorgia, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto e possa soprattutto aiutarla a parlare con se stessa utilizzando parole più costruttive.
Credo che anche un approccio EMDR possa esserle utile al fine di rielaborare il materiale traumatico connesso ad eventi del passato che possono aver contribuito alla genesi della sofferenza attuale.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL

Dott. Francesco Damiano Logiudice Psicologo a Roma

1642 Risposte

490 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 34500 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20500

psicologi

domande 34500

domande

Risposte 117850

Risposte